La Furia di Dracula, il videotutorial

Per quasi un anno avete dato la caccia al vostro nemico, insegunedolo da una città all’altra del Vecchio Continente, trovando ovunque tracce della sua malvagità. Avete affrontato una moltitudine di creature da incubo ch lui ha lasciato alle sue spalle. Ma Dracula vi è sempre sfuggito. Ora puoi vedere la sua nera carrozza sull’altro lato della strada, ma il sole sta calando all’orizzonte. Se non ti muovi, scenderà la notte e lui potrebbe sfuggirti ancora una volta…

La Furia di Dracula è ambientato nel 1898, otto anni dopo gli eventi narrati nel classico romanzo di Bram Stoker. Un giocatore assume il ruolo di Dracula, che si muove furtivamente sul tabellone di gioco, mentre gli altri giocatori sono i Cacciatori che provano a fermare il suo regno di terrore una volta per tutte!

La Furia di Dracula è la nuova edizione del classico gioco da tavolo della Games Workshop. Quest’edizione presenta regole aggiornate, una nuova grafica ed è giocabile da 2 a 5 giocatori.

 

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

http://www.youtube.com/watch?v=xN518I6pFFY

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Responses to La Furia di Dracula, il videotutorial

  1. Avatar Mira ha detto:

    Ciao, ho giocato a “La furia di Dracula” e mi é piaciuto, unica pecca, la durata della partita, che a volte si protrae oltremodo. Mi hanno parlato molto bene di “Lettere da Whitechapel”, che mi sapete dire!?

    • Avatar Alkyla ha detto:

      Che, volendone fare un confronto, è molto più semplice ed La Furia, per entrambe le fazioni. Altrettanto piacevole però, quindi consigliato se si cerca qualcosa di più facile e rapido (ma neanche troppo, se Jack non si fa acciuffare). Forse la cerca può diventare frustrante, se si fa fatica a venirne a capo, perché in fondo l’azione dei poliziotti è sostanzialmente la stessa. Ma questo è un aspetto classico di questo tipo di investigativi cooperativi. In questo senso somiglia tanto a Garibaldi: la Trafila e forse al vecchio Inkognito (che però io non ho mai giocato).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy