Marco Polo, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

In Marco Polo i giocatori assumono il ruolo di uno dei compagni di viaggio del famoso esploratore Marco Polo.

Ogni giocatore prova a collezionare Punti Vittoria completando Contratti e visitando le Città più lucrative. Un Contratto completato inoltre fornisce al giocatore altri benefici e, nelle città che ha visitato, può usare i privilegi previsti nella città. Inoltre i giocatori possono completare obiettivi segreti per guadagnare Punti Vittoria addizionali durante il conteggio finale.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

https://www.youtube.com/watch?v=-uKcpO_UAL0

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

7 Responses to Marco Polo, il videotutorial

  1. Avatar Paolo ha detto:

    Ottima intro da “pubblicità progresso”! ;-)
    Il gioco sembra interessante e spero di provarlo presto.
    Paolo PD

  2. Avatar mathh ha detto:

    Si può dire che è un dice management?…Ricorda vagamente Troyes con in più Movimento Punto-a-Punto.
    A proposito…bel video!

    m@

  3. Avatar Enrico ha detto:

    Ciao numero uno e complimenti ancora per l ennesima genialata che hai tirato fuori dalla tua rigogliosa mente!
    Ho seguito bene questo tuo tutorial e ho notato che hai appena accennato ai personaggi del gioco e quindi al fatto che sia un gioco asimmetrico…
    Ad esempio ricordo che in dogs of war suggerivi di giocarci senza usare i poteri dei vari personaggi e infatti nella nostra combricola usiamo il tuo suggerimento è apprezziamo meglio il gioco.
    In questo caso te la sentiresti di giocarci senza personaggi?
    In effetti nel esempio che hai fatto di gioco in realtà non hai usato i poteri personaggi se non quello di polo che ha una rendita a inizio turno…
    Cosa mi dici ad esempio di Rachid ad din sinan?
    Secondo me questo personaggio non è più forte o più debole degli altri ma annulla proprio il senso del gioco ovvero del piazzare dadi ,che hanno un valore casuale da te ottenuto, nel migliore dei modi. In pratica posso mettere il valore che mi pare a ogni giocata !!!
    Riassumendo quindi vedo un gran senso di asimmetria e mi piacerebbe sapere date che ne pensi di questa mia osservazione cosa ne pensi dell idea di giocare senza personaggi .
    Grazie
    Ciao
    Enrico

    • Avatar Alkyla ha detto:

      Ciao Enrico e grazie per i troppo generosi complimenti.
      Ti dirò, non sono d’accordo col giocare senza personaggi in questo caso. In Dogs of War erano evidentemente un elemento pretestuoso, non integrato con la meccanica, oltre che sbilanciato, quindi eliminabile, come peraltro mi suggeriva lo stesso autore.
      In Marco Polo sono invece parte integrante del gioco e soprattutto elemento importante di variabilità. Dopo un bel po’ di partite ho anche appreso che non c’è tutto questo sbilanciamento tra gli uni e gli altri, come invece mi pareva inizialmente.
      Sono invece d’accordo in tutto e per tutto con te per Rachid.
      Ciao!

      • Avatar Enrico ha detto:

        Oddio in effetti guardandomi bene si vede proprio che non digerisco molto i giochi asimmetrici , ma è anche vero che adoro i giochi in scatola in generale,quindi grande lotta intestina in me:-)
        Pensa che ho anche terra mystica ( colpa tua che nove volte su dieci che guardo un tuo tutorial nel ordine si sente prima la moglie che dice: Aiuto gioco nuovo in arrivo? Perché riconosce la musichetta dei tuoi video !!! In seguito studio aprofindito del regolamento per conoscerlo meglio e subito dopo acquisto immediato con riunione degli amici per provarlo subito!!!ehehhe)
        Al di là di tutto se tu dici che c’è un buo n equilibrio tra i vari personaggi ti credo sulla parola perché la tua esperienza dovrebbe darti un metro di giudizio molto obiettivo…
        Osservandoli da vicino:
        Rachid: assurdo ed è per colpa sua che dubito sul equilibrio nel gioco
        Matteo polo: un dado e un obiettivo in più che però sfrutti solo se a turno fai minimo un obiettivo
        I parenti polo : utili forse per raggiungere più facilmente più città ma non aiutano nel gioco in se
        Mercator : in 4 praticamente il vuoto
        Kubilai khan : 3 punti vittoria in più rispetto al secondo che arriva a Pechino….
        Berbe khan : l altra bestia insieme a rachid.Sproporzionato e anche lui cancella le meccaniche del gioco
        Von rubruk: forte anche lui se riceve i bonus delle città intermezzo ma non utile durante il turno
        Caprini: fortissimo nei viaggi perché non paghi più i tratti stradali e prendi per primo le varie città .

        Parlando da profano perché non ho ancora giocato il gioco mi verrebbe da dire subito che si deve fare la corsa per avere o rachid o berbe che sono i due personaggi che alla fine falsano le meccaniche su cui si basa il gioco. Terza scelta per caprini che falsa le meccaniche del viaggio lungo per arrivare dopo tormentuose attraversate a Pechino.
        Il resto lo vedo un po’ così così perché aiutano ma non durante il turno.
        Gioca con rachid o berbe khan e dai al tuo avversario o Mercator e/o I parenti Polo:..

        Cosa ne dici tu che hai l esperienza di gioco giocato e quindi puoi correggermi nei miei pensieri che sono solo teorici?
        Grazie
        Ciao
        Enrico

  4. Avatar Enrico ha detto:

    Abbandonato ?
    …o forse ti ha spaventato la mia risposta lunga e prolissa ??
    Eheheh scherzo, ero solo interessato al tuo pensiero a riguardo
    Ciao!!!

  5. Avatar Manuel ha detto:

    Un saluto a tutti..
    Ho comprato da poco Marco Polo e apprezzo molto
    la cura e la profondità del gioco.
    Purtroppo devo dire che nel mio gruppo, compreso me..
    è risultato un po’ noioso… forse la poca interazione
    tra giocatori, forse la difficoltà del viaggio..
    In ogni caso molto ben fatto ma può anche non piacere
    a chi ama lo “scontro” con altri partecipanti..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy