Archipelago: alla scoperta del nuovo mondo secondo Boelinger

Di Alberto “Doc”

Christophe Boelinger ci ha  fatto viaggiare finora per mondi fantastici, in primis con il titolo fantasy Dungeon Twister, successivamente con il post appocalittico Earth Reborn (adoro questo gioco!) ed ora… cambio di rotta! L’autore nuovamente in coppia con la casa editrice Ludically, sta per completare la realizzazione di un eurogame che ha come sfondo il nuovo mondo negli anni dell’epoca moderna: Archipelago.

Per l’esattezza il gioco copre il periodo che va dalla scoperta dell’america (1492) fino al 1797, anno della colonizzazione di Tahiti. I giocatori, nelle vesti di esploratori, sono stati ingaggiati dalla grandi potenze europee per partire alla volta del nuovo continente. Assieme alla loro equipe, dovranno scoprire e colonizzare le isole e sfruttarne le preziose risorse.
Si tratta in ogni caso di ottenere quanto sopra in maniera pacifica, quindi se da un lato dovremo collezionare beni commerciali da inviare al vecchio continente, dall’altro sarà importante anche soddisfare i bisogni dei nativi dell’arcipelago. Gli abitanti del luogo infatti potrebbero non accettare di buon grado tutte le nostre attività e se trattati ingiustamente, potrebbero organizzarsi per scatenare una guerra di indipendenza e ricacciare gli “ospiti” da dove sono venuti.
Per questo motivo nel corso della partita sarà importante bilanciare diversi aspetti trovando il punto di equilibro fra espansionismo e umanesimo, sfruttamento delle risorse e rispetto dei valori locali, codivisione della conoscenza e industrializzazione sfrenata. Ed ogni giocatore dovrà impegnarsi in questo se vuole che le proprie colonie nell’arcipelago possano essere un produttiva e felice fonte di guadagno.

Per quanto riguarda le azioni a disposizione durante la partita, queste vengono selezionate sulla ruota delle azioni che i giocatori dovranno condividere: oltre ad esplorare, sarà possibile costruire edifici (porti, mercati, città, templi), raccogliere risorse, utilizzarle per far progredire la colonia o per soddisfare i nativi, oppure venderle al vecchio continente. Aspetto importante sarà inoltre la negoziazione e la collaborazione fra i vari esploratori: sarà possibile stipulare accordi, ma anche e soprattutto infrangerli. Queste azioni dovranno essere ben pianificate tenendo conto degli obiettivi segreti che ogni giocatore dovrà raggiungere, obiettivi che possono portare benefit anche agli altri. Per questo riuscire a desumere o a individuare quelli degli avversari potrebbe risultare importante per conseguire ulteriori bonus a fine partita. Inclusi negli obiettivi ( o forse in aggiunta: nella descrizione del gioco e dall’elenco dei materiali non è esplicitato) vi è la presenza di due particolari figure, quella del separatista che fomenterà gli animi per spingere i nativi alla rivolta, e quella del pacifista che invece promuoverà tutte le attività per mantenere l’arcipelago un angolo di paradiso prospero e felice. Gli obiettivi infine sono raggruppati in tre diversi mazzi in base a tre diversi tipi di lunghezza della partita: breve, media o lunga. E’ prevista inoltre una modalità di gioco in solitario.

Cosa dire su Archipelago? Credo che la prima impressione sia quella che in questo titolo ci sia tanta carne al fuoco, caratteristica che secondo me l’autore ha voluto portarsi dietro dall’esperienza maturata con Earth Reborn assieme anche alle mappe modulari. L’interazione fra i giocatori sarà uno degli elementi in prima linea e penso riceverà diversi stimoli dagli obiettivi segreti, sia per poterli raggiungere ma anche per poter determinare quali sono quelli in possesso agli avversari. Ritengo perciò che il titolo visti questi elementi possa promettere partite variegate e la garanzia di una certa longevità. Per quanto riguarda i materiali, ottime a mio avviso le scelte grafiche visibili nelle preview. Insomma le premesse per un prodotto di qualità ci sono tutte, l’importante è che trovino conferma anche nella pratica. :)
A questo punto non ci resta che attendere l’uscita del regolamento per poter avere tutti i dettagli (e anche le conferme alle ipotesi fatte) sulla nuova creatura di Boelinger. Ludically propone il titolo a 60€ (spedizione inclusa) usando in pratica la stessa formula già attuata per Earth Reborn. Per quanto riguarda invece i tempi di uscita la casa editrice sul proprio sito ha inserito un bel countdown che ad oggi segna -65 . Da patito di Earth Reborn, io sto già contando i giorni, e voi? :D

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy