Augustus: a capo di una provincia nella Roma antica

Di Alberto “Doc”

Dopo averci immerso nell’esotico e pericoloso mondo dei pirati con Libertalia, Paolo Mori torna questo 2013 con un nuovo titolo targato Hurrican che ci farà invece catapultare nella Roma antica del 27 AC. Stiamo parlando di Augustus: Ottaviano Augusto ha preso le redini dell’impero e noi suoi augusti delle province avremo il compito di amministrarle al meglio: saremo all’altezza dei compiti che ci verranno affidati?

Il gioco della durata di circa 30 minuti, consiste nella realizzazione di carte obiettivo che rappresentano il progresso economico e politico delle province e attraverso le quali è possibile conseguire crediti per raggiungere nuovi traguardi. I giocatori pescano segnalini mobilitazione da un sacchetto e se questi corrispondono ad uno dei requisiti per conseguire uno degli obiettivi da loro posseduti, piazzano un segnalino legione sopra la rispettiva carta. Una volta che una carta obiettivo è risolta, il giocatore riceve il relativo bonus e ne pesca una nuova. Il primo che completa 7 carte obiettivo vince la partita ricevendo la carica di console con cui potrà sedere a fianco dell’imperatore Augusto spedendo gli altri giocatori nelle province più lontane dell’impero dove saranno costretti a vivere di frutta e bere acqua di fiume (beh dai non è poi così brutta…).

Il titolo sembra un filler semplice e immediato e non privo di una certa componente di fortuna (la pesca dal sacchetto). Proprio questa secondo me si dovrà capire meglio quanto pesi nel gioco e come venga gestita durante le partite. Staremo a vedere non appena avremo una bozza di regolamento da leggere. Speriamo magari già alla Play di poter avere occasione di vedere qualcosa ;)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy