Relic Expendition: a caccia di tesori nella giungla inesplorata

di Alberto “Doc”

I giochi di esplorazione sembrano avere quest’anno diversi rappresentanti come i già presenti Robinson Crusoe: the cursed Island e Naufragos e le prossime uscite a tal proposito non mancano. Fra questi ecco un progetto Kickstarter di Randy Hoyt edito dalla Foxtrot Games che ha già raggiunto la sua quota di finanziamento per essere messo in produzione. Sto parlando di Relic Expendition. Vediamo di che si tratta.

In questo titolo i giocatori rappresentano ricercatori che dovranno esplorare una giungla per poter recuperare preziosi resti di civiltà perdute. La partenza è da un campo base comune formato da un blocco di più esagoni. Man mano poi la mappa cresce piazzando nuove tessere esagonali ai limiti di quanto finora esplorato. Le tessere rappresentano la giungla ed includo altri elementi come fiume e vulcano. I giocatori oltre a collezionare i pezzi di cimeli necessari per vincere la partita, dovranno stare attenti a eludere o a neutralizzare le belve che popolano la giungla (serpenti, felini, scimmie, cinghiali) e a gestire con cura quanto trasportano nei loro zaini bilanciando lo spazio fra le reliquie e quanto necessario per la sopravvivenza.
Il turno di gioco è semplice e si divide in una prima fase dove vengono mosse le belve ed in una seconda dove i giocatori svolgono le proprie azioni. il movimento degli animali così come il numero di azioni di ogni giocatore è determinano dal lancio di dado. Le possibili azioni che possono eseguire gli esploratori sono il movimento e l’attività di rifornimento.

Quando un giocatore ha collezionato 4 resti con lo stesso simbolo o quattro con lo stesso colore ha vinto la partita.

Siamo di fronte ad un gioco dalle meccaniche semplici, che dopo aver visto il video introduttivo e aver letto il riassunto delle regole mi ha ricordato in diversi aspetti Tical e The Cave. La fortuna sicuramente ha il suo peso, sia nella fase di esplorazione dove non sappiamo che tessere usciranno, sia nella fase del turno, dove tipologia di animali che si muovono e quantità di possibili azioni sono determinati dal lancio di dado. Troppo fortunoso? Penso proprio di si considerando che anche le tessere reliquia saranno pescate casualmente. Dalla sua invece potrebbe avere più interazione di altri suoi predecessori (vedi The cave) e così evitare di ridursi ad un solitario di gruppo, quantomeno me lo auguro.
La serie a tema esplorativo come dicevo, quest’anno è molto sentita e così nelle prossime settimane vedremo altri titoli del genere nei nostri articoli non appena ci sarà sufficiente materiale per poterne parlare. Se quindi questo è il vostro genere non perdetevi le prossime news. ;)

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy