Via Appia: costruendo la strada per Brundisium

di Alberto “Doc”

Queen Games ci riporta in italia con una ambientazione mediterranea, Via Appia, dove ci dovremo dar da fare per costruire una strada che connetta Roma a Brundisium, che sia solida che permetta viaggi rapidi e che sia sicura.Ed eccoci allora qui alla prese con il recupero di pietre dalle cave e con la messa in opera di questo progetto: saremo all’altezza? Dipende da che dobbiamo fare. Vediamo meglio allora…

Le parti principali della plancia sono la cava da dove attingere le pietre e la strada da costruire.

Il turno di gioco si sviluppa in quattro fasi:

Rendita: dove vengono raccolti pietre e sesterzi scegliendo una delle carte rendita scoperte disponibili.

Cava: i giocatori spingono fino a due delle loro pietre nella riserva dentro il lato della cava dove già si trovano pietre in tre diverse dimensioni (piccole medie e grandi). Le pietre che escono dal lato opposto possono essere usate per prendere i tasselli della stessa forma o di forma inferiore alla pietra uscita dalla cava oppure possono essere scambiate per ricevere sesterzi.

Costruzione della strada: i tasselli pietra ottenuti nella fase cava possono essere posizionati (massimo 2) nella zona strada in base a determinate regole di costruzione, come ad esempio la presenza di un proprio segnalino città nel segmento di strada da costruire. Ogni tipo di tassello posizionato conferisce punti vittoria (Grande 5PV, Medio 3PV, Piccolo 1PV).

ViaggioI giocatori hanno a loro disposizione un segnalino pedone che si muove lungo la via in costruzione. I sesterzi servono per pagarne il movimento che può essere di 1, 2 o 3 caselle (pagando rispettivamente 1, 3 o 6 sesterzi). I pedoni possono piazzare segnalini città lungo il percorso così da poter potare avanti la costruzione della strada.

Il gioco termina quando la via è stata completata o quando un dei giocatori ha conquistato punti vittoria a Brundisium (ed è quindi arrivato alla fine del tragitto col suo pedone).

Il titolo contiene le classiche caratteristiche che rappresentano lo stile Queen Games: meccaniche semplici ma non banali, buona grafica e componentistica e durata contenuta. Si tratta perciò di un titolo medio-semplice con una simpatica meccanica nella fase cava che un po’ ricorda l’avanzamento dei dischi della cascata di Niagara. La longevità forse l’unico neo che potrebbe presentare ma qualche partita sicuramente potrà chiarire questo dubbio non appena l’avremo davanti ad un tavolo da gioco. ;)

Per saperne di più qui il link alle regole in inglese: REGOLAMENTO VIA APPIA

Related Posts

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy