White Goblin Games ci promette un’estate infuocata

di Federico “Kentervin”

Sembra che alla White Goblin Games non si siano ancora accorti dell’arrivo dell’estate, hanno anzi annunciato una nutrita serie di titoli ed espansioni.
Partiamo con Voluspà: Order of the Gods che aggiunge 4 nuove tessere, varie espansioni per Revolver (1.3, 1.4 e 1.5), Invaders (di cui ancora non si sa nulla) e vario materiale promozionale.
E mentre David Ausloos sta monopolizzando l’attenzione dei gamers col suo attesissimo (e ripetutamente posticipato) Dark Darker Darkest (che ha trovato finalmente un editore grazie alla Queen Games), la WGG ne pubblica Rogue Agent (visto a suo tempo qui), la cui distribuzione negli States sarà curata da Stronghold Games.
Per chi se lo fosse perso (e per i più pigri), il gioco ci porta per le strade di Rain City, impegnati a mantenere l’ordine in una città oramai al collasso ed in mano alla criminalità organizzata.
Come membri dell’Agenzia, un’organizzazione che agisce ai limiti della legalità ed invisa alle stesse forze di polizia, dovremo pattugliare i vari distretti, sventare i piani dei vari boss malavitosi e cercare di scoprire la vera identità degli altri agenti, che potrebbero in realtà essere degli androidi infiltratisi all’interno dell’Agenzia allo scopo di distruggerla.
Non appena un giocatore riesce a guadagnare 8 Punti Vittoria, la partita ha termine.
Il gioco promette una città sempre diversa in cui muoversi e che reagisce alle scelte fatte dai giocatori; questi ultimi possono avere accesso a varie tipologie di armi, veicoli ed upgrade a mano a mano che la partita progredisce.
Per l’occasione, il gioco conterrà 10 carte che non verranno più ristampate!
Alla lista delle uscite va ad aggiungersi Artifact (vedi qui) mentre nello store della casa editrice hanno fatto la loro comparsa vari add-on per la linea Rattus, nello specifico Rattus Cartus: Nobilis, Rattus: Mercatus e Rattus: Arabian Traders.
Nonostante la quantità di nuovi titoli per tale serie, gli autori hanno trovato anche il tempo per presentare Packet Row, loro ultima fatica che ci porta tra gli industriosi porti di New York nel 1842.
Numerose sono le navi che affollano gli ormeggi ed i giocatori rappresentano facoltose compagnie di trasporto, intente a trarre il massimo profitto dagli scambi commerciali lungo le rotte transatlantiche.
Il vincitore non sarà, però, colui che avrà guadagnato più denaro nel corso della partita, ma chi l’avrà saputo investire al momento opportuno per espandere la città, convertendolo in preziosi punti vittoria.

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy