On The Board #8: Bora Bora

di  Luca “Maledice79” Lanara

Rieccoci a sparare sentenze come non ci fosse un domani. Oggi vi tocca “Bora Bora”, video già presentato in passato ma che abbiamo ri-editato causa alcuni errori e ulteriori test al gioco. Come sempre ci auguriamo di esservi utili, e non dimenticate il fuori onda alla fine.

E da domani ESSEN!!!

7 Commenti a On The Board #8: Bora Bora

  1. Doc Doc ha detto:

    Precisazione sul mio commento: Alea Iacta Est NON è un titolo di Feld come affermo. Scusatemi ma il the verde che bevo quando vado da Canopus mi da alla testa! :D ;)

  2. Mario ha detto:

    Grandi come sempre ragazzi! Ormai gli “on the board” sono diventati come il caffè! Più ne fate e più ne voglio! :) comunque a me i giochi di Feld piacciono molto ma ahimè Bora Bora proprio non lo digerisco e secondo me è il peggiore che ha fatto! Le bellissime meccaniche di The Castles of Burgundy e la bellezza angosciante di In the Year of the Dragon se le sogna Bora Bora… Comunque ogni volta che esce un gioco di Feld lo tengo sott occhio! Insieme a Vlaada è il mio autore preferito… E a proposito di Vlaada… Avete intenzione di provarlo Tash Kalar a Essen?? :)

    • Doc Doc ha detto:

      Ciao Mario!
      Felice che gli On the board ti stiano piacendo :)
      Tash Kalar non è il primo titolo della mia lista delle “cose da fare a Essen” ma visto che una partita dura meno di mezzora se l’occsione capiterà di sicuro una prova cercherò di farla. Segui il live blogging nei prossimi giorni così potrai vedere se ci sono incappato. ;)

  3. Insania ha detto:

    La prima volta che non concordo con Alkyla!
    Della serie c’è sempre la prima volta, mentre d’accordissimo con Canopus: alea presente, ma controllabile e tante situazioni da tenere d’occhio (che non per forza è un lato negativo!)

  4. Elijah ha detto:

    Personalmente reputo Bora Bora uno dei migliori giochi di gestione dadi in circolazione. Come termine di paragone ho Troyes, Alien Frontiers, Alea Iacta Est, Die Burgen von Burgund, Kingsburg, Saint Malo, Stone Age, tutti giochi in cui bisogna gestire dadi, ma che reputo inferiori.
    Il genere può piacere o meno. Bora Bora è ovviamente un titolo impegnativo, non adatto a neofiti, poco originale, ma veramente ben fatto. La fortuna presente nei lanci dei dadi si può mitigare senza troppi problemi. Uno degli aspetti belli del gioco è capire come fare. Chiaramente non è un gioco strategico al 100%, visto che ci sono vari elementi tattici. Questo può piacere o meno.
    Buon gioco.

  5. StudioKitsune ha detto:

    Bella serie di video, apprezzo molto le valutazioni personali che fate al termine.
    Molto bravi, continuate così!

    ps: Mai pensato di fare un paio di video alla tabletop, con lo svolgimento di una partita?

  6. Maledice79 Maledice79 ha detto:

    Si ci abbiamo pensato, e ci stiamo lavorando comunque a breve usciranno diversi on the board con tante novità. Grazie mille per i conplimenti fanno bene al cuore :)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD