Boardgame Week: Gollum Mode On!

di Arianna “Arianna”

E poi ci sono quelle settimane in cui apri la home di BoardGameGeek, dai un’occhiata, clicchi su “new tab” e vai dritto dritto a salutare le palle di fieno che rotolano nel deserto cosmico del tuo estratto conto. Detto in modo meno poetico, questa settimana si va sul personale, e il tema dominante sarà “cose che l’Arianna vuole tantissimo”. Perché si sa che autoreferenzialità ed egocentrismo sono tra le virtù più amate (not).

Dunque.

Il designer/editore Régis Bonnessée di Libellud ha trasformato il suo Himalaya, nominato per il premio Spiel des Jahres, per trasportare l’azione nel mondo di Xidit, quella stessa terra esplorata in Seasons (Seeeeeasons!)

Questo gioco, Lords of Xidit, farà il suo ingresso in scena alla Gen Con 2014 in Agosto negli Stati Uniti, con release simultanea in Europa. Ecco una rapida presentazione del gioco, che includerà 145 miniature e due carte esclusive per Seasons (Seeeeeeasons!) – prezzo in Europa 45$.

pic1205729_md          pic1959186_md

“ L’oscuro signore del Sud e` emerso, corrompendo i cuori delle creature indigene. Afflitte da una misteriosa malattia, stanno attaccando le citta` degli umani. L’ultima speranza rimasta per riportare la pace a Xidit sono i nobili eredi del Regno, gli Idrakys. Nel ruolo di uno di loro, dovrai percorrere il Regno reclutando prodi soldati e prendendo il controllo delle città minacciate. Il tuo coraggio non sarà senza ricompensa: accumula ricchezze, manda in giro bardi a cantare le tue lodi e costruisci gilde di stregoni!”

pic1960590_md

Dunque, si diceva, ci sono cose che l’Arianna vuole. Su una scala del tutto oggettiva che va da “meh…” a “MIO!MIO!MIO!MIO!” questa cosa qui si piazza poco oltre il limite superiore di detta scala, piu` o meno all’altezza di “Siano lodati tutti gli dei del multiverso!”
“Ma ti stai facendo comprare da una plateale manovra di marketing, poi alla fine se lo provi manco ti piace…”
Sì. Lo so. Frega niente. Want.

L’altra release in arrivo da Libellud quest’anno è Loony Quest dei designers Laurent Escoffier e David Franck. Si tratta di un gioco in cui si disegna, che però pare differenziarsi abbastanza dal classico party game disegna-e-indovina.

pic1959752_md          pic1959894_md

“Nella meravigliosa terra di Arkadia, un re molto vecchio non ha eredi. Organizza un torneo per offrire il suo trono al più coraggioso avventuriero del regno. Fino a cinque finalisti dovranno vagabondare per sette mondi pieni di sorprese…

In Loony Quest, i giocatori studiano impegnative “carte livello”, per poi tentare di replicare le sagome per raggiungere bersagli e evitare ostacoli sui loro fogli da ricalco. Una volta finito, i giocatori piazzano i loro fogli sopra la carta livello per vedere se le linee disegnate si allineano con i bersagli che avrebbero mirato a colpire – o evitare.
Ampiamente ispirato ai videogiochi, Loony Quest porta i giocatori a esplorare vari mondi, giocare con livelli in 3D e 2D, imbattersi in mostri lunatici (Loonies) e boss grandi, grossi e cattivi, attivare livelli speciali, collezionare bonus, usare penalità sugli avversari e raccogliere punti esperienza per vincere.”

L’articolista di BoardGameGeek dice di aver amato il gioco dopo i primi due minuti di presentazione e prova (alla Spiel 2013). Due minuti non e` male.

L’idea e` anzi piaciuta parecchio, al punto che dallo stesso concept sono stati sviluppati in parallelo due giochi diversi. L’americana Blue Orange Games sta pubblicando simultaneamente il gioco di disegno di Escoffer e Franck Doodle Quest, in arrivo a maggio.
Le due compagnie si sono fondamentalmente trovate a spartirsi il mercato (mainstream per BOG, hobby/fantasy per Libellud) sviluppando l’idea centrale in direzioni diverse di conseguenza. La spartizione pare aver funzionato solo in parte, dato che a causa di questo sdoppiamento Loony Quest non sarà distribuito negli States.
Ah boh, peggio per loro…

pic1901355_md

Sempre per la serie “OMFG WANT!” Horrible Games, nuovo editore nato dalla separazione di Lorenzo Silva dall’italiana Cranio Creations , rende tanto tanto felice l’Arianna con Dungeon Fighter: The Big Wave, seconda grande espansione per il (bel) gioco, in arrivo in Europa per Aprile e in seguito negli USA con Fantasy Flight Games.

pic1111553_md           pic1888063_md

The Big Wave includerà:
“nuovi mostri ed equipaggiamenti, un nuovo eroe pirata, nuove mappe con stanze speciali, e CHTULHU!!!!!! come Boss. Come in un classico RPG fantasy, i giocatori possono accumulare punti esperienza, per poi usarli per usare carte potere che permettono di utilizzare devastanti poteri d’acqua, come la “Cura Maggiore” – ma attenti ai nuovi mostri e alla loro abilita` di soffocare! Dovrete combatterli usando i tre piccoli dadi elementali per fare nuovi tiri “impossibili”.

E nel caso (non remoto) in cui non si facesse in tempo a stufarsi entro allora, per Spiel 2014 a Ottobre sono previste altre due espansioni (a tema terra e aria).
Yeee :)

Inoltre, sempre per Horrible, Silva anticipa che è in preparazione un’espansione per Steam Park, con una “nuova bellissima giostra gialla”, materiale per aggiungere un quinto giocatore al gioco, e modi di incrementare l’interazione tra i giocatori. Quest’ultima in particolare in effetti sarebbe una gran bella cosa, anche se a costo di essere ripetitiva, più che un’espansione con una nuova tripletta di giostrine mignon, quel che ci vorrebbe davvero a mio parere sarebbe una versione deluxe che valorizzasse un minimo le illustrazioni, magari portandole a dimensioni apprezzabili da gente nata fuori da Lilliput.

pic1722905_md

Ancora per Horrible è in lavorazione un gioco di narrazione intitolato Co-Mix che Silva dice “metterà alla prova l’immaginazione e la creatività dei giocatori, mettendoli nei panni di autori di fumetti con uno stretto programma”. Avrete una mano di carte vignetta, con centinaia di carte incluse nel gioco, e comporrete una storia piazzando le vignette sugli spazi vuoti del game board “a pagina di fumetto”. Dice Silva (in italiano ritradotto, quindi chissà cosa diceva in origine, ma stavolta mi sa che tocca): “Stiamo pianificando di lavorare su alcune piccole espansioni che si concentrano sui diversi generi (orrore, fantascienza, avventura) da aggiungere al gioco base, che includerà temi come supereroi, detectives e robots”.
Ecco uno schizzo del progetto del gioco:

1904208_218070558401173_1474383143_n

 

Restando in tema di fumetti, e spostandoci nell’area “cose che l’Arianna vuole comunque, ma un po’ meno”, Dopo Legendary: Paint the Town Red, Upper Deck Entertainmente annuncia la prossima release per la linea di Legendary, recentemente oggetto di un On the Board. Legendary: Marvel Villains Deck Building Game, in arrivo approssimativamente a fine giugno negli USA, sara` un gioco standalone che permettera`, come dice il titolo, di giocare il ruolo dei cattivi impegnati nel tentativo di far fuori gli eroi che proteggono la citta`.

pic1961761_md            cover1-270x270

L’universo sta cercando di dirmi qualcosa.
Forse vuole dirmi che mi vuole bene?
Mh.
Più probabilmente, mi sta suggerendo di provare a rapinare una banca…

 

Related Posts

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy