On the Board #43: Brügge

di Luca “Maledice79” Lanara

Questa volta siamo alle prese con la gestione di una città famosa nel mondo per la bellezza, peccato che è piena di sfighe, come la peste e la cattiva sorte. Con questo video concludiamo i titoli Essen dell’anno scorso (ne mancano un paio ma usciranno più in là), dal prossimo cominciano le novità 2014. Detto questo vi lascio alla gestione di Brugge, che il canale si è appena rotto. Buona Visione!

  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  

14 Responses to On the Board #43: Brügge

  1. Avatar Alessandro Farnè ha detto:

    Bravi ragazzi gran bel video.
    Sopratutto interessante per me che seguo il gioco fin dalla sua uscita ma essendo molto dipendente da linguaggio ho sempre tardato l’acquisto.
    Da quando ho saputo che faranno l’edizione italiana a cura DV giochi l’interesse è tornato a farsi alto e questa prova sul campo mi è molto utile..
    Mi piace la grafica e mi piace il fatto che duri un’oretta in 4.
    Questo aspetto unito al fatto che il regolamento è tutto sommato “snello” lo rende appetibile per quei momenti di relax dove un cinghialone spremimeningi da 2-3h è indigesto.
    Questa tipologia di durata è l’ideale e nella scelta di quale gioco fare ovviamente raggiunge il tavolo molto + spesso di giochi mega blasonati ma troppo lunghi o stressanti.

    Non avete mai citato il gioco di Feld + famoso su BGG ovvero Castelli di Borgogna…come mai?
    Non vi è piaciuto?
    Non gradite il sistema di conteggio punti o cosa?

    Grazie

    • Doc Doc ha detto:

      Ciao Alessandro :)
      Come avrai capito nessuno di noi è vero e proprio fan di Feld ;)
      Ciò non toglie che ci siano suoi titoli ben fatti e degni di essere giocati e divulgati.

      A titolo personale ti posso dire che ho giocato a Burgundy ma che non mi ha particolarmente colpito, sia per il mix di meccaniche che ha scelto (un po’ troppo elaborate per quello che dovrebbe essere il gioco) sia per la durata che secondo me ha un turno di troppo in cui spesso arrivo un po’ annoiato. Per questo nonostante il suo incredibile successo, io non riesco proprio ad apprezzarlo.

      degustibus :)

  2. Avatar Simone Mancuso ha detto:

    Maledice vienici a trovare così ti facciamo giocare noi ad X-Wing! :)

    http://www.starfightersitalia.com

  3. Avatar Alessandro Farnè ha detto:

    Faccio un altra domanda:
    è più “facile” come regole BRUGGE o GLEN MORE?
    Cioè volessi farlo giocare a un ragazzino di 10 anni quale richiede più malizia dei 2?

    Grazie

    • Doc Doc ha detto:

      Direi che si tratta di due giochi di equivalente difficoltà. Forse Glen More è un attimo più semplice. Bisogna portare una certa attenzione nella fase di piazzamento e attivazione delle tessere ma per il resto non vedo particolari ostacoli.

  4. Avatar Jason 1111 ha detto:

    Grazie per il tutorial ragazzi, l’ho appena preso e mi avete messo voglia di giocarlo al più presto ;-) Nota a margine Burgundy, massima vetta del Feld universo , per me è e rimane un capolavoro! Ma come sempre è la mia personalissima opinione ma mi fa specie che non incontri il Vs illustre consenso. Ciao

  5. Avatar Jason 1111 ha detto:

    …le stavo dando del voi Doc…

  6. Avatar Domenico ha detto:

    Ragazzi, di Feld provate The Speicherstadt (con l’espansione è meglio) è carino e veloce.

    Confemo che Burgundy è troppo lungo forse…anche se l’ho giocato una volta sola e si sa, le prime partite ad un gioco durano sempre di più di quanto dichiarato.

  7. Avatar Nico Ziggy ha detto:

    Ciao ragazzi, potreste indicarmi per cortesia la misura delle carte della versione italiana del gioco? Su Bgg riporta 56x87mm ma vedendo il vostro video non mi sembrano corrette come misure.
    Sono anch’io un “maniaco imbustatore” come Canopus :-D

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy