ROOT \ G: come attivare un Cubo senza cubetti

di Cristina “Violet” Piras

Oggi voglio parlarvi di un nuovo progetto Kickstarter. Si tratta di un gioco, una volta tanto, tutto italiano, ideato e sviluppato in Italia.
Si chiama Root\G, un gioco per due o tre giocatori della durata di 15-30 minuti creato dalla 4thwar, già famosa per la creazione dei particolarissimi tavoli da gioco in speciale cartone.

Ci troviamo in un futuro post apocalittico, dove la terra è stata attaccata più volte da una razza aliena, gli Hyksos. Gli umani sono riusciti a sopravvivere solo grazie ad un’arma sconosciuta, il cubo, consegnata all’umanità da un uomo misterioso spuntato dal nulla. Dopo anni di pace, le guerre, e tutto quello a loro connesso, sono diventate ormai leggenda. Il ritorno degli Hyksos spiazza completamente gli essere umani, ma dal passato risorge un vecchio ordine fondato dall’uomo misterioso a conoscenza dell’ubicazione del cubo. La felicità è destinata a durare poco, poichè il cubo è distrutto e solo una perfetta ricostruzione da parte dei discendenti dell’uomo misterioso può salvare il pianeta. Purtroppo l’ordine fondato millenni prima, ora è diviso in fazioni che, invece di cooperare, competono l’un l’altra. I giocatori dovranno impersonare i discendenti dell’uomo misterioso e ricostruire il cubo diventando cosi campioni della propria fazione e salvare la terra.

root gRoot/G è un tile based game, che consiste nel piazzamento di tessere, per raggiungere il compimento del proprio obiettivo e riaccendere il cubo. La meccanica è quella di uno strategico a turni, in cui è possibile posizionare tessere per avvantaggiare il proprio circuito o per rendere più debole quello avversario.
Il gioco è diviso in due fasi principali carica e scarica. Nella fase di carica i giocatori si alternano nel piazzare le tessere circuito a coppie di due, fino all’esaurimento degli specifici gettoni carica, così da preparare il proprio circuito all’accensione. Il primo giocatore che riesce a finire i propri gettoni può avvantaggiarsi sul nemico nell’accendere il circuito, entrando cosi in fase di scarica. All’accensione del circuito si verifica chi ha raggiunto il proprio obbiettivo e come lo ha raggiunto.
Molto particolare il fatto che, oltre al compimento dell’obiettivo, conta molto anche come raggiungerlo, quindi tramite una strategia oculata è possibile ottenere più punti dell’avversario.

La distribuzione ufficiale è prevista per la Primavera 2015, qualora raggiungesse la quota minima per la produzione ed io con spirito patriottico glielo auguro di cuore, soprattutto perché il gioco sembra davvero essere interessante. Fino al 16 Dicembre sarà possibile partecipare alla campagna Kickstarter. Una di quelle che vale la pena fare, sia perché in questo caso la piattaforma è davvero usata per una reale esigenza di finanziamento, ma soprattutto perché una volta tanto, gli italiani si vedranno arrivare il gioco direttamente dall’Italia e per primi e non sempre per ultimi dall’America o dalla Cina.

2 Commenti a ROOT \ G: come attivare un Cubo senza cubetti

  1. matteo ha detto:

    grazie del bellissimo articolo! per chiunque volesse maggiori info non esisti a mandare un pm su kickstarter ( http://goo.gl/4XmO2f ) facebook o anche un bel commento quì, sarà mio estremo piacere rispondere ai miei connazionali! :)

  2. matteo ha detto:

    giusto per “correttezza” nei confronti dell’inventore tengo a precisare che non siamo noi i fautori di questo gioco ma un ragazzo molto molto in gamba che si fa’ chiamare Ubbi di Torino :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD