Speciale party game, passare le feste con gli amici in modo divertente! …seconda parte

di Daniel “Renberche” & Davide “Canopus”

Ecco come promesso la seconda parte dei suggerimenti per trascorrere le feste divertendosi con chi ci sta più a cuore. Questa volta non abbiamo suddiviso i giochi in categorie ma siamo andati a getto :-) Inoltre, per i puristi, alcuni titoli potrebbero essere visti più come family game che party game ma visto che questa non è una pubblicazione universitaria (e manco di Alchemist) non siamo stati troppo a badare alle sottigliezze.

Buona lettura!

Ready to Rock - fonte: bggReady to Rock!
Numero di giocatori: 3 – 9
Durata: 40 minuti
Editore: autoproduzione
Iniziamo con un titolo per gli amanti del Metallo e della birra visto che si tratta di un gioco di carte con ambientazione un concerto rock. Lo scopo è essere il primo, partendo da dietro la folla, ad arrivare sotto il palco. Ogni giocatore a suo turno pesca una carta e può eseguire due azioni, dove ogni azione consiste nel giocare una carta. Le carte sono di 3 tipi diversi: le carte ercorso che permettono di muovere la pedina del giocatore tra la folla, le carte speciali, che consentono azioni speciali come pescare carte palco (particolari carte evento che influiscono su più giocatori) o giocare azioni extra nel proprio turno, e le carte muro, che diventano ostacoli nel percorso. Presenta una particolare meccanica per cui il percorso seguito dai giocatori si richiude dietro le spalle della loro pedina a fine turno, tipo folla del concerto. Aspetti relativi all’ambientazione molto curati, come le pedine a forma di plettro o le immagini e le frasi rappresentative sulle carte: sul pogo c’è scritto “questa è Sparta”! Per contro, sicuramente alcune immagini, tipo donne senza reggiseno, non sono adatte ai più giovani e il gioco rende bene da 6 in più. Qui la recensione completa.

rtr1 fonte:bgg rtr2 fonte:bgg

Anno Domini - fonte: dvgiochi.comAnno Domini
Numero di giocatori: 2 – 8
Durata: 30 minuti
Editore: dVGiochi
Gioco di carte che mette alla prova le conoscenze storiche dei giocatori e le loro abilità deduttive. Lo scopo è esaurire tutte le carte nella propria mano costruendo una time line, ossia una sequenza cronologica di eventi. Ogni giocatore ha delle carte in mano con da un lato descritto un evento e dall’altro la data in cui è accaduto, nascosta a tutti i giocatori. Quando una carta viene piazzata da un giocatore, il successivo può decidere di dubitare e verificare che sia tutto corretto, se ha ragione il giocatore precedente prende delle nuove carte in mano, altrimenti sarà il giocatore che ha dubitato a prendere altre carte. La caratteristica interessante del gioco è la sua modularità, esistono 5 versioni per 5 argomenti diversi: spettacolo, sport e svago, arte, invenzioni e avvenimenti bizzarri. I vari moduli sono perfettamente integrabili tra loro e separabili grazie a delle icone sulle carte. Gioco sicuramente veloce e che permette qualche possibilità di bluff, per contro la grafica è praticamente inesistente. Tutte le informazioni in merito le trovate qui

 

Creature della Notte
Numero di giocatori: 4 – 8
Durata: 30 – 50 minuti
Editore: Giochi Uniti
Altro gioco a fazioni, però questa volta di fazioni ne abbiamo ben 3, vampiri, lupi mannari e umani, sebbene gli umani siano un po’ particolari in quanto giocano praticamente in solitario. Lo scopo del gioco dipende dalla fazione, i vampiri devono eliminare i licantropi e viceversa, mentre per gli umani dipende da personaggio a personaggio, c’è chi vince se raccoglie determinati oggetti o sopravvivendo fino alla fine della partita, cioè finché non ci sono più in gioco vampiri o licantropi. Il nucleo del gioco sono praticamente le carte oracolo. Un giocatore ne prende una, la legge e la passa ad un altro giocatore che dovrà fare cosa gli indica la carta. Per esempio, una carta oracolo può indicare al giocatore che la riceve di prendere un punto ferita nel caso sia un vampiro, in questo modo il giocatore che consegna la carta può fare delle ipotesi su chi è chi e quali sono i suoi eventuali alleati. Per il resto la meccanica di gioco è molto semplice, si lancia un dado per vedere dove si sposta la propria pedina, si esegue l’azione assegnata al luogo, per esempio pescare carte equipaggiamento d’attacco, e, infine, si può attaccare un personaggio nella stessa regione in cui ci si trova, ossia stesso luogo o collegato. Gli attacchi si svolgono a suon di dadi lanciando un dado da 6 e uno da 4 facce e sottraendo i valori per vedere il numero di ferite inflitto all’avversario, dato influenzato ovviamente da eventuali carte equipaggiamento in proprio possesso. Titolo sicuramente veloce, dinamico e per nulla banale, inoltre la disposizione dei luoghi può essere modificata così da aumentare un po’ la longevità. Per contro ha senso praticamente da 5 giocatori in su, meglio 6, e alcuni personaggi umani sono un po’ svantaggiati. Per maggiori dettagli cliccate qui.

Creature della Notte - PlanciaCreature della Notte - Personaggi

Pagine: 1 2 3

Related Posts

  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares
  •  
    14
    Shares
  • 14
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2 3

4 Responses to Speciale party game, passare le feste con gli amici in modo divertente! …seconda parte

  1. Avatar Dado Critico ha detto:

    Azzeccatissimo post e ottimi i titoli suggeriti.
    Il mio “main event” di capodanno (e che si aggiudica il “mai più senza” per i capodanni a venire) è stato Saboteur.
    Apprezzati anche dai non giocatori Fantascatti, Dobble e Hick Hack.
    Mi ero portato anche King of Tokyo (preparato togliendo le carte con gli effetti meno immediati) e Room 25, immaginando\sperando in qualche partita in notturna, ma ahimè non sono usciti dallo zaino.

    • renberche renberche ha detto:

      Grazie Dado :-)

      Saboteur è il classico gioco che metto sempre nella borsa che me mi riesce di giocarci una volta su venti, lo adoro ma ogni volta la partita salta :-(..e ho pure l’espansione!

      Al momento Il Sesto Senso e Concept sono quelli che vanno per la maggiore nei miei gruppi.

  2. Avatar Mastino ha detto:

    Concordo con i titoli consigliati!
    Il mio capodanno ha avuto il seguente menù: Passa la bomba, Conception, Time’s up family e Vudù. Titoli immediati che hanno avuto grande successo anche tra gli amici a digiuno di giochi da tavolo (c’è stato anche chi ha detto stupito: “ah, ma ne fanno ancora? Pensavo che dopo Risiko non ne avessero fatti altri…).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy