StarfightersITALIA, la community italiana di Star Wars: X-Wing e Armada

di Simone Mancuso (il_troll) & Filippo “Piffo” Bosi

“Visto? E questo è niente. Ma è così che tutto inizia sempre: dal molto piccolo”

Grosso Guaio a Chinatown – J. Carpenter – 1986

Ci siamo permessi di iniziare con una citazione cinematografica questa veloce esplorazione nel mondo del Gioco Organizzato di X-Wing, il Gioco di Miniature (d’ora in avanti X-Wing) perché racchiude in se l’essenza del concetto che tenteremo di dipanare in queste righe, spero poco noiose. Il sistema di gioco è assimilabile ad un altro titolo di schermaglia aerea Wings of Glory (un tempo noto al pubblico come Wings of War) ed entrambi condividono un comune progenitore: il mitico Blue Max.

X-Wing, GdM ha richiamato a se molti appassionati (attirati indubbiamente dall’ambientazione di Star Wars, un universo multimediale, che non conosce limiti e confini) di giochi di schermaglie  e di miniature poiché, e non ci sono dubbi su questo, possiede molti più punti di contatto con le simulazioni tridimensionali, care agli appassionati di Warhammer, che non con gli altri boardgames.

Riassumerò con una sorta di rapida checklist  i punti forza del gioco:

  • Modelli in scala predipinti e qualitativamente superiori a giochi con componenti simili (ad esempio Heroclix);
  • Righelli per la misurazione del movimento e della gittata, il sistema di gioco è impostato su una serie di rapporti dimensionali ben precisi ed è molto difficile che ci siano misurazioni “approssimative” che incidono sull’esito della partita;
  • Sistema di combattimento con dadi (tipico dei wargames);
  • Squad-Building, ovvero customizzazione della propria squadriglia con la possibilità di creare combinazioni e situazioni di gioco sempre nuove grazie a Piloti Unici e Migliorie (Abilità, Armi secondarie, Equipaggio);
  • IMG_0911Sistema di Bilanciamento mediante Punti Squadriglia (ricordano Punti Esercito di Warhammer) che costituisce un determinante elemento tattico;
  • Diverse modalità di gioco: Dogfight, Cinematic (Missioni), Epic (con l’impiego delle navi “Enormi”) ed Escalation (in cui la squadriglia cresce di partita in partita);
  • Durata della partita variabile in base al formato o alla modalità di gioco scelto.

 

La struttura del Gioco Organizzato Fantasy Flight Games

Tutto questo ovviamente è dentro la scatola – ma qual è il mondo di X-Wing fuori dalla scatola?

Per parlare del lato Gioco Organizzato di X-Wing è bene nonché necessario fare una premessa riguardo all’Organized Play in generale dei titoli Fantasy Flight Games.

Innanzitutto va annoverata la capacità di FFG di proiettare molti dei suoi prodotti oltre i comodi tavoli delle proprie case donandogli la connotazione di giochi competitivi di altissimo livello, sfruttando spesso la scia del franchise che costituisce l’ambientazione del gioco.

L’inserimento di un gioco o come nel caso di FFG di una serie di giochi all’interno di un contesto organizzato conferisce un’elevata longevità al titolo e la possibilità di puntare su una strategia di product development e commercializzazione per i cosiddetti “Pack di Espansione” che nei formati competitive, fa diventare alcune componenti non tanto “obbligatorie” da possedere quanto “imprescindibili” sia da giocare che soprattutto da conoscere per poter fronteggiare adeguatamente gli avversari.

Se i Living Card Game (vedi il Trono di Spade, Android: Netrunner e Call of Cthulhu: The Card Game) si sono prestati più agilmente a tale speculazione poiché molto più simili a Magic The Gathering – titolo immortale e solido con un’organizzazione torneistica (ovvero il circuito DCI) consolidata nel tempo – X-Wing ha dovuto confrontarsi con colossi del genere poco avvezzi al formato “in scatola”: i giochi di miniature.

Questi titoli hanno delle connotazioni precise ed una platea di appassionati ben definita e con determinate abitudini ed aspettative di gioco. Il gioco di miniature è forse definibile come la più recente declinazione del wargame di stampo più classico, connotato da gesti rituali che vanno dall’acquisto del proprio esercito di miniature, all’assemblaggio e pittura dello stesso. Tutto ciò fa parte del divertimento e queste componenti sono già di per sé elementi del sistema di gioco.

IMG_0910Come già dicevamo in apertura, X-Wing si è subito fatto notare per una caratteristica lampante: l’altissima qualità dei modelli predipinti, che non sfigurerebbero di certo accanto ai pezzi dipinti dai wargamer più scafati … e a prezzi decisamente competitivi.

Fermiamoci per un attimo a ragionare su questo punto: per avere una truppa qualsiasi di un qualsiasi wargame è necessario acquistarla, assemblarla, dipingerla. Questa serie di operazioni va a gravare notevolmente sul time budget a disposizione del giocatore; per avere delle miniature “complete” si va a ridurre potenzialmente il tempo dedicato al gioco!
Con X-Wing invece è sufficiente aprire il blister e montare i pioli. Molti giocatori acquistano le navette la mattina stessa di un torneo e sono pronti all’azione!

Conquistata dunque una discreta platea grazie alla componentistica di livello ed un comparto regole piuttosto snello ed intuitivo a FFG non è rimasto che inserire a pieno titolo X-Wing all’interno del suo collaudatissimo sistema di Gioco Organizzato.

FFG infatti ha tracciato nel tempo delle linee guida precise per  la gestione del Gioco Organizzato a livello mondiale, a cui tutti gli editori ed i distributori della casa statunitense – qui da noi Giochi Uniti – si sono progressivamente allineati. Il 2015 è il primo anno in cui, anche l’Italia, è entrata a pieno titolo nel circuito di gioco europeo e mondiale.

Una stagione ufficiale (che coinvolge diversi titoli FFG simultaneamente) è un percorso lungo 9 mesi – da Gennaio a Settembre – costituito da una serie di tornei con un formato prestabilito.

Il formato standard è il dogfight, ovvero schermaglie 1 vs 1 (da 60 a 75 minuti di tempo), in cui due giocatori si affrontano manovrando squadriglie da 100 punti su un’area di gioco 90cm x 90cm (il cosiddetto game-mat)

Gli abbinamenti fra giocatori e l’elaborazione dei turni avviene attraverso accoppiamenti alla svizzera. Dopo una serie di turni eliminatori i giocatori più alti in classifica approdano alle semifinali dette TOP (8 o 4 a seconda, sempre, del numero di partecipanti) da cui emergerà un solo vincitore.

Esistono, in generale tre categorie di eventi:

  • Informali: sono tornei non sanzionati (che non contribuiscono alla classifica nazionale) che hanno lo scopo di promulgare il gioco e fare conoscere il sistema del Gioco Organizzato FFG legato al titolo.
  • Competitivi: per la serie “adesso si inizia a fare sul serio”… sono tornei sanzionati (e non) in formato standard generalmente organizzati all’interno di un negozio o di un club. A questo tipo appartengono gli Store Championships ed i Club Championships.
  • Premier: sono tornei sanzionati, in formato standard, ovvero validi per la classifica nazionale piloti della stagione in corso. Questa tipologia di eventi sono il cuore pulsante della “Piramide del Gioco Organizzato” e sono gli eventi di punta della stagione (Regionali, Nazionali e Mondiali).

A queste categorie si aggiungono, le occasionali, Game Night con in palio appositi kit dedicati e contenenti carte promozionali, token plastificati in serie limitata ed accessori marchiati Star Wars.

La struttura del gioco organizzato Fantasy Flight prevede quattro step che vengono graficamente rappresentati da questa piramide

  • sfi001Store Championship: sono tornei organizzati all’interno di negozi e punti vendita che si offrono di ospitare l’evento. Solitamente si rivolgono ai giocatori locali e possono prevedere più tappe.
  • Regional Championship: sono tornei premier di media entità che si rivolgono ad intere aree geografiche (Nord, Centro e SUD). Solitamente si svolgono all’interno di grandi manifestazioni ludiche come ad esempio Modena Play.
  • National Championship: è l’evento conclusivo della stagione, un torneo premier aperto a tutti giocatori italiani e che permette di conquistare, oltre al trofeo, anche un bye (vedi in seguito) per i Mondiali. Gli ultimi due National italiani si sono giocati a Spilamberto (MO) e sono stati organizzati da Alearum Mundus in occasione della competizione Dadi&Sudore.
  • World Championship: Sono il coronamento della stagione di ogni paese coinvolto nella struttura  del Gioco Organizzato FFG. I Mondiali sono ospitati direttamente in suolo americano all’interno dello spettacolare Fantasy Flight Games Center.

Ogni evento è open (ovvero che non necessita di pre-qualificazioni) e prevede, in base al numero di partecipanti, premi a tema costituiti costituiti da appositi kit prodotti da Fantasy Flight e forniti da Giochi Uniti, contenenti un trofeo oltre al consueto malloppo di carte promo e svariati gadget. Inoltre il primo classificato di ciascun evento ottiene un bye (ovvero una partita vinta a tavolino) per il torneo di livello superiore.

La direzione di ogni Torneo è affidata ad un Organizzatore del Torneo (OT) che coordina le iscrizioni, distribuisce i premi e funge da arbitro. Il numero degli OT può variare in base al numero di partecipanti, solitamente è consigliato un OT ogni 16 partecipanti. Soprattutto nelle fasi finali ad eliminazione diretta, la famosa fase “Top” è bene che ci sia più di un paio di occhi a sorvegliare i tavoli da gioco ed eventualmente aiutare i giocatori a dirimere qualche decisione difficile sulle situazioni di gioco che dovesse necessitare di una decisione imparziale.

Dai forum ai social: la nascita di StarfightersITALIA

Abbiamo trattato il gioco organizzato in generale, passiamo alla situazione italiana e in particolare alla sua “emanazione” principale. Starfighters Italia è la community italiana dei giocatori di Star Wars X-Wing: Il gioco di miniature e si propone di riunire tutti gli arditi stellapiloti italiani, fornendogli una homebase da cui partire in missione per il dominio della galassia!

I primi scambi di informazioni fra giocatori sono avvenuti sulle pagine del forum di Giochi Uniti che sin da subito si è dimostrata ospitale ed accogliente. Attraverso una prima serie di comunicazioni “tecniche” con l’editore, per richieste di FAQ, materiale informativo ed errata, è iniziata una collaborazione informale che ha portato ad una regolarizzazione degli aggiornamenti per i giocatori, mettendo la prima pietra per l’impostazione di un sistema di gioco organizzato più organico.

Il nostro gruppo di giocatori nasce nel 2012 sul web, in concomitanza con l’uscita sul mercato dell’edizione italiana del gioco. Inizialmente i giocatori erano pochi, perlopiù grandi appassionati di Star Wars e incuriositi dal Set Base del gioco.

sfi002Sul web ci siamo scambiati le prime impressioni, le prime squadriglie, i primi consigli per gli acquisti. Abbiamo raccontato e commentato le nostre prime missioni nello spazio e i nostri primi dogfight, le vittorie e le sconfitte. Ci siamo affezionati all’uno o all’altro schieramento ed abbiamo, più volte, decretato il nostro pilota preferito o il caccia prediletto. Ad ogni nuova serie di Pack di Espansione le nostre squadriglie cambiavano, perché il gioco si evolveva ed assieme ad esso la community che in appena in neanche due anni conta più di trecento membri. Assieme al Set Base ed alla community si è evoluto il nostro modo di giocare, passando dalle case ai negozi e da queste ad eventi di portata nazionale come i Regionals di Spilamberto del 2013. Dopo Modena Play 2014 quelli di noi che avevano contribuito a dare vita al gruppo, che avevano alimentato la fiamma, si sono ritrovati a parlare, insieme all’editore italiano del gioco, Giochi Uniti, per organizzare la community in maniera più strutturata. Eventi come il nazionale del 2013 e il torneo Modena Play 2014 non sarebbero più stati traguardi episodici.

Quindi molto banalmente è venuto in nostro “soccorso” Facebook, andando a costituire il punto di aggregazione più immediato per i giocatori sparsi in tutta Italia.

Attraverso il Gruppo X-Wing Miniatures Italia i giocatori hanno iniziato a prendere contatto per riunirsi e giocare. Al suo interno sono nati i primi Gruppi Locali come i Florence Starfighters di Firenze, o si sono conosciute e messe in contatto associazioni ludiche già esistenti e di una certa consistenza che avevano iniziato ad annoverare fra le loro attività proprio le partite ad X-Wing come Valludica di Varese, Alearum Mundus, a cui poi nel tempo si sono aggiunte gli Star Boars di Grosseto, l’Arezzo Gaming Club, Fantamagus di Milano, La Contea del Falcone di Lodi, M.A.R.A.M.P.A. (FC), i Cavalieri del Dado e molte altre.

Visto che il numero degli iscritti stava crescendo esponenzialmente abbiamo pensato di creare, seguendo il modello dei cugini d’oltreoceano e d’oltralpe una pagina web di riferimento che servisse da supporto a tutti i giocatori di X-Wing e che potesse aiutare l’intera community nella gestione degli eventi ma soprattutto nella calendarizzazione degli eventi stessi.

Il 25 Maggio 2014 nasce così, durante una nottata di lavoro forsennato a otto mani, Starfighters ITALIA che attualmente, con il supporto di Giochi Uniti, è il gruppo di riferimento per il Gioco Organizzato Italiano ed ha come referente per il territorio nazionale, incaricato da Giochi Uniti, Filippo Bosi (info@starfightersitalia.com).

Starfighters Italia, nasce come punto di aggregazione e coordinamento del gioco organizzato italiano di Star Wars X-Wing Miniatures Game. Attraverso il sito ed il forum si possono conoscere in tempo reale gli eventi in corso di svolgimento e tutti gli appuntamenti da non perdere! Potrete cercare nuovi avversari, condividere la vostra passione, avere anticipazioni relative alle prossime espansioni e conoscere la Classifica Nazionale dei piloti più forti.

sfi004Attraverso la pratica “Mappa degli Stellapiloti” si possono localizzare i giocatori iscritti al forum che hanno scelto di segnalare la propria posizione per incontrare nuovi contendenti. In alternativa se siete dei giocatori alle prime armi o già scafati e state cercando un posto dove giocare, potrete trovare nella mappa anche i club e store che hanno aderito alla nostra campagna di “localizzazione”.

Il Team di SFI.com è costituito oltre che da Filippo (Piffo, admin del sito) da Simone Mancuso (il_troll), Davide Lo Monaco (Lawyer), Gianluca Barzaghi (gigigrunge1981) – indispensabili moderatori del forum e della community – e dalla nuova “recluta” Dario Lazzari  (Molo Daxx), cacciatore di taglie e fantastico realizzatore di gran parte delle grafiche di SFI.com, a cui dobbiamo il nuovo fantastico logo!

Attraverso il sito è possibile conoscere tutte le date e tutte le tappe degli eventi informali e competitivi in  tutto lo stivale. Ad oggi, in totale, ben 12 associazioni sono in contatto attraverso il sito (ed il forum), da Milano a Pescara.

Il sito ha permesso l’aumento esponenziale sia dei giocatori che delle occasioni d’incontro. Ha permesso la diffusione di informazioni quali ludoteche in cui il titolo è ospitato, ha ottimizzato l’organizzazione dei tornei e ci ha fatto percorrere tanti chilometri per giocare con amici vecchi e nuovi, portando in giro il verbo del #pewpew! Fondamentalmente siamo dei bambini di 8 anni, che amano le astronavi, dentro il guscio di trentenni, ma che ci volete fare .. le vie della forza sono infinite!

 

Il Sistema di Punteggio e la Classifica Nazionale

Abbiamo i giocatori, abbiamo il punto di aggregazione, abbiamo le regole per giocare … cosa ci manca?

Un sistema torneistico e di classifica semplice e flessibile per la stagione 2014/2015 e le stagioni future. L’accesso ai tornei sarà sempre open, per incentivare l’inclusività dell’esperienza del gioco organizzato. Questo sarà particolarmente valido per tutti gli eventi sanzionati: considerando che il gioco organizzato di Gioco di Miniature di Star Wars: X-Wing™ è relativamente nuove ed in crescita, precludere la partecipazione a determinati eventi andrebbe in direzione opposta da quanto auspicato per la crescita del gioco.
Piuttosto dunque che adottare un modello “a esclusione” per determinare la partecipazione agli eventi più importanti – es. Regional e National, eventi di categoria Premier (rif. classificazione FFG/GU), i giocatori più meritevoli verranno premiati con accessi agevolati agli eventi. La partecipazione assidua ed attiva al gioco organizzato a livello nazionale permetterà dunque di ricevere inviti o accessi premio (es. modello “wild card”) ad eventi maggiori.

Confacendosi alla classificazione e nomenclatura stabilita da Fantasy Flight Games ed adottata da Giochi Uniti con le regole da torneo ufficiali, gli eventi saranno divisi in tre categorie: Premier, Competitivi, Informali. A loro volta, gli eventi delle tre categorie potranno essere Sanzionati o non Sanzionati, ovvero influenti o meno ai fini della classifica nazionale generale e/o di ulteriori classifiche speciali che verranno introdotte in concomitanza con eventi di gioco organizzato di particolari formati di gioco (es: tornei Escalation o Epici).

IMG_0971Andando nella direzione di adottare un modello il più inclusivo possibile, la classifica nazionale ha fini meramente statistici, per consentire ad ogni giocatore di tenere traccia dei propri miglioramenti durante la stagione competitiva. Verrà attribuito il titolo di Campione della “Regular Season” e i primi 3 classificati avranno la possibilità di ricevere – oltre ad un invito per il National dell’anno corrente – altre agevolazioni, premi o bonus da concordare con Giochi Uniti alla chiusura della classifica. Quello proposto è un modello che farà da base per potenziali evoluzioni nelle stagioni a venire, raccogliendo i feedback dei giocatori e degli organizzatori. Oltre alla classifica nazionale “generale” dei piloti, si prevede nel corso del tempo la redazione di ulteriori classifiche speciali che verranno introdotte in concomitanza con eventi di gioco organizzato di particolari formati di gioco, es tornei Escalation, Epici, a coppie, campagne di gioco promosse da Giochi Uniti e Fantasy Flight Games.

L’accesso alla classifica nazionale avviene automaticamente con la partecipazione ad un evento sanzionato di cui l’OT abbia trasmesso a Starfighters Italia il risultato in aderenza alle richieste delle Linee Guida Gioco Organizzato disponibili sul sito. Il punteggio di partenza di ogni giocatore, al momento dell’inserimento in classifica è di 100 punti. Gli eventi sanzionati contribuiscono all’attribuzione o alla sottrazione di punti a questa quantità iniziale, a seconda del piazzamento del giocatore alla fine di un torneo sanzionato. Ogni posizione in classifica del singolo torneo è separata da 2 punti.

La somma totale dei punti attribuiti nel singolo evento deve essere 0.

Ecco un esempio i attribuzione punteggio alla fine di un torneo sanzionato ad 8 giocatori, tratto dalle LINEE GUIDA GIOCO ORGANIZZATO 2014/2015 di X-Wing, il GdM:

1°Classificato = +7 5°Classificato = -1
2°Classificato = +5 6°Classificato = -3
3°Classificato = +3 7°Classificato = -5
4°Classificato = +1 8°Classificato = -7

 Gli eventi Premier, per sottolinearne la maggiore importanza e per stimolare la competitività in occasione di ritrovi importanti, assegneranno dei punti bonus rispetto agli eventi Sanzionati di categoria Competitiva.

La Vittoria di un torneo assegna una Medaglia al Valore. Questo bonus servirà a dirimere eventuali pareggi in classifica privilegiando i giocatori con il maggior numero di medaglie.

I Giocatori che avranno disputato, nella stagione, almeno 12 partite sono considerati Tier 1 (teste di serie) mentre chi avrà disputato un numero minore di partite sarò inserito nel Tier 2. Questa distinzione viene utilizzata per definire ulteriormente la classifica nazionale finale.

I prossimi progetti e gli eventi principali

sfi005Mentre si susseguono veloci e frenetici gli Store Championship in quasi tutta Italia, i prossimi eventi di rilievo sono: il Torneo di Modena Play, che si terrà l’11-12 Aprile 2015 e i Regional Championship che stiamo organizzando insieme a Giochi Uniti. I Regional saranno eventi di assoluto rilievo per i giocatori, in quanto daranno ciascuno un bye per il National 2015 che si terrà a fine estate e decreterà il miglior pilota della galassia italiana!

Inoltre, stiamo allargando i nostri orizzonti ludici verso un altro prodotto FFG sempre edito in Italia da Giochi Uniti, Star Wars: Armada. Il titolo di prossima uscita porta i combattimenti spaziali tra astronavi di Star Wars ad un livello che tutti i giocatori aspettavano da mesi – se non dalla presentazione di XWing stesso – gli scontri tra incrociatori spaziali!

Non pienamente soddisfatti della formula di gioco Epic, che coinvolge navi enormi negli scontri tra astrocaccia, alla FFG hanno pensato di introdurre un nuovo sistema di gioco ancora più volto alla strategia per simulare gli scontri tra le gargantuesche navi ammiraglie!

Nei prossimi giorni apriremo una nuova sezione sul forum da dedicare al nuovo gioco, iniziando a valutare le prospettive a medio/lungo termine per il gioco organizzato di questo titolo. Non fatevi spaventare dalla componentistica, abbiamo avuto occasione di visionare del materiale e sarà un titolo immediato ed affascinante tanto quanto X-Wing… se non di più!

Saluti e Ringraziamenti

Vorremmo ringraziare innanzitutto le pagine di Gioconauta per aver ospitato questo articolo, permettendoci di illustrare il lavoro che abbiamo fatto nel corso dell’ultimo anno. Magari qualcuno lo troverà poco interessante, ma nel nostro piccolo siamo contenti dei risultati ottenuti. Da una manciata di giocatori siamo passati ad oltre 700 piloti in giro per il paese.

IMG_1049Doverosi poi sono i ringraziamenti a Giochi Uniti e al suo staff – Federico, Valeria, Marco, Manolo, Giuliana e tutti gli altri che abbiamo avuto il piacere di conoscere e con cui collaboriamo attivamente, che ci hanno supportato durante tutta la fase di setup della community e coadiuvano i contatti con gli store, parte fondamentale della rete del gioco organizzato.

Proprio ai negozianti, club e giocatori dobbiamo il ringraziamento più grosso e sentito: senza di voi e senza l’impegno che ogni volta mettete nell’organizzazione di eventi, sempre più grandi e sempre più frequenti, tutto questo non sarebbe stato possibile.

Ancora qualche meccanismo è da raffinare e ci stiamo lavorando, ma all’orizzonte si prospettano novità interessanti per i mesi a venire nel gioco organizzato.

Fly Casual!

Related Posts

  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares
  •  
    12
    Shares
  • 12
  •  
  •  
  •  

2 Responses to StarfightersITALIA, la community italiana di Star Wars: X-Wing e Armada

  1. Doc Doc ha detto:

    Complimenti e grazie a voi ragazzi per questa splendida panoramica sull’argomento :)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy