On the Board #71: Dead of Winter: A Crossroads Game

di Luca “Maledice79” Lanara

Ironia della sorte. In una dell’estati più calde che la storia ricorda, ci mettiamo a parlare di Dead of Winter. Di un mondo di ghiaccio e di zombi pericolosi, dove i giocatori devono cooperare (ma forse qualcuno no) per la sopravvivenza del gruppo e del cane. Tra carenza di cibo, medicinali e giochi in scatola siamo stati messi alla prova svariate volte, fino a trarne un giudizio diviso in quattro. Tra hype e traditori ecco il nostro On the Board. Buona Visione..

| Continua il viaggio nel gioco con:

  •  
    17
    Shares
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  

8 Commenti a On the Board #71: Dead of Winter: A Crossroads Game

  1. ninja ha detto:

    I personaggi sono in effetti tanti ma quelli che si utilizzano non sono più di 15… Per il traditore è quasi impossibile vincerem ha obbiettivi molto difficili e se i “lealisti” al tavolo sono un pò svegli lo beccano subito.

  2. Matteo S. ha detto:

    Se il traditore é sveglio riesce a fare danni prima di essere beccato specie grazie al metodo di cambio del primo giocatore che assicura due turni consecutivi..poi gli obbiettivi da esiliato possono essere piú abbordabili di quelli da traditore :)

  3. Periodonikes ha detto:

    Salve! Sono in cerca di un bel cooperativo con traditore, e il tema ‘zombi’ piace molto al mio gruppo, quindi eccomi qui! C’é solo una cosa che mi frena e di cui non ho ancora letto nulla in merito: c’é il problema del leader dominante? Purtroppo nel mio gruppo questo problema é molto sentito, visto che spesso giocano anche novizi che vengono indirizzati dai gamer più german… Per il momento l’unico gioco che ha risolto il problema é Hanabi (spettacolare **)… Che mi dite di questo DoW? Farà giocare (e divertire) o tutti o farà la fine di Zombicide? D:

    • Alkyla ha detto:

      Ciao. Dal mio punto di vista Dead of Winter non risolve il problema del leader dominante, semplicemente per il fatto che questo non è un problema del gioco, ma del gruppo! Intendiamoci, capisco ciò che intendi ed è molto calzante il tuo confronto con Hanabi, ma Dead of Winter non è quel tipo di gioco. E’ un problema che mi sta molto a cuore nei cooperativi e mi amareggia sempre quando ce lo sottopongono. Hai provato a parlarne con i cosiddetti “leader”? Mi permetto di chiederti, giochi con le persone giuste? Perché è in questo senso che i cooperativi vanno giocati col giusto gruppo. Estremizzando, quando leggo “questo cooperativo risolve il problema del leader?” per me è un po’ come chiedere “questo gioco risolve il problema di chi bara?”. Lo dico, perché ti capisco e mi farebbe tanto piacere che provassi questo bel gioco al tavolo giusto.
      Detto questo, spiace se non ti sono stato d’aiuto o peggio ancora se non lo è Dead of Winter. :-(

  4. Domenico ha detto:

    Come si chiama secondo Maledice l’effetto che fa scemare l’entusiasmo iniziale in un gioco? Non riesco a capire che dice :D

    Min 13:46

  5. stefano ha detto:

    Ciao Ragazzi siete nel mio pantheon dei siti per recensioni e puzzillate varie!
    volevo sapere da voi quanto questo gioco perde giocandolo in 2. quali giochi mi consigliereste per vostra esperienza in duetto?

    • Canopus Canopus ha detto:

      Ciao, ho avito modo di giocare a DoW molte volte in 2. Il gioco diventa ovviamente un cooperativo puro, togliendo quindi un po’ della tensione dovuta al traditore. A livello meccanico gira molto bene ed è divertente, ma a mio parere perde in longevità dato che, non essendoci il traditore come fonte di variabilità, completato uno scenario non viene voglia di rigiocarlo. Se cerchi dei giochi da due abbiamo una rubrica apposita chiamata Cherry Games. Se invece cerchi un cooperativo che giri bene in due, per la mia esperienza personale (di gioco in due con la mia compagna a cui piacciono solo cooperativi puri) posso consigliare Star Trek Expeditions, Yggdrasil, Level 7 e SOS Titanic. Ti direi anche Eldritch Horror, ma in due è decisamente tosto da giocare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy