House of Borgia: intrighi e macchinazioni per l’elezione del nuovo Pontefice

di Alberto “Doc”

Non è la prima volta che mi capita sotto mano un gioco che decide di prendere come ambientazione l’elezione papale ed è certamente un tema affascinante anche perché non fra quelli inflazionati in cui mi imbatto continuamente. Ecco così che Talon Strikes Studios e Gamelyn Games propongono per questo 2016 House of Borgia in cui lavoreremo nel dietro le quinte per far eleggere il nostro cardinale a Pontefice della Chiesa. Vediamo come.

Siamo nel 1492 e mentre Colombo scopre le Americhe dall’altra parte dell’oceano Atlantico, Innocenzo VIII passa a miglior vita lasciando vacante il Santo Pontificio. Ad una settimana dal conclave, la famiglia Borgia benché in costante ascesa sa che non potrà mai riuscire a coprire direttamente quella posizione con il proprio cardinale, ma può sempre riuscire a controllare la persona che verrà eletta.
Il tema ci apre le porte ad un gioco di bluff e deduzione in cui i giocatori, sotto mentite spoglie, cercano di influenzare e poi di far eleggere uno dei cardinali del conclave sufficientemente malleabili da essere poi “guidati” una volta eletti.
All’inizio della partita perciò ogni giocatore riceve una identità segreta che rappresenta il cardinale che vuole riceva la maggiore influenza. Al centro del tavolo vengono poi poste 6 carte cardinale a formare una scala gerarchica in ordine discendente in cui ogni posizione indica quanti punti influenza vengono ottenuti alla fine di ogni turno (più in alto si è, più punti influenza si ricevono).

Parlando del turno di gioco, questo è composto dalle seguenti fasi:

hobFase Offerta e Azione: i giocatori dopo aver lanciato i dadi segretamente, uno per volta scommettono su un possibile risultato comune. Ad esempio “2 simboli corruzione” fra tutti i dadi lanciati dai giocatori. Se il giocatore successivo non “chiama il bluff” (vedi fase 2), il giocatore può svolgere quella azione. Fatto questo si passa al giocatore successivo che fa una nuova scommessa incrementando di almeno uno la quantità di dadi dichiarati rispetto al giocatore precedente (ad esempio “4 Veleno”).

Le azioni rappresentate sui dadi e che si possono eseguire sono 5 (più una sesta, il Fato, che fa da Jolly):

  • Corruzione: permette di muovere un cardinale o in cima o sul fondo della scala gerarchica.
  • Veleno: permette di rimuovere due segnalini influenza da un cardinale (o uno da due diversi).
  • Giudizio: permette di muovere due segnalini influenza da un cardinale ad un altro (o uno da due diversi ad un altro).
  • Accusa: viene posto il segnalino “antipapa” sul un cardinale. Questo cardinale non può ricevere ne perdere influenza.
  • Diceria: una carta diceria viene posta davanti ad un giocatore che ancora non ne ha una.

Fase Chiamare un Bluff: i giocatori svelano i propri dadi e se hanno bluffato perdono un dado. Viceversa se hanno dichiarato il vero, chi ha chiamato il bluff perde un dado.

Fase Raccogliere Influenza: I cardinali ricevono influenza in base alla loro posizione nella scala gerarchica. Vengono posti i nuovi segnalini influenza sopra le schede dei cardinali.

Se un giocatore ha almeno ancora un dado in suo possesso, la partita riprende con un nuovo turno come sopra, viceversa il gioco termina, vengono svelate le identità nascoste e viene proclamato il nuovo Papa, e il vincitore.

pic2828245_lgHouse of Borgia pesca senza mezzi termini dal classico Perudo, da cui prende la meccanica principale al quale aggiunge una serie di altre opzioni piuttosto interessanti rendendo il titolo più ricco e vario rispetto al suo predecessore. Le identità nascoste, la scala gerarchica, le azioni per smuoverla e intralciare gli avversari sono tutti elementi che danno nuova vita ad una meccanica ormai ben nota e collaudata. Bene quindi dal mio punto di vista averla rispolverata e reinterpretata in maniera (almeno da quel che sembra) più intelligente e moderna. Rimane da provare con mano se questa nuova miscela sia anche altrettanto divertente. L’impressione è comunque positiva e penso potrà solleticare i palati di più di un giocatore che ama bluff, deduzione, rischio e dadi. Se oltre a quanto avete letto fino a qui volete approfondire maggiormente i dettagli sul titolo, vi rimando al regolamento in inglese che potete trovare a questo link.

Related Posts

  • 26
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    26
    Shares
  •  
    26
    Shares
  • 26
  •  
  •  
  •  

One Response to House of Borgia: intrighi e macchinazioni per l’elezione del nuovo Pontefice

  1. Renberche Renberche ha detto:

    Kickstarter partito: https://www.kickstarter.com/projects/693352677/house-of-borgia?ref=nav_search

    Peccato che le spese di spedizione siano così elevate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy