Flash News Corner #12: notizie in breve dal mondo ludico

Flash corner

di Gioconauta Flash News Corner #12

Mancano ormai circa 3 mesi alla Indy GenCon e autori e case editrici sono sicuramente in fermento per arrivare preparati all’evento oltroceano. Fermento che non manca di tradursi in annunci di nuovi progetti, trasposizioni e rifacimenti di vecchie glorie. Ed eccoci quindi di nuovo qui con Flash News Corner #12 per raccontarvi in breve cosa abbiamo scoperto e recuperato in queste settimane passate a curiosare nel web, fra siti specializzati, pagine di Kickstarter e simili. Ne approfitteremo anche per ricordarvi di alcuni interessanti eventi fieristici che potrete trovare qui a maggio. Buona lettura!


La saga di Pandemic non finisce mai, il nuovo capito si chiama Iberia

Per quanti avevano pensato che la versione Legacy di potesse essere il Pandemic totale e definitivo e che chiudesse il ciclo, avete pensato male. Ecco infatti che Z-Man Games arriva con l’annuncio della nuova versione per quest’anno che ci porterà nella penisola Iberica di metà ‘800 viaggiando fra Lisbona e Barcellona per salvare la popolazione da varie malattie come Malaria, Tifo, Febbre Gialla e Colera. I ruoli che potremo interpretare saranno invece quelli di infermiera, ferroviere, medico rurale, marinaio e vari altri. Quello che dovremo fare oltre a curare le malattie? Distribuire acqua non contaminata e sviluppare le rotte ferroviarie per contenere il propagarsi delle infezioni.  Su come esattamente funzionino le meccaniche invece  nulla è ancora emerso con precisione. Rimango comunque sempre affascinato da come ogni anno la casa editrice riesca sempre a proporre da questa ambientazione dei nuovi titoli. L’incrocio con le ferrovie proprio non me l’aspettavo!


Continuano i titoli sul pianeta rosso, si aggigunge Martians: A Story of Civilization

Come ben sapete tutti gli anni ci sono stranamente alcuni temi che vanno un po’ di moda e sui quali si concentrano diversi titoli. Questo sembra essere l’anno di Marte visto che dopo l’annuncio della Portal con First Martians: Adventures on the Red Planet e Terraforming Mars della FryxGames, adesso si aggiunge Martians: A Story of Civilization della RedImp, prodotto che dalla descrizione sembra essere simile a proprio a Terraforming Mars, quantomeno nell’ambientazione, visto che si parla di grandi compagnie desiderose di colonizzare il pianeta rosso. Vedremo se il diavoletto rosso saprà continuare sulla buona strada che ha intrapreso con The Lord of the Ice Garden.


Dopo Trickerion arriva Anachrony, nuovo progetto di Mindclash games

Se incantare la platea sui vari palchi compiendo elaborati trucchi di magia vi è piaciuto, ma soprattutto se vi è piaciuto come è stato realizzato Trickerion e come è stata condotta la campagna Kickstarter dalla casa editrice ungherese, Mindclash Games è partita da pochi giorni con una nuova campagna di raccolta fondi per Anachrony, titolo dai contorni in stile eurogame in cui i giocatori impersoneranno quattro diverse fazioni, chiamate sentieri, verso cui portare il destino della terra attraverso una serie di ere fra le quali i personaggi potranno muoversi con viaggi nel tempo grazie al Time Rift. Meccanica principale sarà quella del piazzamento lavoratori con quattro diversi tipi di lavoratori da poter usare. Oltre a questo vi sarà un sistema di gestione risorse in relazione al tempo, nello specifico alle ere attraverso le quali i giocatori viaggeranno. La curiosità non mancate il favore dei backers nemmeno. Per tutti i dettagli vi rimando al link della pagina KS.


Dal mondo dei videogames una nuova trasposizione: This War of Mine

This War of Mine è appena approdato su Kickstarter: per chi non lo conoscesse, si tratta della trasposizione di un famoso videogioco in cui i protagonisti si ritrovano loro malgrado coinvolti in un conflitto bellico.
I toni sono molto adulti e i giocatori sono continuamente messi a dura prova da conflitti etici e morali: sopravvivere o morire sono due opzioni che spesso richiedono scelte difficili, in grado di segnare profondamente i protagonisti. Dopotutto, non tutti in guerra sono soldati.
Un gioco quindi adatto ad un pubblico ristretto e disposto a uscire dalla propria “zona di comfort” e mettersi alla prova.
Tanta carne al fuoco quindi, un’ambientazione cupa, “sporca”, per la cui ricostruzione Awaken Realms ha chiamato Michal Oracz, autore tra gli altri di Neuroshima Hex.
Il gioco è un cooperativo puro in cui le decisioni vengono prese insieme ed in caso di diatribe il leader può decidere per il gruppo.
Molto interessante la possibilità di giocare fino a 6 e la presenza della modalità in solitario.
Tutto ruota attorno al libro delle storie di ben 128 pagine, contenente 1000 incontri in grado di rendere ogni partita differente. Aggiungiamo 12 personaggi tra cui scegliere, la presenza di un sistema “intelligente” in grado di tenere traccia dell’avanzamento della storia (e quindi le scelte fatte in precedenza influenzano le successive), la possibilità di salvare la partita per riprenderla successivamente, la presenza di un’app di supporto (totalmente opzionale, si può giocare anche senza!), una durata di gioco modulabile secondo le proprie esigenze ed un sistema di codifica delle carte che ci permette in fase di setup di togliere quelle considerate troppo adulte.
In definitiva This War of Mine ha tutte le carte in regola per essere un successo; frena la massiccia presenza di testo, dalle carte al libro delle storie, ma questo è lo scotto da pagare in questo genere di giochi (vedi anche, per esempio, Dead of Winter).
La data di consegna è Febbraio 2017. Sarà una lunga attesa.


A fine mese perparatevi per Warhammer Quest: Silver Tower

Abbiamo da poco provato la versione di carte con Warhammer Quest the Adventure Card Game, ed ora dal 21 di maggio sarà disponibile Silver Tower, titolo ambientato nell’era di Sigmar e pubblicato dalla storica Games workshop. Si tratta di un gioco a plancia modulare in cui i giocatori dovranno affrontare i demoni e i seguaci di Tzeentch, signore della Silver Tower una costruzione in continua evoluzione. La qualità GW è ben nota per cui la curiosità di vedere cosa uscirà a fine mese nei negozi è piuttosto alta. Ricordiamo ancora molto positivamente Dreadfleet del 2013.


Space Race: the card game ormai finanziato su Kickstarter

Ultimi giorni per la campagna di questo gioco di carte compatto che ci porta a vivere le prime sette decadi della conquista dello spazio. I giocatori saranno alla guida di Agenzie spaziali che dovranno sviluppare ed ampliare acquisendo carte da un bacino condiviso chiamato Universo. Una partita dura sette turni in ognuno dei quali verranno recuperate nuove carte ed attivati gli effetti di quelle già in possesso dai giocatori. Questo tramite l’uso di carte Controllo che ogni agenzia ha in numero limitato.
Alla fine della partita la vittoria verrà assegnata a chi avrà sviluppato maggiormente la propria agenzia, costruito il miglior laboratorio di ricerca e raggiunto le più significative innovazioni.  Nota interessante è la meccanica di scelta simultanea delle azioni. I giocatori infatti tramite le carte controllo dovranno attivare una delle 4 possibili righe di abilità presenti sulle carte e di conseguenza decidere quale combo di effetti utilizzare durante il turno. Per tutti i dettagli relativi al progetto vi rimando alla pagina Kickstarter.


Formiche alla riscossa con l’espansione di
March of the Ants!

E’ in corso la campagna per la prima espansione di March of the Ants, Minions of the Meadow, che introduce vari elementi interessanti, come i parassiti che vi permetteranno di infettare gli avversari, le super formiche che aiutano lo sviluppo delle colonie, o la presenza di afidi con i quali stabilire amichevoli rapporti. Per che si fosse perso la prima edizione è possibile in questa occasione acquistare la versione commerciale e recuperare così un prodotto che purtroppo non si trova in generale nei negozi in Italia, come sta avvenendo per il suo “cugino” Myrmes.


La storia di Oliver Twist diventa un (mini) gioco da tavolo con Twist of Fate

Gioco di carte lanciato dalla Maydays Games, dove l’obiettivo sarà quello di raggiungere per primi l’ultima carta Santuario del percorso. Durante il turno semplicemente si gioca una delle proprie carte ad un avversario, modificandogli i valori di Fortuna e Scellini, tenendo però conto che la carta è bifrontale quindi si avrà un effetto anche su se stessi. Ogni volta che si raggiunge il valore quattro di Fortuna si avanza in una nuova carta Santuario, l’abilità starà quindi nel tenere sotto controllo gli altri e riuscire ad essere i più scaltri. Punto di forza di questo gioco è il prezzo che è abbastanza ridotto (per noi italiani sono 12$ comprese le spese di spedizione).


Per chi si fosse preso tardi ecco diverse interessanti ristampe su Kickstarter
Non è raro che nel marasma di titoli che escono fra i negozi e le piattaforme di raccolta fondi molte cose vengano lasciate indietro ma qualcuno ha ben pensato di riproporle per chi ha voglia di togliersi lo sfizio che non ha potuto tempo prima. Ecco allora che su Kickstarter potrete presto trovare la Seconda edizione di Vanuatu e la riproposizione di Escape e di Zombie Escape.


CreativaMente annuncia DinUovo

La casa editrice specializzata nello sviluppo di giochi educativi e divertenti ha rilasciato un comunicato stampa in cui ci informa dell’uscita di DinUovo, titolo dedicato alle famiglie e ai bambini dai 6 anni in su, in cui imparare a conoscere i Dinosauri, la loro struttura e le loro capacità fisiche e di sopravvivenza. Il titolo, che è stato sviluppato con la consulenza scientifica del paleontologo Cristiano dal Sasso, vede le partite dividersi in due fasi, la prima in cui recuperare varie uova in base al piazzamento di proprie pedine su carte uova e nella seconda fase girare le carte per farle diventare dinosauri e competere con i rettili in cinque diverse tipologie di sfida: corporatura, agilità, comportamento/aggressività, intelligenza o armi.
Un gioco insomma in cui poter imparare dieta, postura, età geologica, gruppo di appartenenza e dimensioni delle creature che più affascinano dall’alba dei tempi (gattini esclusi).


Magic Store continua a tradurre per Mantic, questa volta tocca a DeadZone
Annunciata l’uscita di questo skirmish spaziale. La Deadzone è una colonia in rovina sottoposta a quarantena, situata ai margini dello spazio civilizzato. Gli umani (player 1) devono affrontare una moltitudine di minacce aliene (player 2). Un gioco di squadre con all’interno svariate unità ma anche un discreto quantitativo di scenari 3D. Di conseguenza si  potranno utilizzare 2 fazioni: gli umani “Enforces” e gli alieni “Forge Fathers”. Il gioco vanta già diverse espansioni e gingilli vari. QUI per saperne di più.deadzone


Questo weekend tutti a Pordenone per
Naoniscon

Ecco l’invito arrivatoci direttamente dagli organizzatori della manifestazione che vi riporto qui di seguito: Naoniscon Games&Comics e il Club Inner Circle rinnova il suo invito a prendere parte alla manifestazione che si terrà il 15 maggio presso la Fiera di Pordenone. Se desiderate esserci e festeggiare con noi questo grandioso traguardo, non esitate a contattarci, saremo ben lieti di ospitarvi in fiera o presso la nostra sede.
Riportiamo di seguito alcune informazioni sull’evento e rimandiamo poi al nostro sito www.clubinnercircle.it per saperne di più: La manifestazione nasce nel 1997 e ogni anno si propone l’obiettivo di presentare gli sviluppi nel panorama del gioco intelligente, avvicinando le persone ai giochi di ruolo, di simulazione, di società, di carte e astratti.
Nel 2004 si rinnova includendo un’ampia mostra-mercato dedicata al fumetto nuovo e da collezione, con gadget, action figure ed un importante spazio culturale rivolto ad autori e disegnatori famosi ed emergenti.
Da sempre, molta importanza viene data a eventi ludici e alla possibilità di mettersi in gioco presso le aree destinate a tale scopo come il Percorso Ludico, il tutto contornato da gare cosplay e un angolo Bring&Buy dove chi lo desidera può vendere i propri vecchi giochi.


…e a fine mese appuntamento a Bari con BGeek 2016

Flash News Corner #12Fra gli appuntamenti di questo mese, per gli amici pugliesi e delle zone limitrofe vi ricordiamo il BGeek di cui vi lasciamo una breve presentazione:
Dal 27 al 29 maggio, al Palaflorio di Bari torna il BGeek, la più grande fiera del divertimento e delle passioni del Sud Est. Giochi, Fumetti, Manga, Videogames, Youtube, Cosplay, Tornei, Giochi di Ruolo dal vivo, Musica, Serie TV, Cinema, Anime, Mondo Japan… qualunque sia la tua passione non puoi mancare!
Alcuni degli ospiti di quest’anno: Roberto Recchioni, Immanuel Casto, Gabriele Mainetti, I Mates, LRNZ, Solo, le stelle di Hokuto, Anzujaamu e tanti, tantissimi altri.
Per maggiori informazioni su ospiti e attività supplementari (tutte incluse nel prezzo del biglietto), seguite BGeek su facebook o consultate www.bgeek.it BGeek 2016: nessun mondo sarà più immaginario!

.
E con questo è davvero tutto gente! Alla prossima!

Flash News Corner #12

Related Posts

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  •  
    6
    Shares
  • 6
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy