Shadowstar Corsairs: predoni della Distesa Shadowstar

di Alberto “Doc” Shadowstar Corsairs

Quando curioso nel web alla ricerca di novità e mi imbatto in termini come “spazio” e “pirati” (anche se qui si parla di corsari per l’esattezza), è difficile che non mi fermi a vedere di che si tratta. Se poi le due parole sono usate per lo stesso gioco allora avete la mia totale attenzione. Ecco perché oggi attracco al molo della 0 hr art & technology per scoprire cosa hanno fatto uscire dal loro cantiere. Se l’argomento vi aggrada, seguitemi e capiremo meglio di cosa tratta Shadowstar Corsairs.

Come al solito partiamo dall’ambientazione che ci vede capitani alla guida di navi spaziali indipendenti. Siamo riusciti ad ottenere una lettera di corsa dalla Confederazione la quale ci permette di esplorare una pericolosa ma molto lucrativa area dello spazio denominata Distesa Shadowstar, a patto di renderla un posto sicuro dove poter transitare. Eccoci quindi a competere con altri temerari per ottenere le migliori zone di questa vastità e raggiungere un livello di raccomandazioni tali da poter essere proclamati governatori di tutta la Distesa e vincere così la partita.

Shadowstar CorsairsVenendo invece alla parte più pratica del gioco, il setup prevede di creare una plancia modulare formata da tessere quadrate che daranno vita alla parte di spazio dove muoversi e contendersi risorse e territori.  Dimensioni e forma dipendono dal numero di giocatori ma anche da alcune opzioni fra le quali loro stessi possono scegliere per personalizzare la plancia. Ad ogni giocatore poi viene assegnata una plancia personale, denaro, membri della ciurma e uno shuttle.
Il turno di gioco si sviluppa secondo una serie di fasi che vengono eseguite in uno specifico ordine ovvero:

  1. Movimento: possono essere mosse tutte le navi e gli shuttle della propria fazione fino al massimo della loro velocità consentita e lungo le 8 direzioni della rosa dei venti.
  2. Azioni: il giocatore deve scegliere se effettuare la singola e sola azione di Score con cui convertire punti Reputazione in punti Raccomandazione o se invece di accedere ad uno delle quattro categorie di azioni dal quale poter svolgere fino ad un massimo di 5 azioni in base al livello di risorse che il giocatore ha in quella categoria. Le quattro categorie sono: Politica, Tecnologia, Personale, Finanza. Ognuna di queste dispone di azioni per utilizzare, convertire e generare risorse.
  3. Combattimento: navi, shuttle e avamposti possono colpire obiettivi adiacenti alle loro posizioni.

A queste si aggiunge il Trasferimento Carico, azione che può essere compiuta in qualsiasi momento durante il proprio turno e che consente di muovere risorse fra navi, shuttle e avamposti.

Quando tutti i giocatori hanno svolto le proprie fasi, il turno finisce e si eseguono le azioni di mantenimento per predisporre quello successivo. La partita ha termine non appena uno dei giocatori consegue il numero di raccomandazioni sufficienti per diventare Governatore.

Shadowstar CorsairsShadowstar Corsairs non credo ci farà sentire particolarmente dei pirati, visto che tale caratteristica è solo una delle tante a cui dovremo badare durante la partita. E’ un titolo molto più articolato di come ve lo posso aver esposto qui dove invece ho cercato di trasmettervi il senso generale di quello che vuole esprimere. Basti solo pensare che quanto sopra riguarda la versione base mentre nella versione avanzata entrano in gioco diverse altre variabili. E proprio la variabilità penso sia una delle caratteristiche più positive di questo prodotto che fra plancia modulare, variegata griglia di azioni e una plancia giocatore con cui gestire fino a 3 navi personalizzabili e relativi shuttle ed equipaggio, ritengo consenta di avere accesso a davvero una gran varietà di possibilità con cui affrontare le partite. Meno convincente forse il sistema di punteggio a conversione che potrebbe decretare la vittoria di un giocatore ancora prima che questi abbia giocato il proprio turno (salvo che i punti reputazione e raccomandazione non si possano anche sottrarre tramite l’uso di carte politica o altro). Difficile in conclusione dare un giudizio solo dopo aver letto presentazione e regolamento perché molti sono gli elementi da considerare. Sicuramente da provare per sentire direttamente tutto il loro impatto. Ma i commenti non tarderanno ad arrivare visto che il gioco è in spedizione dalla casa editrice proprio in questo periodo dopo la campagna kickstarter dello scorso anno. Per ulteriori vostri approfondimenti vi rimando come al solito al regolamento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy