Nippon, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Durante l’epoca Meiji, a cavallo tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, il Giappone si apre al commercio con l’estero e alle importazioni. L’industria vive un fiorente periodo di sviluppo e prendono forma i cosiddetti Zaibatsu, conglomerati industriali e finanziari in concorrenza tra loro.

In Nippon, ogni giocatore controlla uno Zaibatsu e si pone l’obiettivo di costruire e sviluppare nuove fabbriche, di avviare la produzione di merci e di soddisfare i bisogni della popolazione aumentando l’influenza sulle varie regioni del Giappone.

Con un meccanismo di piazzamento lavoratori “al contrario”, che prevede di prelevare i lavoratori dal tabellone per scegliere un’azione da effettuare, anziché posizionarli, si procede turno dopo turno allo svolgimento di una tra le seguenti azioni: costruire una fabbrica, migliorare una fabbrica, produrre merci, fornire merci alla popolazione e posizionare così segnalini influenza sulla mappa, aumentare la propria produzione di denaro e carbone, sviluppare la propria conoscenza, piazzare dei bonus per aumentare le influenze territoriali, risolvere contratti con la vendita di merci.

Completa la panoramica delle azioni possibili il processo di consolidamento, che prevede di resettare la propria plancia e pagare per i lavoratori utilizzati (premiando chi assolda lavoratori di un unico colore e facendo pagare di più a chi utilizza lavoratori diversi tra loro).

Tre momenti di calcolo del punteggio interrompono la partita e permettono di guadagnare punti vittoria per la situazione attuale di segnalini influenza posizionati sulla mappa. A fine partita, si aggiungono i punti finali in base ai moltiplicatori che ognuno, nel corso del gioco, avrà accuratamente distribuito sulla propria plancia.

Il regolamento completo di Nippon è presentato nel video di Miss Meeple:

4 Commenti a Nippon, il videotutorial

  1. Pier Paolo ha detto:

    Dunque:
    1) video pulito e chiaro. Mi piace un po’ tutto, tranne i segnalini neri (hai dimenticato di dire che hanno anche la funzione di coprire i numeri nel gioco del bingo…). Col piazzamento delle fabbriche e dei lavoratori, mi é venuto in mente quando piazzavo le piantagioni in Puerto Rico… che momenti… ;
    2) l’asse Roma Berlino Tokio…;
    3) io ci riprovo: ho notato che alla tua sinistra c’è Orleans… e nessuno di Gioconauta ne ha spiegato le dinamiche di gioco…
    Alla prossima…
    hashtag #quantocepiaccionoigerman…

  2. Miss Meeple Miss Meeple ha detto:

    Ciao Pier Paolo, grazie! Ti rispondo per punti:
    1) Ahahah la prossima volta ti chiedo aiuto per inventare i pro e contro!
    2) Mi è scappata un po’ la mano? 😛
    3) Touché… fammi mettere mano alle espansioni quando escono in Italiano e ci penso seriamente
    Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD