Tortuga 1667: non importa chi sei l’importante è che rubi agli spagnoli

Tortuga 1667

di Daniel “Renberche”

Un tempo i mari non erano solcati come oggi da placide navi da crociera, portaerei grandi come il paese dove vivo e da sottomarini russi, ma da navi in legno ricche di mandarini e topi, dove la vita a bordo non era certo delle migliori. Se a questo aggiungiamo che se eravate marinai spagnoli, equivaleva ad essere ricoperti di miele in mezzo a degli orsi, in quanto sareste stati attaccati da chiunque passasse per quelle acque, vista la fama di trasportare dei bei bottini. È sarà proprio il ruolo di passanti e predatori che vestiremo nel gioco qui descritto, anche se dovremmo fare ben attenzione anche a nostri colleghi di predata.

Buona lettura!


Tortuga 1667 è un party game, dove i giocatori, divisi in due/tre squadre si daranno al saccheggio dei bottini che un galeone spagnolo in transito porterà, con la caratteristica che non si è ben sicuri fino alla fine di chi è veramente un proprio compagno di squadra o meno. Il gioco è attualmente verso la fine del finanziamento attraverso la piattaforma kickstarter ma ha già raggiunto la quota di successo, quindi ci sono buone possibilità di vederlo negli scaffali dei negozi nei prossimi mesi. L’autore è Travis Hancock e la casa che lo produce la Facade Games.

Numero di giocatori: 2 – 9
Durata prevista: 20 – 40 minuti
Link al regolamento: click
Link alla pagina di Kickstarter: click

Setup & Materiali

All’interno della scatoletta si trova il tabellone da mettere bello disteso (è a playmat), 64 carte (16 Evento, 30 Voto, 9 Fedeltà alla Nazione (Loyalty), 9 Confraternità della Costa, ovvero Pirata), un sacchetto, 9 pedine, e i segnalini Tesoro.

Il numero di carte Loyalty varia in base al numero di giocatori, e deve essere equivalente a quello tra britanniche e francesi; in caso di disparità nel numero di partecipanti uno rappresenterà gli olandesi. Tortuga 1667Una volta prese vanno mescolate e ogni giocatore ne riceve una, che sarà la sua squadra, e che non dovrà rivelare fino alla fine della partita; in aggiunta a queste ognuno riceve tre carte Voto, da non rivelare e una carta Pirata.

Mescolare poi il mazzo eventi, avendo cura di mettere la carta “Spanish Armada” tra le ultime cinque carte del mazzo, in modo da avere una durata variabile di volta in volta. Cinque carte vanno poste a faccia in giù sul tavolo. In base alle carte Pirata selezionate si mettono nel sacchetto le pedine corrispondenti e si estraggono una alla volta, posizionandole sulle navi “Flying Dutchman” e “Jolly Roger”, dalla posizione più in alto (Capitano), a quella intermedia (Primo Ufficiale) fino all’ultima. Le pedine si sposteranno durante la partita e assumeranno i ruoli sulle navi in base alla presenza e posizione.

Disporre infine quattro segnalini tesoro sullo “Spanish Galleon”, due sull’isola di Tortuga, e uno segnalino ad ogni Capitano che lo porrà in una stiva della nave dove comanda. All’arrembaggio!

Il Gioco

Parte il giocatore che possiede il ruolo di capitano sulla “Jolly Roger”, e si procede in senso orario. Al proprio turno ogni giocatore può eseguire una delle azioni previste.

  • Azioni selezionabili da tutti:
    • Guardare due carte Evento senza rivelare il contenuto.
    • Scoprire una carta Evento, attivandone l’effetto.
    • Indicare due carte Evento, costringere un qualsiasi giocatore a scoprirne una delle due, con conseguenza che il giocatore scelto dovrà attivare gli effetti della carta.
    • Spostare la propria pedina sulla o dalla Scialuppa, banalmente se si è su una nave o sull’isola si va sulla scialuppa e viceversa.
  • Azioni selezionabili dai Capitani:Tortuga 1667
    • Ordinare un attacco, con l’obiettivo di appropriarsi di un segnalino Tesoro dello “Spanish Galleon” o, in caso di pecunia, dall’altra nave pirata. Si effettua un’azione Voto.
    • Abbandonare un membro dell’equipaggio, lasciandolo a Tortuga.
  • Azione selezionabile dai Primi Ufficiali:
    • Organizzare un ammutinamento, per lasciare il vostro attuale Capitano su Tortuga. Si effettua un’azione Voto.
  • Azione selezionabile dai Mozzi:
    • Trafugare un tesoro: spostare un segnalino Tesoro già presente sulla propria nave alla stiva dell’altra fazione nella stessa nave.
  • Azione selezionabile dal Governatore di Tortuga:
    • Organizzare un duello: spostare i due segnalini Tesoro presenti in uno o entrambi i depositi dell’isola. Si effettua un’azione Voto.
  • Azione Voto: questa si innesca nei casi sopra riportati, in estrema sintesi l’azione ha esito positivo se tra le carte Voto messe in tavola dai giocatori presenti sul luogo dove si è attivata la richiesta di voto, più due pescate dal mazzo, siano presenti almeno un simbolo Cannone e uno Fiaccola, tenendo conto che per ogni carta riportante il simbolo dell’Acqua una carta Fiaccola viene annullata.

Le carte Evento vanno di volta in volta rimpiazzate se attivate, la partita prosegue fino a quando non si rivela la carta “Spanish Armada” che termina il gioco. Vincerà la squadra che avrà accumulato il maggior numero di segnalini Tesoro. L’eventuale giocatore olandese vincerà in caso ci sia pareggio di tesori tra squadra inglese e francese, contando tutte le varie stive e depositi.

Nota: la versione per 2-3 giocatori presenta delle regole differenti, si veda la relativa pagina di Kickstarter per i dettagli.

Considerazioni

Quanto riportato è lo schema di Tortuga 1667, un party game di bluff, con diversi elementi di interesse e qualche punto negativo. Riprende il fatto delle squadre segrete, simile a quello de Il Castello del Diavolo, Tortuga 1667con i vari elementi di voti segreti tipici di questi giochi, però inserendo da quanto mi sembra di capire qualche elemento di maggior interesse, come gli eventi, che danno l’idea di rendere meno calcolosa e più divertente l’esperienza di gioco relativa al bluff. Il difetto che sembra emergere dalla lettura sono le tante regolette presenti, che in giochi come questi, adatti ad un pubblico di giocatori anche occasionali, possono sembrare uno scoglio, anche se ovviamente solo la prova sul campo può confermare o smentire tale considerazione. Ovvio il paragone con un altro party game in tema piratesco, ovvero Jolly Roger, ma direi che in questo caso siamo di fronte a due giochi completamente differenti. In sintesi il gioco mi ispira e mi sembra divertente, tanto che non ho resistito, nemmeno questa volta, a fare il pledge.

  •  
    26
    Shares
  • 26
  •  
  •  
  •  

2 Responses to Tortuga 1667: non importa chi sei l’importante è che rubi agli spagnoli

  1. Avatar Fefferico ha detto:

    Ti è già arrivato il gioco? perché leggevo che ad Agosto erano partite le prime spedizioni. E se sì, l’hai già provato sul campo per vedere se è divertente e prende?
    Perché pensavo di acquistarlo pure io ^^

    Grazie mille

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy