La Posta di Dita #02

di Daniele “ditadinchiostro” Ursini

A questo punto le domande sono due: “Che fine ha fatto Max?” e “Perché è passato così tanto tempo dall’ultima Posta?”. Andiamo con ordine. E’ passato tanto tempo perché… Perché ci avete sovraccaricato di lettere e io leggo piuttosto lentamente, aiutandomi col dito. Max, invece. Girano molte voci a riguardo; si dice che ci sia stata una lite furiosa per la supremazia sulla rubrica. Si vocifera che siano volati meeples, quelli verdi addirittura. Ecco, è passato tanto tempo perché i meeples verdi erano finiti dappertutto, è stato un inferno ritrovarli tutti. Max: i bene informati sussurrano che la guerra della Posta l’abbia vinta lei e che ora si trovi alle mie spalle a controllare quello che scrivo, infilzandomi con le sue unghie troppo corte per ogni parola fuori posto. Ahia! I bene informati sbagliano, non sono poi così corte. Ci sono: è passato tanto tempo dall’ultima Posta perché abbiamo dovuto aspettare che le unghie di Max crescessero abbastanza. Ahia! Ora sono perfette, era il momento giusto per tornare.

@fuoridalmondo
Ho sentito che quest’anno Play avrà un Fuorisalone in giro per la città, ci possono andare tutti?

No, solo quelli con un fuoristrada accompagnati da un amico fuori di testa che fuoriesce dal finestrino per fuorviare gli avventori con epiteti fuorilegge che colpiscano tutti fuorché i fuoriclasse. Se però segui queste semplici regole vedrai che sarà divertente.

@picasso
Ciao Dita, che ne pensi di Santorini? Per me è il miglior gioco dell’anno.

Secondo me ti sei tenuto stretto. Non solo di quest’anno, ma anche di tutti gli anni passati, almeno dalla nascita di Cristo ad oggi. Santorini ha attraversato la storia ludica dell’umanità trasversalmente senza mai perdere di fascino. Trasformista abile, ha cambiato nome e sesso più volte; a me, per esempio, ha tolto la verginità ludica in tenera età facendosi chiamare Dama. Santorini è il James Bond del gioco da tavolo: un attore giovane, un’auto nuova e tutti al cinema a gridare al miracolo.

@entusiasta
Non vedo l’ora che arrivi Play! Tu ci sarai Dita? Potrò incontrarti finalmente? Mi farebbe davvero piacere!

Il piacere è tutto mio. Ci vediamo lì, io sarò quello con i jeans!

@bastiancontrario
Io odio i premi ludici! Sono inutili, scontentano sempre tutti e per cercare di dare un senso ai risultati finali bisogna per forza pensar male!

Non sono d’accordo con la generalizzazione caro Contrario. Per esempio il Goblin Magnifico, il cui vincitore verrà ufficializzato a giorni, è un premio pianificato con grande intelligenza. Mantiene costante negli anni un altissimo indice di gradimento sul suo target di riferimento grazie alla geniale idea di ingaggiare il 90% di questo target nella giuria stessa del premio.

@indeciso
Modena è quasi arrivata e io non ho ancora deciso cosa provare!

Non dirlo a me, ogni anno ho lo stesso dilaniante problema. Il tarlo del dubbio mi divora in ogni istante prima e durante la fiera: Tigella o Gnocco fritto? Per fortuna poi dentro i padiglioni non ci sono altre decisioni importanti da prendere e riesco a rilassarmi un po’.

@laprimavoltanonsiscordamai
Dita ho bisogno di un consiglio, sarà il mio primo anno a Play e non so come organizzarmi per gli acquisti, cosa posso trovare in fiera?

Più o meno tutto quello che trovi online, solo a un prezzo mediamente maggiore.

@oscar
Manca pochissimo all’annuncio del vincitore del Goblin Magnifico 2017, non sto più nella pelle, tu hai avuto qualche anticipazione?

Mi spiace Oscar, nessuna fuga di notizie sul vincitore, però ho avuto una soffiata sui premi collaterali. Il Fantastico andrà a “Pax Renaissance”, il Meraviglioso a “Star Wars: Rebellion”, lo Squisito a “Great Western Trail”, il Celeberrimo a “Cry Havoc”, l’Atavico a “Tragedy Looper” e il Bho d’oro a “Terraforming Mars”.

Per questa nuova puntata è tutto, ma non temete torneremo presto con le vostre lettere! Continuate a scriverci a info@gioconauta.it (oggetto: la posta di Dita) e ricordate:

Se lo chiedi a Dita, la risposta è saprofita!

PLAY EDITION: Se volete risparmiare l’E-Stamp potete consegnarmi le vostre lettere a mano durante i due giorni di Play. Vi basterà incontrarmi e strillare: “La posta di Dita!” (entrambe le condizioni sono ovviamente necessarie)

5 Commenti a La Posta di Dita #02

  1. Renberche ha detto:

    Dita mi sa che ti regalerò la spilla del Magnifico ad honorem :-P

  2. Luca Leoncavallo ha detto:

    la stretta al cilicio ha funzionato…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD