Agra, compleanno al cinghiale

Agra

di Daniel “Renberche”

Potrei utilizzare questa anteprima per narrare le vicende del protagonista del gioco, ovvero Abu’l-Fath Jalal-ud-din Muhammad (per gli amici delle maggioranza Akbar il Grande), uno dei più grandi imperatori dell’Impero Mogul, o del turismo che caratterizza Agra grazie alla sua nuova Meraviglia, ma quando ad un german dai un regolamento di un gioco german contano solo le meccaniche. E quindi buona lettura!

Agra è un gioco di piazzamento lavoratori e commercio in uscita a breve nella prossima Essen, dove i giocatori dovranno far fruttare al meglio la propria manovalanza a raccogliere e trasformare merci, costruire edifici, soddisfare ordini per ingraziarsi gli Eminenti del luogo, giunti proprio ora in città per il compleanno di Akbar. L’autore è Michael Keller, l’editore la Quined Games e l’illustratore al seguito è il noto, e riconoscibile al primo sguardo di tabellone, Michael Menzel. Essendo questa un’anteprima ho cercato una volta di più di restare sintetico quanto potevo cercando di far capire l’idea del gioco.

Numero di giocatori: 2 – 4
Durata: 90 – 120 minuti
Link al regolamento: link

Setup & Materiali

AgraPosizionare il grande tabellone al centro del tavolo riponendoci sopra in modo preciso alcuni dei componenti di gioco (per facilitare e velocizzare la comprensione ho fatto l’immagine qui vicina). Ogni giocatore riceve una plancia 8 tessere Copertura, un segnalino Meditazione da porre nell’apposito tracciato, 2 Rupie e nel colore scelto: 4 Contadini, 10 Lavoratori, 22 token, un sacchetto per tenere le monete coperte. Infine va preparata la plancia Imperiale dove ogni partecipante vi pone un suo token Influenza in ognuno dei 3 tracciati, si tira il dado per verificare dove si posizioneranno i token Ordine delle varie Gilde, infine si mescolano le tessere Benevolenza e se ne rivelano 3.

Il Gioco

La partita dura un numero variabile di round, in ognuno dei quali il giocatore di turno esegue le seguenti tre fasi:

  1. Meditazione (opzionale)
  2. Azione (obbligatoria)
  3. Ordine (opzionale)

Oltre a questo durante il proprio turno un giocatore può eseguire delle azioni secondarie. All’innesco di una delle condizioni di fine partita tutti i giocatori eseguono un ultimo turno e poi si procede col conteggio delle Rupie e chi ne avrà di più sarà il vincitore. Vediamo il gioco più nel dettaglio.

Innanzitutto il tabellone può essere visto in tre parti:

  • la parte superiore rappresenta l’area dove si posizioneranno i lavoratori eseguendo le azioni previste dai diversi ruoli presenti e il cerchio della Meditazione dove sono rappresentate altre azioni
  • la parte centrale consta di 16 edifici, di cui 4 relativi alla produzione di merci base già costruiti ad inizio gioco, e 12 invece da costruire che permetteranno di lavorare le merci base fino ad ottenere della mercanzia di lusso
  • la parte inferiore rappresenta il fiume Yamuna, con il seguito di tessere Eminenti in città per il compleanno di Akbar, tessere che se soddisfatte daranno monete e prestigio.

La plancia del giocatore invece rappresenta la sua tenuta, quindi il suo livello di produttività, dato dalla disposizione dei suoi contadini all’interno e modificabile durante la partita. Oltre a questo è presente un tracciato della meditazione e la sezione relativa ai Favori ottenuti.

La plancia dell’Imperatore, costruita a mo di trapezio, fornisce l’indicazione del livello di Influenza che i giocatori avranno sulle tre gilde presenti (degli Artigiani, dei Mercanti, degli Accademici) e le ricompense ottenibili dal soddisfacimento degli Ordini.

Agra

Andando invece nel dettaglio delle tre fasi si ha che il turno è così giocato:

  1. Durante la fase Meditazione il giocatore può decidere di far meditare alcuni suoi lavoratori, alzando così i punti di meditazione posseduti da spendere scegliendo tra quattro azioni (una è sempre coperta) a disposizione raffigurate nel cerchio della Meditazione. Queste permetteranno di scambiare, vendere, trasformare merci, di liberare spazi nella propria fattoria o spostare i contadini presenti. L’ultima azione eseguita, se non è quella centrale, sarà coperta dal segnalino e non disponibile in seguito.
    Ma come si fa a mandare a meditare i nostri lavoratori? Semplicemente mettendoli distesi, e ogni meeple disteso porterà avanti il segnalino Meditazione nel tracciato aumentando così i punti a disposizione. Da segnalare che i punti non si accumulano tra i turni e che l’azione è facoltativa.
  2. L’azione da eseguire è obbligatoria e si deve scegliere se posizionare un proprio lavoratore nell’area in alto del tabellone, in un edificio costruito o in uno in costruzione a patto che ci sia il costruttore sopra (e in questo caso l’edificio verrà costruito). Diverse opzioni si attivano se nello spazio scelto sono presenti altri lavoratori, propri o altrui, in piedi o distesi o se ci sono le due pedine del Mercante o del Costruttore. I personaggi presenti sono:
    • l’Architetto, che permetterà di costruire edifici o aumentare la propria Influenza a corte
    • il Marinaio, che permette di soddisfare degli Ordini richiesti dagli Eminenti in visita
    • il Mercante, che permette di scambiare beni
    • la Botanica, che permette di aumentare il livello di Meditazione, rimuovere una Copertura nella propria plancia o spostare i contadini. Gli edifici invece permettono di ottenere merci o di trasformarne altre già possedute.
  3. l’azione Ordine permette di servire l’Imperatore Akbar consegnandogli una merce che non ha ancora ricevuto, ottenendo Rupie a fine gioco, o di soddisfare un ordine di una qualsiasi delle Gilde, ottenendo anche qui denaro anche se stavolta immediato.

Agra

Nota finale in merito alle tessere Eminenza che, se prese, forniranno Rupie e azioni speciali valide fin da subito (quali ad esempio l’aumento di produzione quando si raccoglie un certo tipo di merce, un guadagno maggiorato quando si costruiscono edifici, ecc.), e alle azioni secondarie che permettono di rialzare lavoratori, utilizzare le tessere Favore ottenute o di eseguire determinate azioni spendendo merci di lusso.

La partita termina nel momento in cui si verifica una di tre condizioni previste, legate ai contratti e all’Influenza e, terminato il turno e fatto un ulteriore giro, si procede col calcolo dei punti ovvero delle Rupie; oltre a quelle già possedute se ne ottengono altre in base al livello nei vari tracciati Influenza e in base ad altri obiettivi, e chi ne avrà di più sarà il vincitore.

Considerazioni

Ho cercato di rendere l’idea del gioco senza entrare troppo nei dettagli del regolamento e spero che l’impianto generale sia chiaro. Agra di suo non presenta particolari innovazioni per quanto riguarda le meccaniche ma sembra essere un bel amalgama di elementi che potrebbero dare qualche soddisfazione ai giocatori german più esperti. Nota particolare alla sempre, almeno secondo il mio gusto, bella scelta stilistica della grafica generale data dall’illustratore, anche se a volte può confondere visto che è usata in giochi molto diversi tra di loro. Sono molto curioso di provarlo e spero di farlo appena ne avrò l’occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD