Ex Libris: pronti a mostrare la vostra collezione Fantasy

di Luca “Maledice” Ex-Libris

In Ex Libris ci troviamo a essere dei collezionisti (come se nella vita reale non lo fossimo!) di libri. Certo, se fosse stato di giochi da tavolo sarebbe stato il gioco più Inception mai visto prima, ma tant’è sono sicuro che lo stanno facendo. Dicevamo di essere al cospetto di un florido villaggio di gnomi, dove di recente il “grande” sindaco ha annunciato l’apertura di un enorme deposito di libri chiamato Gran Libreria. E un po’ come su Facebook quando tutti gli appassionati accorrono per far vedere chi ha la libreria più grande e bella…

Ex Libris è un gioco di acquisizione ovviamente e di organizzazione, dove dovremmo destreggiarsi tra 510 libri divisi in diverse categorie che sono: Volumi di Storia, Magie & Pozioni, Manuale dei Mostri (come quello di D&D), Fiction fantasy, Documenti e ovviamente Libri Maledetti. Come potete vedere nell’immagine il libri sono rappresentati su delle carte e hanno 4 elementi distinti da tenere in considerazione. 1) La lettera iniziale del libro, che in questo caso è E, 2) che rappresenta la posizione alfabetica tra i libri che cominciano per E, e 3) ci dice quanti libri ci sono in tutto con quella lettera. Il punto 4) invece ricorda le categorie dei libri. Presi questi elementi in considerazione dobbiamo poi piazzarli nella nostra libreria, in maniera sempre ordinata, rispettando adiacenze ortogonali e  scaffali non più alti di 3 righe e lunghi 4 colonne. Ogni libro piazzato a fine partita farà guadagnare un punto, ma l’ordine alfabetico sarà fondamentale per avere una libreria competitiva esattamente come piace a voi German.

Non vi preoccupate: il gioco ha molto di più da offrire.  Assimilata questa semplice meccanica di piazzamento possiamo iniziare a eseguire le 4 fasi a disposizione per ogni giocatore. Ma prima doveremmo scegliere una biblioteca personale con poteri special e tre gnomi annessi, due normali e uno un po’ più sveglio per azioni più potenti. Nella fase iniziale il primo giocatore rivela dalla pila delle 17 tessere location un numero pari al numero dei giocatori, dopodiché si passa alla fase di piazzamento gnomi, dove si potrà scegliere uno dei poteri delle tessere location uscite o semplicemente piazzarsi sulla propria biblioteca personale per un’azione esclusiva. Questa fase è il cuore pulsante del gioco e le azioni  sono di svariata natura, e vanno dagli istantanei alle azioni durature. In ultimo abbiamo la classica fase di pulizia che fa ritornare gli stanchi gnomi nelle nostre caselle.

Il gioco non è certo una novità in fatto di meccaniche, siamo di fronte a sistemi collaudati da anni e forse tra tutti i suoi precedessori c’è un forte richiamo per quel capolavoro semi sconosciuto che fu Pergamon. Ma di fatto i signori della Renegade Game Studios hanno puntato su una grafica notevole, e le decine di titoli spassosi da poter esibire nella propria libroteca danno il mordente a questo titolo. Ma va anche considerato che giochi dal mordente accattivante sul nostro tavolo ormai ne abbiamo visti tanti, e molti si sono poi rivelati dei gran buchi nell’acqua. Chissà se la Renegade Game Studios riuscirà nella sua impresa di farsi notare tra i tanti titoli sul nostro scaffale…

| Continua il viaggio nel gioco con:

  •  
    19
    Shares
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy