Flash News Corner #22: notizie in breve dal mondo ludico

di Alberto “Doc”

Smaltita l’Epifania ed entrati in pieno nel periodo carnevalesco la squadra dei nauti torna a lavorare a pieno regime ed è tempo di aggiornarvi su quanto di nuovo sta bollendo in pentola per il prossimo futuro con questo nuovo numero di Flash News Corner #22. Come sempre non mi resta che auguravi una buona lettura dando il via alla usuale carrellata di news!

E’ partita la campagna KS per un gioco di ruolo la cui ambientazione è ormai un classico per quanti riguarda il genere avventuroso di fantascienza ovvero John Carter of Mars.
L’eroe creato da Edgar Rice Burroughs o meglio forse dire le creature, i luoghi e la tecnologia di Barsoon saranno quindi a disposizione per realizzare e vivere le nostre avventure sul pianeta rosso e non solo. Al momento solo per chi mastica l’inglese. Ma chissà, se avesse successo potrebbe anche vestirsi di altri idiomi compreso il nostro. Ma anche se non accadesse, lo trovo uno splendido motivo per imparare la lingua anglofona! Per approfondire e godervi le splendide immagini del volume, vi rimando alla pagina KS dedicata.

E rimanendo nel mondo Kickstarter ma passando ai giochi da tavolo, è iniziata anche la campagna di Nemesis, titolo ad ambientazione fantascientifica e di genere survival-cooperativo in cui l’equipaggio di una nave spaziale dovrà riuscire a tornare sulla terra sano e salvo sistemando i guasti del loro vascello.. ma non solo. Al loro risveglio scopriranno che uno dei membri è morto. La sua camera di stasi è in pezzi e oltre a questo strani e inconsueti rumori e stridii si odono dalle varie zone della nave… Chiaramente un gioco che fa molto il verso a tutta la serie Alien ma forse, proprio perché non legato ad essa direttamente, può avere più libertà di movimento con cui potersi esprimere. Sicuramente da tenere sott’occhio. Anche in questo caso tutti  i dettagli sono visibili alla relativa pagina Kickstarter.

Con Newspeak entriamo in un mondo distopico in cui si affrontano due diverse fazioni. Da un lato i dissidenti che vogliono cambiare le regole della realtà che li circonda, dall’altro invece i moderatori che tentano di mantenere il loro mondo costante e inalterato. I primi così cercheranno di organizzare riunioni segrete in una delle locazioni della mappa di gioco mentre dall’altra parte i secondi cercehranno di individuare i punti di incontro per evitare che questi incontri abbiano luogo catturandoli. In base a quanto bene o meno i dissidenti saranno riusciti  a coordinarsi utilizzando un codice segreto (e quindi riuscirendo a trovarsi in un medesimo luogo senza farsi scoprire), il luogo in questione diventerà “hackerato” o “moderato”. Con il progredire del gioco, da un lato le locazioni moderate potranno produrre nuovi proseliti per i dissidenti, ma di contro i moderati avranno la possibilità di disporre di postazioni di controllo con cui limitare i movimenti della controparte sulla mappa. Insomma un gioco che sa molto di “guardie e ladri da tavolo” e che può risultare interessante per gruppi numerosi di giocatori visto che sostiene fino a 8 giocatori.

Tra aprile e maggio del 2018 sarà disponibile la versione italiana di Minuit, Meurtre en Mer con il titolo Mezzanotte, Delitto in Alto Mare, a cura della casa editrice Playagame Edizioni. Si tratta di un gioco investigativo per 2-6 giocatori in cui, a bordo di una lussuosa nave da crociera, i partecipanti si troveranno a dover risolvere diversi casi di omicidio (la scatola ne contiene 20 da giocare) in cui dover scoprire chi fra i 12 membri delle cabine VIP ha commesso il delitto. Interessante l’abbinamento competitivo con gli svariati scenari da risolvere che garantisce una buona longevità al gioco e lo distingue da altri titoli di invesigazione con casi, come ad esempio Sherlock Homes Consulente Investigativo.

Dopo tante escape room, Eagle-Gryphon Games decide di proporci un Escape Plan. In questo nuovo titolo che porta la firma di Vital Lacerda e che vedrà la luce entro fine anno saremo membri di una banda di rapinatori che, dopo aver realizzato un gran colpo in banca, dovrà riuscire a lasciare la città con il malloppo eludendo le indagini e i blocchi stradali della polizia. Ma non si tratta di un gioco collaborativo perché ogni giocatore calato nei panni di un membro della banda dovrà cavarsela da solo per andarsene con quanta più refurtiva possibile. Durante la partita i giocatori muoveranno i loro personaggi per recuperare il bottino in vari punti della mappa modulare e giocherenno carte per ostacolare gli avversari ed avvantaggiarsi su di loro per, alla fine, essere il ladro che esce dalla plancia con il più grosso quantitativo di denaro. La curiosità di saperne di più c’è tutta e non mancherò di aggiornarvi non appena avrò un regolamento con cui raccontarvi qualcosa di più in merito.

Anche quest’anno non mancheranno riedizioni e anniversari di giochi ormai blasonati. Avremo quindi una versione Jumbo di Container per festeggiare i suoi 10 anni di vita: quindi navi più grandi (si parla di modellini in resina da 7 pollici!) e ben realizzate e container più definiti e realistici, oltre ad una nuova aggiunta al gioco The Investment Bank. Questa entità opera come un broker indipendente che cerca di massimizzare i profitti fra denaro e container e i giocatori dovranno essere pronti a stipulare accordi quando il momento sarà più favorevole. Arriverà poi la seconda edizione di Endeavor con il nome di Endeavor: Age of Sail, gioco coloniale dove ritroveremo quanto già conosciamo del titolo a cui si aggiungeranno: una nuova plancia doppia faccia per meglio adeguare le sfide in base al numero di giocatori, setup di partenza variabili con nuovi edifici, utilizzo di risorse per migliorare la storia e i meccanismi di ogni singola regione e, infine, un aggiornamento di tutta la grafica rispetto alla precedente. Chiudiamo con l’annuncio della seconda edizione di Darkest Night, titolo cooperativo in cui i giocatori, nei panni degli ultimi eroi rimasti del regno, dovranno affrontare un necromante che ha soggiogato le loro terre per liberarle dalle tenebre. Il titolo che ha già concluso con successo la sua campagna a fine 2016, arriverà infine quest’anno dai numerosi backers e mi auguro anche in versione retail sul mercato per la gioia di chi non ha potuto aderire al progetto a suo tempo.

E anche per questa volta è tutto gente. Alla prossima e buon gioco!

 

Un commento a Flash News Corner #22: notizie in breve dal mondo ludico

  1. mathh ha detto:

    bel pezzo,
    interessante Minuit, Meurtre en Mer
    Lacerda non lo so non mi ispira più di tanto
    m@

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD