City of Gears, ingranaggi alla riscossa

City of Gears

di Franz “riivaa” – City of Gears

Dal cilindro del crowdfunding oggi tiriamo fuori City of Gears, della Grey Fox Games. Dalla casa che ha prodotto tra le altre cose Champions of Midgard e Deception: Murder in Hong Kong, ci arriva un piazzamento robot leggero e poco macchinoso dal marcato aroma Steampunk.

Ma procediamo con ordine…Alla fine del diciannovesimo secolo, un facoltoso inventore si fa promotore di una utopica metropoli alimentata a vapore e stretta in un’efficiente rete di scintillanti ingranaggi. A pochi passi dal completamento di questa monumentale opera il luminare passa a miglior vita, lasciando l’ambizioso progetto incompiuto e abbandonato. Decenni dopo, una serie di compagnie avanguardistiche cresciute all’ombra di questo sogno diroccato e armate della forza dell’automazione, decidono di esplorare la città per riportarla allo splendore del sogno che l’aveva generata.

Tuttavia, come ogni società capitalistica insegna, solo uno di questi imprenditori sarà ricordato come il nuovo fondatore della città, quando sarà riaperta al pubblico… Sii più efficiente dei tuoi avversari ad imbrigliare vapore, metallo ed elettricità, e (grazie alla manodopera a basso costo dei tuoi Automaton) sarai proclamato il nuovo fondatore della mirabolante Città degli Ingranaggi!

Setup

In City of Gears ciascun giocatore sceglie con quale Industria vuole giocare, prendendo quindi i sei Automaton (lavoratori) e tre dei quattro dadi del colore della sua compagnia. Si piazza quindi la plancia su uno dei quattro lati della città ancora inesplorata. Tra le quattro plance dunque si collocheranno le nove tessere coperte che andranno a costituire la città diroccata. Su ciascuna va quindi collocato scoperto un segnalino Punti Vittoria, questo segnalino sarà guadagnato dalla compagnia che la esplorerà per prima.

Il Gioco

I turni si succedono quindi in senso orario, partendo da chi ha instalockato Blitzcrank (il gioco prevede che sia l’ultimo che ha scoperto qualcosa) e sono strutturati in quattro fasi:

– Generazione risorse.

Tireremo i nostri tre dadi, generando le risorse su essi indicate. Qualora non vengano utilizzate tutte, alla fine del turno la nostra compagnia potrà immagazzinate fino ad un massimo di quattro risorse sulla plancia (una per tipo, più un’altra jolly).

– Attivazione delle tessere città.

Se su una tessera città vi è uno dei nostri Automaton la potremo attivare. Ciascuna tessera ha costi di attivazione diversi, permette di convertire risorse o di utilizzare abilità uniche e può essere attivata solo una volta per turno da ciascun giocatore. Inoltre, se la tessera è collegata ad un’altra attraverso un ingranaggio di proprietà della nostra compagnia, potremo sfruttare questi collegamenti per ottenere dei bonus dalle tessere così collegate.

– Fase azioni

In questa fase si potranno svolgere qualsiasi delle seguenti quattro azioni, in qualsiasi ordine si preferisca:

  1. Muovere Automaton su un’altra tessera città, facendolo passare su un proprio collegamento. Per fare ciò si potrà spendere qualsiasi delle seguenti risorse: Movimento, Vapore o Carica. Le prime due risorse permettono di muoversi di un solo punto movimento per risorsa spesa, le Cariche invece permettono di muoversi di quanto si vuole, ma sempre e solo attraverso i collegamenti costruiti con ingranaggi di nostra proprietà. Gli Automaton all’inizio partono tutti dalla plancia di ciascuna compagnia, quindi questa sarà probabilmente la prima azione che si compierà durante il primo turno.
  2. Pescare Ingranaggi di collegamento dal sacchetto comune spendendo risorse Ingranaggio. Gli Ingranaggi di collegamento così pescati potranno essere usati in due modi: come potenziamento della plancia personale o come collegamento tra due tessere della città adiacenti. Potremo piazzare Ingranaggi come miglioramento della nostra plancia fino ad averne un massimo di sei. Qualora invece desiderassimo creare un collegamento all’interno della città, potremo piazzarlo solo partendo da una tessera che è già occupata da un nostro Automaton. Durante ciascun turno si potranno piazzare fino ad un massimo di due ingranaggi (uno di miglioramento e uno di collegamento). Avere molte risorse ingranaggi quindi aumenta solo la varietà della scelta, non gli ingranaggi piazzati durante ogni turno.
  3. Sovraccaricare gli Automaton o gli Ingranaggi di collegamento delle altre compagnie. Spendendo una risorsa Carica potremo mandare in corto un Automaton altrui che condivida la tessera con un nostro robot. L’automa avversario così sovraccaricato tornerà quindi alla plancia del proprietario per le opportune riparazioni. Spendendo invece due risorse Carica potremo distruggere un collegamento altrui collegato ad una delle tessere su cui vi è un nostro Automaton.
  4. Costruire un Automaton. Tre Automatons saranno disponibili gratuitamente (dannati crumiri!) all’inizio della partita, altri tre potranno essere acquistati ad un costo crescente di punti vittoria durante ciascun turno.
  5. Stoccare Risorse e Convertire eventuali risorse Carica avanzate in Punti Vittoria (uno ciascuna). I turni continueranno così finché saranno state esplorate tutte e nove le tessere città. Una volta esplorata tutta la città si aggiungeranno al sacchetto degli Ingranaggi quattro ingranaggi contrassegnati con il sigillo del giorno di Apertura, che fungeranno da conto alla rovescia per la fine della partita. Quando si pescherà il terzo di questi ingranaggi, la partita finirà istantaneamente e la Città degli Ingranaggi sarà riaperta al pubblico (pagante, qualora vincesse la mia compagnia).

–  Calcolo dei punti

Si procederà quindi al calcolo di Punti Vittoria sommando quelli di eventuali condizioni di punteggio aggiuntive garantite dagli Ingranaggi miglioria sulla propria plancia, a quelli garantiti dall’esplorazione iniziale della città. Si calcoleranno quindi i Punti Vittoria garantiti dal controllo territorio delle singole tessere città. Ciascuna tessera città vale il quantitativo di Punti Vittoria indicato sulla stessa. La compagnia che ha la maggioranza di Automaton e di Ingranaggi di collegamento sulla tessera vince i Punti indicati. In caso di pareggio, chi ha il maggior numero di Ingranaggi sulla tessera vince.

Considerazioni

City of Gears si presenta come un Euro-game leggero e rapido (circa 45 minuti), capace di tenere occupati fino a quattro più o meno giovani fan di Nikola Tesla tra Piazzamento Automaton e Controllo Ingranaggi. Il gioco ha un cuore tattico di controllo territorio, costruzione rete e micro-combo, che pulsa tra i rapidi respiri di una gestione dado intuitiva e un po’ di sana interazione take-that. La rigiocabilità dovrebbe essere garantita dai 40 Ingranaggi miglioria e dalle 18 diverse tessere città già previste dal progetto, sempre che qualcosa non si aggiunga (come probabile) durante la campagna KS. Il pledge per la copia retail è di 51€ circa comprese le spese di spedizione. Con circa 10€ in più si potrà avere la Founder’s Edition che comprende i token in legno e gli Automaton 2.0.

[link alla campagna KS]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD