The loud bird gets the worm… Songbirds!

di Franz “riivaa”

Quando ero piccolo avevo un libro…
Beh a dire il vero ne avevo ben più di uno, ma questo me lo ricordo sempre con un certo calore affettivo.

Si chiamava Uccelli Passeriformi. All’interno di questo volume, una serie di colorate illustrazioni di uccellini venivano accompagnate da illuminanti nozioni naturalistiche su cosa mangiassero, di che colore e dimensione fossero le loro uova e come costruissero il loro nido. Mi piaceva molto quel libro.

Questo prima che scoprissi che mio nonno era cacciatore… e che “poenta e osei” (trad: polenta e uccelli) fosse il piatto nazionale.

Le illustrazioni di Kotori Neiko contenute in Songbirds sono state les petites madelines che mi hanno spinto a presentarvi questo Kickstarter della Daily Magic Games (Valeria: Card Kingdoms, Food Truck Champion, Go Nuts for Donuts!), dopo essermi ripreso dai venetici flashback.

Songbirds

È un astratto delicato con una grafica amichevole, ideato per far sedere da 2 a 3 giocatori attorno ad un tavolo per circa 20 minuti. Dopo aver ricevuto 13 carte passero casuali, i giocatori andranno a piazzarle all’interno di un albero (una griglia 5×5). Lungo due delle cornici della griglia sono presenti le bacche (punti vittoria), che rappresentano il bottino presente su quel ramo (riga o colonna). Queste bacche potranno essere vinte dagli uccellini di un colore piuttosto che di un altro, in base a quanto chiasso fanno (il valore indicato sull’angolo in alto a sinistra di ciascuna carta).

Una volta che l’albero sarà pieno, ai giocatori resterà una carta in mano che rappresenterà il loro passeriforme preferito. Si procederà quindi a calcolare il valore di volume di ciascuna razza per ciascun ramo (riga e colonna di carte formata dai giocatori). Si sommerà quindi il valore in altro a sinistra delle carte di ciascun colore, determinando quale specie si sarà guadagnata la bacca di quel ramo. In caso di parità vale la regola: “tra i due passeriformi il terzo gode”.

Songbirds

Una volta terminato il calcolo di tutti i rami e determinato l’ammontare di bacche per ciascuna specie (punti vittoria) i giocatori riveleranno la loro specie preferita. Il sostenitore della specie che avrà guadagnato il maggior numero di bacche vince la partita. Qualora più giocatori scommettano sulla stessa specie, vince quello con il passeriforme più chiassoso in mano (il valore volume più alto).

Songbirds

Il gioco base è pensato per 2-3 giocatori, ma nella scatola base sono presenti: una variante in solitario (basata sul battere un punteggio prestabilito, alla Hanabi), una variante per 4 giocatori che inserisce un uccello al centro della griglia in grado di cambiare le possibilità di punteggio (4 diversi nella scatola base), una variante cooperativa (diretta discendente di quella in solitario).

Chi finanzierà il Kickstarter potrà ottenere anche due promo che aumentano l’interazione tra i giocatori, oltre che tutti gli stretch goals sbloccati dalla campagna.

Il pledge è di 18€ (comprese le spedizioni per l’Italia), che trovo decisamente competitivo per questo grazioso filler da giocare in compagnia sul tavolo della cucina, mentre la mamma scalda la polenta… [existential dread intensifies]

Link alla campagna KS

| Continua il viaggio nel gioco con:

  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy