Micropolis, costruisci il tuo (mini) regno

micropolis

di Daniel “Renberche”

Poche sono le certezze nella vita, o almeno gli avvenimenti con probabilità prossima a uno. La morte, televideo la mattina, il non saper disegnare ma non vi è nulla di più sicuro del fatto che io compri un gioco che abbia come tema, anche di striscio, le formiche. Buona lettura!

In Micropolis i giocatori/formiche concorrono per costruire il formicaio più cool cercando di portare il maggior numero di punti vittoria sulle spalle. Gli autori sono i noti Bruno Cathala e Charles Chevallier, la casa che lo distribuisce è la Matagot.

Numero di giocatori: 2 – 6
Durata: 30 minuti
Link al regolamento: click

Setup & Materiali

Ogni giocatore inizia con una tessera Fondamenta e ci piazza cinque Soldati sopra a rappresentare l’esercito, le altre formiche, Soldati e Architetti vanno nella riserva. Mescolare le 61 tessere Formicaio e posizionarle impilate a faccia in giù, pescare le prime sette a formare un insieme di pesca; il giocatore più giovane inizia per primo e ciò sarà indicato dal segnalino Esercito, di colore rosso, rappresentante colui che detiene il potere militare.

Mircropolis

Il Gioco

Una partita da Anthill si articola in una successione di round ognuno dei quali composto dalle seguenti due fasi:

  1. Scelta di una nuova tessera Formicaio: si sceglie dal pool visibile comune, la prima tessera è gratuita le altre hanno un costo, da pagare in formiche Soldato, pari al numero di tessere che le precedono (ad esempio prendere la terza tessera costerà due formiche).
  2. Espansione del Formicaio: la prima tessera andrà semplicemente connessa a quella centrale iniziale, tutte le altre andranno invece posizionate a destra o a sinistra di quelle già posizionate in precedenza.

Quando tutti i giocatori hanno eseguito le due azioni si inizia il roundMircropolis successivo se il numero di tessere rivelate è superiore al numero dei partecipanti, altrimenti si aggiungono nuove tessere fino a tornare a sette e si passa il primo giocatore a cui che possiede più Soldati dell’attuale leader militare.

Le tessere Formicaio sono caratterizzate dalla presenza di simboli Specialista o Caserma, da frutti contenuti, formiche lavoratrici e dai tracciati delle gallerie sotterrane. Gli specialisti attivano effetti quando aggiunti o a fine partita.

Il gioco termina nel momento in cui tutti i giocatori hanno completato il loro formicaio. Per il calcolo dei punti vittoria (PV) si guarda la struttura di composizione realizzata ottenendo:

  • 1 PV per ogni formica
  • 5 PV al giocatore con più formiche nelle gallerie
  • da 0 a 25 PV in base al numero di Frutti presenti
  • 5 PV al giocatore con l’esercito più grande
  • da 2 a 10 PV per il numero di caserme
  • un numero variabile di PV dipendente dal numero di tessere per la presenza di una regina.

Il giocatore con più punti vittoria sarà il vincitore.

Esiste una variante per due/tre giocatori dove si vanno a costruire due differenti Formicai i cui punti andranno a sommarsi a fine partita.

Considerazioni

Anthill si presenta come un gioco facile, un filler leggero in linea con altri titoli dei due autori come Kingdomino e Kanagawa. Un piazzamento tessere adatto a tutti e che sicuramente finirò per prendere, anche se non introduce particolari elementi di novità nel panorama ludico. Se la mirmecologia scorre potente in voi vi consiglio titoli dall’ambientazione (ma dalla struttura ben diversa) come Myrmes, March of the Ants e BrilliAnts.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD