On the Board #98: First Martians

di Luca “Maledice”

“Salve, io sono Mark Watney, un astronauta… Sto tenendo questo diario come testimonianza nel caso non ce la faccia. Qui sono le… le 06:53 di SOL 19 e sono ancora vivo… Be’, evidentemente. Ma credo che questa sarà una bella sorpresa per i miei compagni e per la NASA. E per il mondo intero, davvero. Quindi… “Sorpresa”! …Non sono morto a SOL 18 e quello che posso immaginare è che questo pezzo dell’antenna delle comunicazioni primarie si sia conficcato dentro il mio bio-monitor e anche dentro la mia pancia. Però l’antenna e il mio sangue per fortuna sono riusciti a sigillare la tuta, cosa che mi ha tenuto in vita, anche se l’equipaggio mi avrà creduto morto. Non ho modo di contattare la NASA, ma anche se potessi ci vorrebbero quattro anni prima che una nuova missione mi raggiungesse e sono in un Hab progettato per durare trentuno giorni, se l’ossigenatore si rompe muoio soffocato, se il rigeneratore d’acqua si rompe muoio di sete, se si apre una falla nell’Hab muoio per esplosione… E se per miracolo non succede niente di tutto questo, a un certo punto non avrò più cibo. Dunque… Sì… Sì.”  Se tutto questo vi dice qualcosa, allora non perdetevi questo nuovo On The Board. Buona Visione….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD