Se La Boca avesse la laguna sarebbe una piccola Burano

“di Daniel “Renberche”

Per chi va a farsi una gita a Venezia tra le attrazioni, oltre a quelle classiche come piazza San Marco, Rialto e le defecazioni di piccione, vi è l’insieme di isole e isolette che rendono piacevole al turista un giretto in bateo. Murano ha i suoi vetri, Torcello i suoi scavi e Burano i suoi merletti, ma anche le sue belle casette colorate che tanto piacciono ai taiwanesi. Buona lettura!

Walking in Burano è un gioco ambientato per l’appunto nell’isola veneziana e dove i giocatori dovranno proprio costruire le colorate casette, cercando di attrarre abitanti e turisti. L’autore del gioco è il coreano Wei-Min Ling per la EmperorS4.

Numero di giocatori: 1 – 4
Durata: 20 – 40 minuti
Link al regolamento: link

Setup & Materiali

Mescolare le 72 carte Piano a creare tre pile (una per ognuno dei tre piani presenti) e rivelarne tante quanti i giocatori più una per ogni piano, a formare una riserva; mescolare poi le 26 carte Personaggio per tipo e creare delle pila di pesca di Turisti e Abitanti.  Ogni giocatore sceglie un colore e prende la carta Bonus Normativa, quattro token corrispondenti, due carte Ponteggio da posizionare come basi per due case in una ipotetica griglia 5×3, quattro monete; scelto il primo giocatore si inizia.

Burano

Il Gioco

Il gioco si articola in round in ognuno dei quali il giocatore attivo esegue le seguenti fasi:

  1. Scelta di una delle seguenti azioni:
    • Pesca di tre carte Piano
    • Pesca di due carte Piano e una moneta
    • Pesca di una carta Piano due monete
  2. Possibilità di posizionare fino a tre carte Piano
  3. Determinazione se arriva un personaggio in visita

Quando tutti i giocatori hanno completato il loro turno si verifica se qualcuno ha completato cinque case, nel caso si procede con il calcolo dei punti, altrimenti si inizia un nuovo turno. Vediamo qualche dettaglio di gioco.Burano

Innanzitutto quando si pescano nuove carte Piano si deve scegliere una colonna di quelle scoperte e non possono essere prese carte dello stesso Piano; queste vanno poi opzionalmente poste in gioco (alternativamente vanno tenute in mano, col limite di tre a fine turno), massimo tre per volta, seguendo determinate regole: i piani devono essere ortogonalmente adiacenti ad altri già presenti o a dei ponteggi, l’ordine dei piani va rispettato, una casa deve essere tutta dello stesso colore salvo il caso non si scarti un token Bonus Normativa. Costruire la casa ha un costo pari a 1/3/5 monete per carta giocata, e a fine turno non si possono tenere più di sei monete.

Un personaggio giunge in visita se abbiamo completato una casa, questo viene scelto e fornirà punti in base a chi sarà rappresentato. Ad esempio il Giardiniere darà un punto vittoria (PV) per pianta su tre piani orizzontali, la Ragazza 3 PV per ogni gatto presente nella casa costruita e così via.

I punti sono calcolati nel modo sopra indicato, tenendo conto di altri fattori come il fatto che colui che ha il maggior numero di finestre chiuse perde tanti punti quante le stesse, ogni token Bonus Normativa fornisce tre punti, etc. Ovviamente colui che ne avrà di più vincerà la partita.Burano

Considerazioni

Walking in Burano è il seguito in versione filler di Burano, titolo uscito nel 2015 sempre ad Essen e che ha avuto un discreto successo. Qui siamo di fronte ad un titolo molto semplice, colorato e adatto a tutti, simile come concetto a quello descritto in un precedente mio articolo, ovvero Micropolis. Da veneziano di provincia l’ambientazione mi attira anche se di fatto è praticamente un astratto, magari ad Essen mi farò una partita in relax.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD