Tu sei Deadpool | Recensione del fumetto-game

di Davide “Canopus” Tommasin | Tu sei Deadpool

Titolo Tu sei Deadpool – Edizione da collezione
Autore Salvador Espin, Al Ewing
Lingua versione provata Italiano
Editore versione provata Panini Comics
Altri editori Marvel
Numero giocatori 1
Durata partita 60 / 90 minuti
Anno pubblicazione 2018
Altri titoli You are Deadpool
Meccaniche Fumetto-game
Dipendenza dalla lingua Pesantemente influenzato dalla lingua
Prezzo indicativo (in data recensione) Poco meno di 20€

È da tanto che lo sognavo, fin da quando misi le mani sul mio primo fumetto-game, era Pirati – Diario di un Eroe. Da allora ho continuato a sognare un fumetto-game della Marvel, magari con protagonisti Iron Man o Wolverine o Deadpool… e alla fine è arrivato, Tu sei Deadpool (dove tu sta proprio per io) è quello che aspettavo. Unisce uno dei miei supereroi preferiti al mio hobby e alla mia ossessione per i libri-game che avevo alla fine degli anni 80 e inizio 90. Cosa voglio di più? Altri fumetti-game sui super eroi Marvel e al più presto, ovviamente!

Inoltre mi sono voluto viziare e ho preso l’edizione da collezione (anche perché l’unica che ho trovato) con i dadi di Deadpool, che non userò mai più, e le matite di Deadpool, che non vedo l’ora di sfoderare alla prossima riunione di lavoro ed essere invidiato da tutti i presenti. Non sapete cos’è un fumetto-game? Non sapete chi è Deadpool (in ginocchio sui ceci per punizione)? Tranquilli, andate oltre il tag more, cioè il pulsante “Leggi […]” e continuate a leggere.

| Ambientazione

Tu sei Deadpool - ComponentiPartiamo subito dalla cosa più importante, chi è Deadpool? Deadpool, sopranominato il mercenario chiacchierone, è un super eroe demenziale e logorroico che popola l’universo Marvel dagli inizi degli anni 90. La caratteristica delle storie di Deadpool, attualmente almeno perché i fumetti sono sempre in evoluzione, è una certa demenzialità, elevato livello di violenza e volgarità (come si fa a non amarlo?) e, motivo per cui il primo fumetto-game Marvel riguarda Deadpool, l’abbattimento della quarta parete.

Che significa? Beh, siamo tutti abituati al fatto che i pensieri di un personaggio dei fumetti ci parlino descrivendo le sue sensazione, ma sempre come se lui stesse parlando con se stesso. Deadpool, invece, in alcune vignette si gira proprio verso di voi lettori e vi parla direttamente. Di fatto Deadpool è cosciente di essere un fumetto, oltre ad essere completamente pazzo. Appare quindi abbastanza evidente come questo personaggio sia particolarmente adatto a dare indicazioni al lettore su quale vignetta leggere a seconda delle scelte fatte.

Ma chi è Deadpool e di che parla il fumetto? Se proprio non lo sapete si tratta di Wade Wilson, ex mercenario colpito da una grave malattia che si affida ad un progetto sperimentale per guarire. Lo scopo del progetto è quello di creare un super soldato dotato del potere rigenerante per sopravvivere a gravi traumi e colpi d’arma da fuoco. L’esperimento funziona pure troppo bene e Wade scappa dalla struttura di ricerca lasciandosi alle spalle una scia di sangue e morte. Da allora segue una gran quantità di avventure in cui Deadpool non sempre ricopre la parte del “buono della storia”. In Tu sei Deadpool, il mercenario chiacchierone affronterà una serie di viaggi nel tempo (nessuno spoiler, tutto scritto nella quarta di copertina) che lo/vi porteranno a visitare diversi momenti storici dell’universo Marvel, in chiave decisamente demenziale, ed incontrare molti eroi famosi… e non famosi per fortuna. Nell’introduzione del volume troverete anche una breve storia dei libri-game sempre molto interessante da leggere.

| Materiali

Tu sei Deadpool - DadoOltre al fumetto, 112 pagine con copertina flessibile, l’edizione da collezione contiene una scheda del personaggio, dove gestire statistiche e inventario, già stampata, due matite di Deadpool e due dadi di Deadpool. Se invece non prenderete l’edizione da collezione dovrete procurarvi matita e dadi a parte. Volendo il fumetto lascia pure la possibilità di ritagliare e incollare un dado presente in una delle pagine al suo interno, ma lo sconsiglio per i seguenti motivi:

  • Rovinerete un preziosissimo fumetto;
  • Vi incollerete le mani;
  • Il dado non sarà perfettamente cubico e potrebbe “pendere” verso alcuni risultati piuttosto di altri (io non ci dormirei la notte con questo pensiero).

Rimane comunque un’idea simpatica.

| Regolamento

Le prime 10 pagine di Tu sei Deadpool non sono semplicemente il primo capitolo dell’avventura, ma un vero e proprio tutorial in cui verranno spiegate le pochissime regole. È presente pure un minigioco, il fumetto ne contiene 4 o 5 (a seconda della vostra definizione di minigioco), così da non lasciare nulla al caso (ironico in un titolo dove i dadi la fanno da padrone) e spiegare pure le situazioni più particolari.

Pagine: 1 2

Related Posts

  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares
  •  
    36
    Shares
  • 36
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy