Mysterium | Recensione del gioco base, delle espansioni e confronto con Il Sesto Senso

| Setup e regolamento

Mysterium - Set upIl setup di Mysterium si risolve in poco meno di 10 minuti. I medium e il fantasma prendono la loro dotazione di materiale personale, si delimitano le aree di gioco con gli appositi segnalini e si monta l’orologio. La parte più lunga consiste nel disporre nella varie zone le carte, il cui numero varia in base al livello di difficoltà della partita, ce ne sono 3, e al numero di giocatori. Per esempio, a livello medio e in 5 giocatori si scoprono sul tavolo 7 carte sospettato, 7 luoghi e 7 armi. Poi, il fantasma metterà da parte dai mazzi fantasma le stesse carte che sono state scoperte sul tavolo. Le carte sono numerate, quindi il tempo di setup varierà molto in base al fatto che teniate i mazzi in ordine quando riponete il gioco nella scatola oppure no. Da ogni mazzo estrae segretamente un sospettato, un luogo e un’arma da assegnare ad ogni medium e gli incastra negli spazi dello schermo del fantasma utilizzando i segnalini fantasma per ricordarsi a quale giocatore sono assegnate le 3 carte. In questo modo ad ogni medium sarà assegnata segretamente una terna di carte scoperte sul tavolo in modo univoco. Infine, applica sullo schermo un numero di corvi dipendente dal livello di difficoltà, per esempio 3 corvi per tutta la partita per il livello medio.

Le regole si spiegano in poco meno di 5 minuti tramite semplici esempi, e le regole per la seconda fase di gioco possono essere spiegate quando arriverà il momento non appesantendo troppo la spiegazione. Il manuale è pieno di esempi ed immagini anche se a tratti un po’ troppo prolisso.

| Come funziona

Mysterium - Schermo fantasmaSembra che una morte violenta per mano di uno spregevole assassino sia un’esperienza disorientante in quanto il fantasma ad inizio partita non avrà le idee molto chiare su quel che è successo e farà indovinare ad ogni giocatore un possibile scenario del crimine che lo riguarda per poi a fine partita indicare quale degli scenari è quello giusto. Quindi, la partita a Mysterium si divide in due parti: nella prima parte il fantasma avrà 7 turni a disposizione per far indovinare ad ogni medium la terna di carte (un sospettato, un luogo e un’arma) che gli è stata segretamente assegnata in modo univoco durante il setup; nella seconda parte avrà un singolo turno per far indovinare alla maggior parte dei medium quale tra le terne che hanno scoperto è quella che corrisponde al suo orribile assassinio.

Ogni medium dovrà indovinare nell’ordine il sospettato, il luogo del delitto e l’arma utilizzata. Se entro la fine del settimo round almeno un medium non ha indovinato la terna di carte assegnatagli, il gioco termina e tutti hanno perso la partita. Per far indovinare una carta il fantasma sceglierà una o più carte visione tra le 7 che ha in mano e un giocatore, non è previsto un ordine di turno, e gliele consegna. Poi pesca altre carte fino ad averne altre 7 in mano e ripete l’operazione per tutti gli altri medium. Se proprio non ha carte adatte in mano, il fantasma può scartare un segnalino corvo per eliminare quante carte vuole dalla sua mano e pescarne altre. Quando ogni medium ha ricevuto le sue carte visione il fantasma ruota la clessidra e i giocatori possono ragionare, anche parlando tra di loro, su quali sono le carte medium a loro assegnate. Quando un giocatore ritiene di aver compreso il messaggio, piazza la sua sfera di cristallo sulla carta medium scelta. Quando tutti hanno effettuato la loro scelta, il fantasma, con fare molto silenzioso e circospetto, indicherà chi ha indovinato e chi no. Se un giocatore non ha indovinato riprende la sua sfera di cristallo e riproverà il prossimo round con il fantasma che aggiungerà carte visione a quelle già in suo possesso. Se, invece, la deduzione è corretta, il giocatore prende la carta medium, scarta le carte visione e passa ad indovinare la carta successiva. Se era l’ultima carta medium da indovinare, guadagna 3 punti chiaroveggenza e aspetta l’inizio della seconda parte del gioco, anche se può comunque partecipare alle discussioni. Meccanica aggiuntiva è data dai segnalini chiaroveggenza: ogni giocatore può scommettere se la deduzione di un altro medium, non la sua, è corretta o sbagliata piazzando il segnalino con l’icona corrispondente. Se indovina prende un punto chiaroveggenza, in ogni caso i segnalini chiaroveggenza utilizzati sono scartati e ripresi all’inizio del quarto round di gioco.

Mysterium - Esempio di giocoI punti chiaroveggenza saranno utilizzati nella seconda parte della partita, sempre se i giocatori non perdono il gioco prima. Ora il fantasma dovrà far dedurre ai medium quale tra i casi che hanno indovinato (cioè le terne di carte) è stato il modo reale in cui si sono svolti gli eventi. Il fantasma sceglie una delle terne assegnate ai medium in base alla carte visione che ha in mano, poi sceglie 3 carte visione dalla sua mano, una per il sospettato, una per il luogo e una per l’arma e le piazza coperte sul tavolo. I medium piazzano le loro terne scoperte sul tavolo e, partendo dal giocatore con meno punti chiaroveggenza, vedono un numero di carte visione a scelta dipendente dalla soglia di punti chiaroveggenza raggiunta (per esempio in 5 giocatori con un punteggio di chiaroveggenza da 5 a 7 si vedono 2 carte su 3). Quando tutti i giocatori hanno visto le carte votano segretamente quale secondo loro è la terna corretta. Se la maggioranza di giocatori ha effettuato una deduzione corretta il fantasma è libero di andare verso la luce e la partita è vinta dai giocatori, altrimenti ci si rivede al prossimo Samhain.

Pagine: 1 2 3 4

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy