Shaolia, la cultura contrapposta alla guerra

Shaolia

di Daniel “Renberche” | Shaolia

Che a Shaolia la situazione non fosse delle migliori lo si sapeva. E la fine dei conti è finalmente giunta, sopravviverà il popolo più colto o quello più guerrigliero? Buona lettura!

In Shaolia: Warring States i giocatori cercheranno di emergere dal caos presente nel continente di Shaolia, nel modo che è più consono, ovvero costruendo edifici e attivandoli a colpi di dado. Gli autori del gioco sono Hani Chang e Gunho Kim per la Bad Comet, il gioco è in data articolo su Kickstarter con obiettivo minimo già raggiunto.

Numero di giocatori: 2 – 4
Durata: 30 – 60 minuti
Link al Kickstarter: click
Link al regolamento: click

| Setup & Materiali

Dapprima si deve stabilire la modalità di gioco, che può apportare modifiche al setup. Poi ogni giocatore prende una plancia Territorio da porre di fronte a sé, le risorse iniziali, due tessere spazio bloccato da porre sulla propria plancia e infine tre dadi. Pone il proprio segnalino nel tracciato della Cultura. Sempre in base alla modalità di gioco otterrà delle carte Personaggio, da tenere coperte agli altri giocatori.

La plancia Commercio va posta al centro del tavolo, con le carte Base Commerciale negli spazi liberi. Le carte di livello 1 e 2 vanno mescolate e poste in due pile, rivelandone tre dell’ultimo insieme.

Shaolia

| Il Gioco

Ogni round in Shaolia è costituito dalle seguenti tre fasi:

  1. Acquisto, dove si comprano carte e risorse.
  2. Costruzione, dove si costruiscono le carte acquisite.
  3. Azione, dove si tirano i dadi e si attivano le carte precedentemente costruite.

Ogni fase viene eseguita da tutti i giocatori prima di passare alla fase successiva.
La partita termina immediatamente all’attivarsi di due condizioni:

  • distruggendo il palazzo avversario, infliggendogli un totale di 12 danni;
  • arrivando a 18 punti cultura.

Vediamo più nel dettaglio le singole fasi.Nella fase Acquisto i giocatori possono comprare quattro differenti tipologie di elementi: carte di livelli 1, carte di livello 2, dadi extra oppure un token Ufficiale. Ogni elemento ha un costo, da pagare in risorse, monete e minerali, e/o carte.

Nella fase Costruzione vi sono tre opzioni possibili. Una è quella di costruire l’edificio riportato sulla carta posseduta, pagandone il costo relativo, e posizionandola su un’area libera della propria plancia. Alcune carte hanno  ulteriori requisiti per essere giocate. Le altre due azioni sono più di contorno e permettono di liberare uno degli spazi occupati da setup, grazie alla spesa di tre monete, o di demolire uno degli edifici precedentemente costruiti.

Nella fase Azione, si tirano i dadi posseduti e si attivano gli edifici costruiti che mostrano la faccia risultante. Eventualmente si può attivare anche il palazzo, scegliendo una delle tre azioni previste. Eventuali token Ufficiale possono essere spesi per modificare di uno il valore del dado tirato.

Nel gioco ci sono sei tipologie differenti di carte. Tre producono rispettivamente oro, minerali e punti cultura, vi sono poi le carte Attacco e Difesa che permettono di distruggere/difendere gli edifici avversari/propri. Infine vi sono le carte Commercio, utili per attivare le carte presenti nel mercato e le carte Personaggio, che vengono attivate dai giocatori quando lo riterranno profittevole durante il proprio turno.

Shaolia

| Considerazioni

Questa è la sintesi di Shaolia, un gioco abbastanza semplice come regole, senza particolari elementi innovativi, dalla grafica curata, studiato più per due giocatori che per quattro. Le diverse modalità di gioco, o scenari, danno un elemento positivo di longevità al gioco, interessante è la modalità a squadre 2 vs 2. Personalmente non ne sono particolarmente attratto, anche perché mi ricorda vagamente un gioco dalle meccaniche simili che so non essere nelle mie corde, ovvero Kingsburg.

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy