Nagaraja, il videotutorial

iconadi Sara “Miss Meeple”  Trecate | Nagaraja

Nagaraja è un gioco per due soli giocatori che, nei panni di avventurosi archeologi, esploreranno un tempio alla ricerca di preziose reliquie. Non sarà tutto ora ciò che luccica, perché alcune delle reliquie saranno maledette, e la loro rivelazione causerà la perdita della partita.

Ad ogni round si scopre una tessera percorso, che uno dei giocatori si accaparrerà per creare il labirinto sulla sua plancia-tempio e raggiungere le reliquie. Per ottenere la tessera si giocheranno carte, che a loro volta determineranno quanti dadi (i bastoncini del fato) tirare.

Dopo aver attivato le eventuali abilità speciali di altre carte in mano, ove possibile, chi ha ottenuto più punti sui dadi riceve la tessera. Creando un percorso dalle entrate del tempio alle reliquie, queste si possono rivelare. Tutte danno punti vittoria, e chi arriva per primo a 25 punti è il vincitore.
Attenzione, però, se vengono scoperte 3 reliquie maledette la partita è persa.

L’interazione si sente non solo nel lancio di dadi per ottenere la tessera, ma anche nelle abilità speciali delle carte, che permettono di interagire con gli elementi della plancia avversaria.
C’è molta alea, nella pesca delle carte, nel lancio dei dadi, negli amuleti disseminati nelle stanze del tempio, ma è anche molto bilanciata dal fatto che chi ottiene una tessera, sarà svantaggiato nel turno successivo in quanto pescherà meno carte e perderà i pareggi.
La frustrazione è comunque all’ordine del giorno, quando non si ricevono le carte o le tessere percorso che ci servirebbero.

Nagaraja è un gioco di Bruno Cathala e Théo Rivière, in Italia grazie a Oliphante. Le partite durano un massimo di 30-45 minuti.

Il regolamento completo è illustrato nel mio videotutorial:

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy