Lawyer Up: come faccio a giocare se devo continuamente comparire in aula?

di Daniel “Renberche” | Lawyer Up

Un ottimo mezzo espressivo, per descrivere questo articolo, è dato da molte delle vignette dei Peanuts. Oppure da Forum, ma ho preferito evitare il trash. Il titolo in questione sicuramente mette in risalto le idee contrastanti e i pareri discordanti. Ma chi avrà ragione? Buona lettura!

In Lawyer Up due giocatori si sfidano a duello ad una sfida all’ultimo colpo in mezzo a giurati, testimoni e ovviamente un giudice imparziale. Siamo infatti in una corte di tribunale a dibattere un caso processuale, dalla parte rispettivamente dell’accusa e dell’imputato. Gli autori del gioco sono Samuel Bailey e Mike Gnade per la Rock Manor Games, ed è attualmente in fase di finanziamento, già ampiamente raggiunta, su Kickstarter. Premessa importante: è stato molto difficile tradurre e comprendere molti dei termini utilizzati nella bozza di regolamento, portate pazienza se non sono corretti, ho cercato di tradurli per dare un’idea del gioco ma l’arte forense americana non è il mio campo.

Numero di giocatori: 2
Durata: 60 – 75 minuti
Link al Kickstarter: click
Link al regolamento: click

| Setup & Materiali

I giocatori scelgono di comune accordo (almeno questo) il Caso da affrontare durante la partita e decidono chi farà l’Accusa (Rosso) e chi la Difesa (Blu). L’Accusa prende il proprio mazzo di 26 carte, 3 segnalini Obiezione, e un segnalino Banco. La Difesa fa la stessa cosa prendendo però il proprio mazzo di carte.

Posizionare la tessera Giudice a faccia in su nell’area di gioco, prendere tutti i componenti relativi al caso scelto e seguire le istruzioni riportate su di esso. In questo caso riporto quanto consigliato nel caso 00 – Falso d’Arte. Le sei carte Testimone vanno poste vicino al giudice, due neutrali vanno poste a faccia in giù a creare un mazzo di pesca; le 12 carte Giuria vanno posizionate davanti al Giudice con sopra ognuna un segnalino Favore; le 30 carte del caso vanno posizionate a faccia in giù al centro del tavolo.

Per rendere più chiaro il funzionamento del gioco ecco alcuni concetti base:

  • Influenza, il valore riportato in alto a sinistra delle carte Prove, Procedure, Argomentazioni e in basso a destra delle carte Testimoni.
  • Favore, molte carte hanno un simbolo favore riportato su di esse, queste rappresentano in modo approssimato alcune convinzioni che i testimoni e i giurati hanno in merito ad un certo tema.
  • Testimoni, le carte testimone riportano diversi campi: favori, influenza, e degli effetti riportati sulla carta stessa.
  • Prove, una carta di questo tipo viene presentata durante l’esame del teste e riporta elementi simili al testimone.
  • Argomentazioni, queste carte sono l’elemento base in mano dei giocatori, esse verranno spese e giocate durante la partita dai giocatori; anche queste riportano un valore influenza, un simbolo favore e un effetto.
  • Procedure, queste carte sono simili alle precedenti ma più potenti in quanto aumentano la catena di prove e argomenti giocabili.

Vi è un’ultima fase prima di iniziare il gioco che è la Presentazione. Ogni giocatore pesca tre carte dalla cima del mazzo Caso, simultaneamente ciascheduno sceglie una carta da tenere, una da passare all’avversario e una da aggiungere coperta al mazzo delle prove sepolte. Si ripete questa procedura fino a quando tutte le carte del caso non sono finite in mano ai giocatori o nel mazzo delle prove sepolte. I giocatori aggiungono le nuove carte a quelle proprie, mescolano il tutto, e pescano una mano di cinque carte.

| Il Gioco

Una partita a Lawyer Up dura fino all’attivazione di determinate, e variabili, condizioni di vittoria e ogni turno è composto dalle seguenti due fasi, eseguite nell’ordine:

  • Dibattito. L’obiettivo è quello di portare la giuria dalla nostra parte. Qui si chiamano a testimoniare per l’appunto i testimoni e si mettono in campo prove e argomentazioni a nostro favore. Chiamare un testimone comporta il mettere la sua carta tra i due giocatori con l’influenza riportata dal verso del giocatore attivo. Poi ogni giocatore ha un’azione a disposizione tra le seguenti:
    • giocare una carta nell’area dell’interrogatorio, scegliere una carta dalla mano con almeno simbolo favore corrispondente a quello di una carta già giocata, al primo giro che sia corrispondente al testimone, attivando gli effetti riportati;
    • giocare una carta procedura, queste carte possono essere giocate o nell’area interrogatorio per avere tutti i simboli a disposizione o nell’area procedura per utilizzare in seguito le azioni speciali descritte;
    • attivare una procedura, se avete carte di questo tipo messe in gioco in precedenza potete attivarle;
    • banco, se non già usato girate il segnalino giudice verso di voi e pescate una carta;
    • passare, se si passa l’unica azione possibile è obiettare.
    • obiettare, una volta per testimone si può utilizzare un segnalino apposito per annullare l’effetto della carta giocata dall’avversario.
  • Esame del teste. Quando entrambi i giocatori hanno passato è giunta l’ora per vedere da che parte pende la bilancia delle testimonianze. Vi sono 6 passi da seguire:
    1. Determinare l’influenza totale, ogni giocatore somma il totale dell’influenza delle testimonianze giocate e aggiunge il totale presente nell’area dell’interrogatorio: chi avrà il totale più alto vince il testimone.
    2. Risolvere gli effetti di Vittoria o Sconfitta, il giocatore sconfitto nella fase precedente risolve gli effetti negativi riportati nell’ultima carta giocata nell’interrogatorio e nella carta testimone, mentre il vincitore gli effetti positivi.
    3. Spendere influenza per modificare il favore della giuria, il vincitore sottrae si calcola la differenza di influenza tra i giocatori e il giocatore vincitore può spendere il risultato ottenuto per spostare favori…a proprio favore, in base al caso in gioco.
    4. Reclamare il testimone e riordinare, i giocatori mettono negli scarti tutte le carte giocate nell’area dell’interrogatorio, il vincitore si prende la carta testimone e se lo mette vicino e la pone vicina a se.
    5. Pesca, ogni giocatore riporta la propria mano a cinque carte.
    6. Fine fase, il giocatore sconfitto chiamerà ora a rispondere il testimone successivo.

Ogni scenario ha diverse modalità di fine, ma di base la partita finisce se tutti le carte testimone sono state valutate. Anche per determinare il vincitore ci possono essere diverse variazioni in base al caso, nel primo citato nel setup a vincere sarà colui che avrà la maggioranza di giurati dalla propria parte.

| Considerazioni

Questo è il sunto di Lawyer Up, un gioco dall’ambientazione interessante e che mi rende davvero complicato a livello di giudizio, che in generale è sinonimo di finanziamento o meno. L’idea di base mi attira molto, la modalità di dibattimento, i diversi processi da affrontare in modi diversi, quindi una certa asimmetria mi attirano. Ma ammetto che ho due grandi punti in sospeso. Da una parte la ripetitività, perché c’è il dubbio che un caso, una volta fatto, per quanto non abbia un finale da scoprire, non so quanto sia divertente ripeterlo. Dall’altra, ed è il fattore che più mi rende perplesso è che non vorrei che si risolvesse tutto in un gioco dove devi giocare le carte che hanno i simboli più convenienti in quel momento, facendo perdere tutta l’ambientazione. Direi difficile da stabilire dalla sola lettura del regolamento, vedremo nel proseguo della campagna che decisione prendere. Nel gioco base ci sono due casi, mentre altri due, ambientati in epoche diverse, sono venduti come espansioni da aggiungere eventualmente. Voi da che parte state? Acquisto o rinuncia? In qualsiasi caso un obiezione vi attenderà. Comunque se siete alla ricerca di giochi per due, vi ricordo la rubrica degli Cherry Games.

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy
LIVE! venite a giocare con noi
offline - ci vediamo Giovedì alle 20.30