Author Archives: Maledice79

Miniboard #25: Meeple Circus

di Luca “Maledice”

Spettatori di tutto il mondo affrettatevi, sta per aprire il Meeple Circus. Dove potete trovare uomini forzuti, acrobati rossi dalle mille folli peripezie, pagliacci pronti a cadere al momento giusto, bestie incredibili provenienti dagli angoli più remoti del mondo.  Osservate i cavalli sfilare con sopra donne barbute e uomini calvi. Ma non fatevi ingannare, in Meeple Circus quello che conta è l’abilità manuale maturata in anni di attesa, dei lunghi tempi morti, dei vostri amici German. Scopriamo insieme come funziona. Buona Visione…

Unboxing Stuffed Fables

di Luca” Maledice

Stuffed Fables è un gioco-storia ideato da Jerry Hawthorne (proprio l’autore di Mice and Mystics), che questa volta ci porta in un vero e proprio libro di racconti, dove ogni capitolo cambia regole, situazioni e storia. I giocatori vestono i panni di pupazzi di stoffa che devono difendere i sogni della propria padrona da il signore dell’incubo. Il gioco cooperativo cresce e cambia a seconda delle  proprie scelte fatte durante le nostre partite. Ideale per un pubblico giovane il gioco, annunciato alla GenCom( dove potete leggervi l’approfondimento qui), finalmente il nuovo titolo della Plaid Hat Games, arriva nei negozi di tutto il mondo. In attesa della recensione ecco il nostro insano unboxing. Buona Visione..

On the Board #95: Noria

di Luca”Maledice”

Cercando in rete la parola Noria, scopro che si tratta di una ruota idraulica che ha la funzione di sollevare acqua sfruttando la corrente di un corso idrico. In realtà il gioco ci porta in nuova era per le navi volanti (in effetti quella vecchia aveva un po’ stufato). Alla guida del tuo impero commerciale, potrai dedicarti alla scoperta di nuove isole volanti, costruire una flotta di navi volanti e investire in prestigiosi progetti sul volo. Ma attenzione perché tutto sarà controllato da una spietata guerra politica. .

20#Dicecraft: Democracy Under Siege

di Luca”Maledice”

Il 2018 nel suo primo mese mi vede impegnato in diverse campagne di giochi davvero molto interessanti e una volta arrivati ad una completa comprensione dei titoli mi lancerò nel pubblicare Dicecraft a riguardo. Ci vuole tempo, tanto. Una campagna richiede mesi, ad un ritmo serrato, quindi pazientate, ma titoli pesantemente testati e fuori dai canoni noiosi dei german ne arriveranno. Intanto vi pubblico un titolo che non ha campagna ma ha una complessità notevole. Lo testimoniano i 32 minuti di video che state per vedere….

Miniboard #24: Half-Pint Heroes

di Luca “Maledice”

Half-Pint Heroes si appresta a entrare nelle nostre ludoteche in italiano, grazie a Giochix, e il suo Giochistarter. Il gioco è un party game da 2-7 giocatori che si propone come una reimplementazione  del poker texas hold’em, incastrando bluff e controbluff.  Inoltre nel gioco le citazioni si sprecano, con delle birre davvero curiose e personaggi più o meno famosi del mondo dei giochi da tavolo. Ultima curiosità, finalmente Alkyla ci degna di comparire in un miniboard (cattivo cattivo Alkyla). Buona Visone…

19#Dicecraft: InBetween

di Luca “Maledice”

La rete ha creato dei veri mostri, ormai lo sappiamo. Uno è sicuramente Gioconauta, l’altro è il fenomeno dello streaming. Quello che fino a ieri chiamavamo telefilm, sono diventate prima serie Tv per trasformarsi, per molti di noi, in Netflix. Ed emblema di questo portale streaming è la famosissima serie Stranger Things. InBetween è proprio la sua “trasposizione” ludica. Un gioco assimetrico per due giocatori dove uno interpreta l’intera città di Upsidedown (nel video è bellissimo come la pronuncio) mentre l’avversario vestirà i panni della creatura del Sottosopra. Il gioco uscito ad Essen è prossimo ad arrivare nel mercato italiano grazie alla Ms Edizioni. Buona Visione..

Miniboard #23: Dragon Castle

di Luca “Maledice”

Avete presente la fine degli anni 90? I bar erano afflitti , da quelli che sono stati i primi touch screen, ovvero videogiochi ricolmi di solitari, trova le differenze e rispondi alla domanda. Tra tutti dalle mie parti spopolo  il  Mah Jong. Non fate i sapientoni, dicendo che c’era anche nelle sale giochi anni 80, perché vi spiazzo subito, rivelandovi che il Mah Jong era un gioco da tavolo per 4 giocatori nato in Cina nel XIX secolo. Invece questo Dragon Castle della Horrible Games, sfrutta le famosi meccaniche aggiungendoci un tocco tutto suo, che porta interessanti varianti e materiali. Ecco la nostra recensione.  Buona Visione…

On the Board #94: L’oracolo di Delphi

di Luca “Maledice”

Stefan Feld abbandona l’insalata di punti e con il suo L’oracolo di Delphi propone una gara per 2-4 giocatori: chi sarà il più veloce a portare a termine le 12 imprese volute da Zeus e tornare al cospetto del Dio? Le imprese in cui ci cimenteremo prevedono: combattere 3 mostri, erigere 3 statue, consegnare 3 offerte ad altrettanti templi, costruire 3 santuari.

l tabellone centrale rappresenta il mare da cui sorge Zeus ed è costellato da isole che dovremo esplorare. Consultando l’oracolo, ovvero tirando 3 dadi con facce di diverso colore dovremo decidere quali azioni svolgere tra cui navigare, caricare statue da erigere e offerte da portare ai templi, costruire santuari e sconfiggere mostri. Il tutto è guidato da uno schema di colori che ritroviamo in ogni elemento del gioco: le azioni vanno selezionate facendo combaciare il colore del dado all’elemento del tabellone con cui vogliamo interagire. Nel corso del gioco, 6 divinità ci aiuteranno con le loro abilità speciali, per svolgere azioni extra o per migliorare le azioni già a disposizione. Detto questa Buona Visione…

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD