Author Archives: Renberche

night clan

Night Clan, tesori e progenie da difendere

di Daniel “Renberche”

Che si giochi per conquistare una donna, saldare una confraternita o difendersi da un Troll, il bluff è sempre un’arma potente. E nel gioco in questione sarà l’arma principale da utilizzare, magari tra una partita a qualche gioco più riflessivo. Buona lettura!

ancient_aliens

Ancient Aliens, creatori di civiltà

di Daniel “Renberche”

Ci sono teorie bislacche che vedono l’umanità come risultato di decisioni poste in essere da alieni che hanno visitato il nostro bel pianetino in tempi passati, influenzando lo sviluppo civiltà. Che uno ci creda o meno tutti sono d’accordo che davanti a, un tavolo da gioco ci si può divertire e quindi perché non farlo assumendo il ruolo proprio di questi alieni, intenti a metter mano (o quello che hanno) sul globo? Buona lettura!

napoleon saga

Napoleon Saga: Waterloo a colpi di carte

di Daniel “Renberche”

Probabilmente l’ho già scritto in altre occasioni ma io sono un grande appassionato di Napoleone e del periodo storico inerente. Nello specifico poi della battaglia di Waterloo, da piccolo ho passato le ore a guardare e riguardare lo speciale di Superquark, per poi ampliare la conoscenza con diversi libri. Inutile dire che non appena scorgo un gioco da tavolo che tratta l’argomento mi getto immediatamente. Buona lettura!

Rise of Tribes

Rise of Tribes, dadi preistorici per un mondo esagonale

di Daniel “Renberche”

Espandere la propria tribù e dominare il territorio è stato sicuramente oggetto della storia umana, e non poche volte questo fenomeno è stato preso come ispirazione per i designer di giochi da tavolo. Anche questa volta manderemo i nostri impavidi primitivi alla conquista di esagoni territori, sperando che il Sole e la Luna siano a noi favorevoli. Buona lettura!

card city xl

Card City XL, 240 combinazioni per avere la città più bella

di Daniel “Renberche”

I videogiochi in cui si deve costruire una città mi sono sempre piaciuti. Ho adorato quelli a sfondo storico, tipo Caesar III, Faraon, Zeus e quelli più moderni quali Sim City (2000 e 3000 per la precisione). Nel mondo dei boardgame non mancano gli esemplari di questo genere, che a volte ho trovato divertenti mentre altre meno attraenti. Nel caso in questione l’autore si sta affermando da qualche anno e si cimenta nuovamente nella costruzione di città, inserendo diverse combinazioni per dare ai giocatori un certo spazio di manovra. Al solito, buona lettura!

tsunami zombie

Zombie Tsunami, dal tablet al tavolo saltando

di Daniel “Renberche”

Non è durato tantissimo ma anch’io ho passato svariato ore sostanzialmente ad allenare i miei riflessi e contemporaneamente a danneggiare lo schermo del mio tablet con questo frenetico gioco di zombie saltellanti. Sarà in grado la versione gioco da tavolo di emulare il suo fratello digitale? Al solito, buona lettura!

Barbarian

Barbarian The Invasion – conquiste e razzie in mezzo ai barbari

di Daniel “Renberche”

Un german con le miniature? O un american con i meeple? La verità come spesso accade sta nel mezzo, di sicuro c’è che sotto questo gioco vi è una programmazione made in Italy ben curata, e un sistema di gioco abbastanza innovativo, o perlomeno originale. Preparatevi quindi combattere contro dei nemici senza tirar dadi, a pianificare azioni non proprio in libertà e a ritrovarsi di turno in turno con una nuova combinazione. Al solito, buona lettura!

Caledonia

Clans of Caledonia, piazzamento scozzesi e gestione Whisky

di Daniel “Renberche”

Ci sono ambientazioni nei giochi fatte probabilmente apposta per scoraggiare un american a sedersi al tavolo, per lasciare così spazio ai veri german. Mi vengono in mente titoli come Glass Road, De Vulgari Eloquentia, Glen More, Rokoko, titoli adatti a chi dell’ambientazione non interessa molto ma che permettono di intuire che la vera natura del gioco sarà nelle meccaniche e non in miniature plasticate o in carte piene zeppe di testo narrativo dove in sostanza l’effetto è quello di tirare dei dadi per fare prove di qualcosa. Ed è per questo che quando ho visto questo Caledonia ho capito da subito di cosa si trattava e mi sono fiondato di getto. Buona lettura!

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD