Author Archives: Renberche

Possession

Possession, a Daemonic Card Game… paura, eh?

di Daniel “Renberche”

Ogni tanto le ambientazioni puccettose lasciano spazio ad alcune più oscure. Se anche voi avete un lato dark perché non intraprendere la carriera di demoni e andare in giro a possedere ignare vittime? Buona lettura!

Cercando Johann Schmiedt, trovai John Smith

di PG “PirataGorgonopsia”

In questo periodo della mia crescita ludica, amplificata dalle esperienze di gioco con i Gioconauti, ho colto l’occasione del Lucca Comics del 2018 per cercare quello che io chiamo Johann Schmiedt, ossia il mio gioco German (ma di quelli tosti, spacca neuroni).
Questo perché i miei John Smith, i pezzi American, sono sparsi ovunque in una ludoteca che sentivo la necessità di rendere cosmopolita e quindi mi ero prefissato di dare più attenzione a titoli che di norma avrei ignorato perché a pelle non mi convincevano.

Iniziato il Lucca Comics però non avevo fatto proprio bene i conti: raccontati qui ci sono i giochi che ho provato grazie a diversi dimostratori, che me li hanno spiegati in modo MERAVIGLIOSO, e che ringrazierò uno per uno per aver giocato con me facendomi divertire TANTISSIMO.

Lovelace & Babbage

Lovelace & Babbage, calculemus!

di Daniel “Renberche”

Quando vedi un gioco che si chiama Lovelace & Babbage il conto nella tua postepay viene automaticamente diminuito. Fascino indiscusso degli algoritmi, dei computer e dei loro scopritori, ma sofferenza per le tasche di noi appassionati di informatica. Buona lettura!

Bee Lives

Bee Lives, summer is coming

di Daniel “Renberche”

La raccolta “La vita delle api” – “La vita delle formiche” – “La vita delle termiti” di Maurice Maeterlinck rimane una delle letture più piacevoli che io ricordi. Delle termiti ancora non ho scritto, delle formiche a iosa (e non ho finito) delle api ecco un articolo. Buona lettura!

Bears & Bees

Bears & Bees, i barattoli di miele ormai non bastano più

di Daniel “Renberche”

Che gli orsi siano ghiotti di miele lo sanno tutti (forse gli unici a non saperlo sono gli orsi stessi), sicuramente questo fatto è noto anche in Russia da dove spunta questo colorato giochetto di carte. Buona lettura!

Airship city

Airship city, quando non solo la testa è fra le nuvole

di Daniel “Renberche”

Quando si dice avere la testa fra le nuvole può implicare che per un ingegnere salti in mente di progettare dei dirigibili che permetteranno di vivere nel cielo. Però se vivi in Giappone è probabile che questa necessità di spazio sia abbastanza sentita. Buona lettura!

Se La Boca avesse la laguna sarebbe una piccola Burano

“di Daniel “Renberche”

Per chi va a farsi una gita a Venezia tra le attrazioni, oltre a quelle classiche come piazza San Marco, Rialto e le defecazioni di piccione, vi è l’insieme di isole e isolette che rendono piacevole al turista un giretto in bateo. Murano ha i suoi vetri, Torcello i suoi scavi e Burano i suoi merletti, ma anche le sue belle casette colorate che tanto piacciono ai taiwanesi. Buona lettura!

Reykholt

Reykholt, quando il gioco si fa vegetariano

di Daniel “Renberche”

Che Rosenberg abbia una passione per frutta e verdura lo si capisce anche dal nome, che poi gli siano congeniali le ambientazioni nordiche ormai è risaputo. Questa volta andiamo nella piccola Islanda, ovviamente a piantar vegetali. Buona lettura!

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD