Sezione: Essen2017

MS Batory: in crocera col crimine

di Alberto “Doc”

E’ da un po’ che non parliamo di giochi di deduzione e la nuova uscita della GRANNA che vedremo ad Essen fra poche settimane mi da l’occasione di farlo. MS Batory ci porta a bordo di una lussuosa nave da crocera piena di persone ricche e famose alla ricerca di un tranquillo e indimenticabile viaggio solcando le onde dell’atlantico…e lo sarà davvero, sfortunatamente per loro… scopriamo il perché.

Lagerstätten

Lagerstätten: ricerca, scava, pubblica

di Daniel “Renberche”

Il lavoro del paleontologo può essere movimentato da grandi scoperte come dal continuo susseguirsi di scavi vani che non portano a nulla di interessante. Laddove dalla terra emerga un qualche fossile il compito non finisce lì, infatti si deve (come purtroppo pochi sanno) far conoscere le proprie scoperte ai colleghi attraverso una pubblicazione scientifica e cercare di portare a casa qualche soldo attraverso accordi con musei specializzati. Direttamente dal Giappone un gioco dalla grafica scarna e dall’aria tanto teutonica.

Buona lettura!

Dice Hospital: curiamo pazienti a 6 facce

di Alberto “Doc”

Il tema ospedaliero non è sicuramente fra i più diffusi come ambientazione per un gioco da tavolo, eppure non sono mancati gli esempi in questi anni, vedi Clinic presentato allo Spiel qualche anno fa. Per questo quando sono incappato in Dice Hospital ho voluto approfondirlo, sia per la rarità dell’argomento, sia perché il titolo è in questi giorni protagonista di una campagna Kickstarter e lo troveremo presente nella prossima Spiel (vedremo se già in vendita con una versione retail o semplicemente in modalità demo). Seguite allora le sirene e preparatevi ad accogliere i pazienti che sbarcheranno dalle ambulanze.

Anteprima Sherlock Holmes: Watson & Holmes, gioco da tavolo

di Max “Luna” Rambaldi – Watson & Holmes

C’è chi si lascia fregare da ogni scatola che profumi di Lovecraft, chi impazzisce al suono di grida piratesche e chi si lascia agguantare da tutto ciò che lasci presagire orde di zombie. Il mio tallone da killer (cit.) è colui che gli assassini li sgomina, che sbroglia rompicapi criminali trovando il tempo per un match di pugilato e un tè caldo. Lasciate che vi parli del mio amato Sherlock.

Calimala

Calimala, stoffe per una Firenze teutonica

di Daniel “Renberche”

L’Arte dei Mercatanti o di Calimala era una delle più influenti nella Repubblica di Firenze e sopravvisse fino alle fine del Settecento. Il mercanteggiare e l’elaborare tessuti erano le attività principali ma molte azioni si compivano per la maggior gloria della città toscana, favorendo progetti d’arte e di architettura di alto pregio. Al giorno d’oggi è il legno, nella sua forma geometrica del cubo ad essere l’oggetto dei nuovi artigiani del gioco, anche se troppe volte devono fare i conti con l’arte minore della plastica. Buona lettura!

lorenzo il magnifico

Lorenzo il Magnifico e Five Tribes si espandono ad Essen

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Ad arricchire il catalogo delle nuove uscite di Essen 2017 ci sono parecchie espansioni per titoli che hanno ottenuto un buon successo negli ultimi anni. Tra questi spiccano Lorenzo il Magnifico e Five Tribes.

Miniboard #22: Tortuga 1667

di Luca “Maledice”

Un tempo i mari non erano solcati come oggi da placide navi da crociera, portaerei grandi come il paese dove vivo e da sottomarini russi, ma da navi in legno ricche di mandarini e topi, dove la vita a bordo non era certo delle migliori. Se a questo aggiungiamo che se eravate marinai spagnoli, equivaleva ad essere ricoperti di miele in mezzo a degli orsi, in quanto sareste stati attaccati da chiunque passasse per quelle acque, vista la fama di trasportare dei bei bottini. È sarà proprio il ruolo di passanti e predatori che vestiremo nel gioco qui descritto, anche se dovremmo fare ben attenzione anche a nostri colleghi di predata. Buona Visione

Viral

VIRAL, infetta e impera

di Daniel “Renberche”

Le pubblicità televisive pullulano di massaie intente a sterminare, grazie all’uso di ricerche chimiche, il famoso 99% di virus e batteri da vestiti, superfici, pietanze. Ebbene è giunto il momento di prendere le redini di quei virus facenti parti del 1% e marciare verso il corpo dell’umanità, infettando i principali organismi. Ma la lotta contro la medicina e contro gli altri nostri colleghi sarà ardua, perché se si deve collaborare per salvare l’umanità da una pandemia è giusto che si guerreggi per causarla.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD