Sezione: Essen2017

Essen Spiel 2017 Report

di Luca “Maledice”

Con tutta calma ecco arrivato il video di ritorno di Essen. Quest’anno non abbiamo fatto i salti mortali come l’anno scorso, anche perché stiamo invecchiando e le pseudo dirette di Essen ci uccidono parecchio. Ma dopo un viaggio misterioso la telecamera è tornata nelle nostre mani e siamo comunque riusciti a registrare qualche commento sulla fiera e sulle novità proposte. Quindi ecco uno stralcio del viaggio di ritorno, in macchina e con un audio non dei migliori. Cosi vi auguro Buona Visione ….

Spiel 17: Live Blogging dell’evento da Essen

di Davide “Canopus” Tommasin feat Max “Luna”

Come sono solito dire: a settembre termina l’anno accademico, ad ottobre termina l’anno ludico con la fiera di Essen, lo Spiel. Per chi non lo sapesse, ci leggono anche i neofiti, il “Internationale Spieltage”, Spiel per gli amici, è la fiera di riferimento per il mondo ludico e si tiene nella ridente cittadina tedesca di Essen, quest’anno dal 26 al 29 ottobre. Saint-Exupéry diceva che agli adulti piacciono un sacco i numeri, e allora snoccioliamo qualche cifra per farvi contenti: 72.000 metri quadri di spazio espositivo (66.000 l’anno scorso), 1.100 espositori (1.021 l’anno scorso), 175.000 visitatori da tutto il mondo nella scorsa edizione (e quando dico da tutto il mondo lo dico sul serio, qualche anno fa ho giocato con un brasiliano) e 35 anni di attività (questi sono partiti come una piccola convention di giocatori nel centro di formazioni per adulti di Essen, nome assai inquietante). Ma come ogni evento ludico, lo Spiel non è solo numeri, ma persone, giochi e patate a vite (piatto assurdo in cui si frigge una patata tagliata a forma di cavatappi, il sapore lascia molto perplessi). Immancabile come ogni anno il nostro live blogging, per cui saprete in tempo reale cosa vediamo, facciamo e giochiamo io, Renberche, Doc e Alkyla… ringraziamento speciale alla nostra Max “Luna” che mi supporterà dall’Italia così che possa salvare i miei pollici, perché di solito lo scrivo con un cellulare. Cosa non si fa per la divulgazione ludica! Buona lettura e buono Spiel 17.

Ditadinchiostro: pensavate di andare senza di me? E invece ci sarò anche io in fiera: preparatevi a commenti tutt’altro che buonetti e a incursioni velenose quando meno ve lo aspettate!

MS Batory: in crociera col crimine

di Alberto “Doc”

E’ da un po’ che non parliamo di giochi di deduzione e la nuova uscita della GRANNA che vedremo ad Essen fra poche settimane mi da l’occasione di farlo. MS Batory ci porta a bordo di una lussuosa nave da crocera piena di persone ricche e famose alla ricerca di un tranquillo e indimenticabile viaggio solcando le onde dell’atlantico…e lo sarà davvero, sfortunatamente per loro… scopriamo il perché.

Lagerstätten

Lagerstätten: ricerca, scava, pubblica

di Daniel “Renberche”

Il lavoro del paleontologo può essere movimentato da grandi scoperte come dal continuo susseguirsi di scavi vani che non portano a nulla di interessante. Laddove dalla terra emerga un qualche fossile il compito non finisce lì, infatti si deve (come purtroppo pochi sanno) far conoscere le proprie scoperte ai colleghi attraverso una pubblicazione scientifica e cercare di portare a casa qualche soldo attraverso accordi con musei specializzati. Direttamente dal Giappone un gioco dalla grafica scarna e dall’aria tanto teutonica.

Buona lettura!

Dice Hospital: curiamo pazienti a 6 facce

di Alberto “Doc”

Il tema ospedaliero non è sicuramente fra i più diffusi come ambientazione per un gioco da tavolo, eppure non sono mancati gli esempi in questi anni, vedi Clinic presentato allo Spiel qualche anno fa. Per questo quando sono incappato in Dice Hospital ho voluto approfondirlo, sia per la rarità dell’argomento, sia perché il titolo è in questi giorni protagonista di una campagna Kickstarter e lo troveremo presente nella prossima Spiel (vedremo se già in vendita con una versione retail o semplicemente in modalità demo). Seguite allora le sirene e preparatevi ad accogliere i pazienti che sbarcheranno dalle ambulanze.

Anteprima Sherlock Holmes: Watson & Holmes, gioco da tavolo

di Max “Luna” Rambaldi – Watson & Holmes

C’è chi si lascia fregare da ogni scatola che profumi di Lovecraft, chi impazzisce al suono di grida piratesche e chi si lascia agguantare da tutto ciò che lasci presagire orde di zombie. Il mio tallone da killer (cit.) è colui che gli assassini li sgomina, che sbroglia rompicapi criminali trovando il tempo per un match di pugilato e un tè caldo. Lasciate che vi parli del mio amato Sherlock.

Calimala

Calimala, stoffe per una Firenze teutonica

di Daniel “Renberche”

L’Arte dei Mercatanti o di Calimala era una delle più influenti nella Repubblica di Firenze e sopravvisse fino alle fine del Settecento. Il mercanteggiare e l’elaborare tessuti erano le attività principali ma molte azioni si compivano per la maggior gloria della città toscana, favorendo progetti d’arte e di architettura di alto pregio. Al giorno d’oggi è il legno, nella sua forma geometrica del cubo ad essere l’oggetto dei nuovi artigiani del gioco, anche se troppe volte devono fare i conti con l’arte minore della plastica. Buona lettura!

lorenzo il magnifico

Lorenzo il Magnifico e Five Tribes si espandono ad Essen

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Ad arricchire il catalogo delle nuove uscite di Essen 2017 ci sono parecchie espansioni per titoli che hanno ottenuto un buon successo negli ultimi anni. Tra questi spiccano Lorenzo il Magnifico e Five Tribes.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD