Sezione: News

Cosmogenesis: creiamo il nostro sistema solare

di Alberto “Doc”

Ah, rivivere la formazione del nostro sistema solare, che momenti! Prendere in mano i frammenti della creazione, farli collidere e vedere quali meraviglie ne possono nascere. Giochi con tale ambientazione non sono una novità sul mercato ludico, vedi ad esempio Exoplanets, ma in Cosmogenesis le cose cose semrbano fatte con un criterio più simile alle dinamiche reali… anche se gli stessi autori ammettono di essersi presi alcune licenze per rendere il gioco godibile e snello. Ma tanto mi basta per raggiungere la curiosità di esplorarlo più da vicino. Vediamo di che si tratta.

Viral

VIRAL, infetta e impera

di Daniel “Renberche”

Le pubblicità televisive pullulano di massaie intente a sterminare, grazie all’uso di ricerche chimiche, il famoso 99% di virus e batteri da vestiti, superfici, pietanze. Ebbene è giunto il momento di prendere le redini di quei virus facenti parti del 1% e marciare verso il corpo dell’umanità, infettando i principali organismi. Ma la lotta contro la medicina e contro gli altri nostri colleghi sarà ardua, perché se si deve collaborare per salvare l’umanità da una pandemia è giusto che si guerreggi per causarla.

wendake

Wendake: gli Indiani d’America sbarcano ad Essen

di Sara “Miss Meeple” Trecate

L’accoppiata Post Scriptum / Placentia Games ha un nuovo asso nella manica da giocare alla prossima fiera di Essen: si chiama Wendake e finalmente approderà sui nostri tavoli dopo una fortunata campagna Kickstarter conclusasi a luglio.

Il progetto originario portava il nome Grandi Laghi, e la storia ci insegna che proprio in quella zona, nel XVIII secolo vivevano svariate tribù. Quella di cui rivivremo le gesta è la tribù dei Wyandot, molto legata alla terra e ai suoi frutti. I Wyandot lo chiamavano Wendake, il loro prezioso territorio, e così è intitolato il gioco che vi presentiamo.

Merlin, nel regno di re Feldù

di Daniel “Renberche”

Re Artù è alla ricerca di un successore, e aiutato da Merlino scruta i cavalieri candidati seduti nella Tavola Rotonda. C’è quello che mescola puzzle di tessere con piazzamento lavoratori, quello polacco che manda la gente in isole deserte e su Marte e in fondo, seduti uno a fianco all’altro, il cavaliere alto dalla testa lucente, il mago del dado e vicino alla sua destra quello dove tutta ruota attorno a una rondella, mentre alla sua sinistra un figuro meno noto al pubblico di quanto non lo siano i suoi giochi. Chi verrà scelto?

Paper Tales: raccontare una storia attraverso il draft

di Luca “Maledice”

Al giorno d’oggi è difficile attirare l’attenzione anche solo su se stessi. Se oggi corressi in mezzo alla piazza davanti a casa mia gridando come un pazzo che “Talisman non è un gioco dell’oca”, gli abitanti non mi darebbero nemmeno retta, forse qualche video col telefonino e al peggio potrebbe passare qualcuno rispondendo: “Muori tu e i tuoi American”. Nei giochi da tavolo la questione è identica: se vuoi attirare l’attenzione non basta gridare alla grafica e materiali fighi, servono cuore, passione e una botta di culo. Ed ecco che su questa bilancia compare, in linea con Essen, questo Paper Tales, che inizia “gridando” con una nuova grafica d’avvero accattivante e originale…

I diari del Game Master #01

di D20 Nation

Finalmente ho un gruppo di giocatori di ruolo… ma ora… chi fa il game master…? E soprattutto… come bisogna farlo?!?!” Ecco la classica situazione in cui l’enorme entusiasmo di aver costituito un’allegra brigata con cui andare a svaligiare Dungeon, combattere mostri e recuperare artefatti dagli assurdi poteri può crollare davanti all’altare sacrificale di chi invece si dovrà immolare per gestire tutta la storia, renderla intensa, ricca e piena di colpi di scena. Un ruolo mica da poco, anzi IL ruolo. Dungeon Master a volte si nasce, ma il più delle volte lo si diventa! E i giocatori le troveranno tutte per creare situazioni a cui i DM non sono pronti e quindi come fare? Ecco allora questa nuova rubrica che siamo lieti di ospitare dove i ragazzi di D20 Nation realizzeranno degli episodi per fornire a tutti i DM, ma soprattutto a chi è lo da poco o vuole iniziare ad esserlo, quelle risposte che molto spesso cadono nel vuoto durante le sessioni di gioco. Godetevi quindi la prima puntata, buona visione!

Santa Maria: facciamo felice la nostra colonia

di Alberto “Doc”

Con ancora la buona impressione lasciatami da Rajas of the Ganges, ho proseguito in questi giorni la mia ricerca di altri titoli interessanti che potremo incontrare alla prossima Spiel di Essen. Dato che mi è rimasta la voglia di confrontarmi con un prodotto in cui gestire e costruire ho deciso di fermarmi ad approfondire Santa Maria, novità targata Aporta Games in cui ci dedicheremo a sviluppare una colonia nel nuovo mondo.

New Angeles – Recensione

di Max “Luna” Rambaldi – New Angeles

Prima di iniziare, conscia che non tutti bramano i racconti pindarici, lascio una nota a fondo pagina con cifre, statistiche e numerini che piacciono tanto ai german. Per tutti gli altri, buona lettura.

New Angeles. E subito pensi a GTA, the Rock che ricuce faglie all’uncinetto e CSI. Uhhh-ahhhah. Uh-uh.
In teoria non avrei mai dovuto giocarci, a New Angeles. Ma le teorie che ci stanno a fare se non per essere screditate?

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD