Sezione: News

Black Sonata

Black Sonata, un solitario intrigante

di Daniel “Renberche”

Two loves I have of comfort and despair,
Which like two spirits do suggest me still:
The better angel is a man right fair,
The worser spirit a woman colour’d ill.

Buona lettura!

Nētā-Tanka

Nētā-Tanka, attento a dove piazzi quell’omino!

di Daniel “Renberche”

Nei giochi di piazzamento lavoratori spesso vige la forte competizione indiretta per ottenere l’azione voluta in un dato momento, e raramente si può pianificare di essere generosi al tavolo, cercando invece di inviare i nostri legnosi meeple non solo per lavorare per noi ma anche per fornire risorse agli altri. Ogni tanto è bene cambiare schema perché in questo mondo anche essere gentili garantisce punti vittoria nella vita. Buona lettura!

Herbaceous Sprouts, chi semina dadi raccoglie punti

di Daniel “Renberche”

Non so quanti di voi siano dotati di pollice verde, io no di sicuro, ma sicuramente per chi ha questa passione non è insolito incappare nel rischio di sporcare con la terra il tabellone di gioco. Molto meglio quindi usare gli strumenti che madre natura ci mette a disposizione, in questo caso dei dadi. Buona lettura!

Miniboard #27: Flatline

di Luca “Maledice”

Flatline è un gioco in tempo reale che ci porta in un ospedale spaziale e futuristico, dove i giocatori entrano nei panni di un equipe di dottori, pronti a risolvere un emergenza medica senza precedenti. Ogni giocatore ha un pool di dadi da tirare e piazzare, cercando di collaborare con i compagni, si dovrà coprire più simboli possibili e guarire quindi i pazienti. Il tutto deve essere fatto però in un solo minuto, scandito da un app con musica d’ansia pura. Dettagli maggiori nel video. Buona Visione..

Sprawlopolis – Una città in 18 carte

di Franz “riivaa”

Per quelli come me c’è sempre stato qualcosa di intimamente gratificante nella meccanica di piazzamento tessere. Qualcosa che la colloca tra il bizantinismo spaziale di un mosaico e la precisione sinergica di operare a cuore aperto un orologio.

Lincoln – La secessione a colpi di decostruzione mazzo

di Franz “riivaa”

“Mamma diceva sempre che un uomo ha bisogno di un tanto di giochi e non di più, e il resto serve solo a fare polvere…

Ma sappiamo che il crowdfunding è come una scatola di cioccolatini e non sai mai quello che ti capita!”

Darwin’s Chioce: adattarsi per sopravvivere… e per vincere!

di Alberto “Doc”

L’evoluzione delle specie è un argomento per me molto affascinante e può diventare una ambientazione intrigante su cui poter realizzare un gioco da tavolo. Alcuni esempi sull’argomento già sono stati realizzati come in passato come Evolution o Bios Megafauna. Oggi invece vi parlo di un nuovo gioco di carte approdato su Kickstarter l’otto di maggio che vuole farci vivere l’evoluzione andando a creare propri personalissimi animali che dovranno far fronte a cambi climatici, eventi catastrofici e ovviamente alla legge della natura, dove in questo caso non è tanto la forza bruta, quanto l’adattabilità di ogni cratura ai cambiamenti che farà la differenza fra la vita e l’estinzione. Proprio su questo ultimo punto si basa l’dea di Darwin’s Choice progetto realizzato dall’autore Marc Dür. Conosciamolo meglio insieme.

Gamefor – Giocatori all’app-ello

di Franz “riivaa”

Nell’ultimo mese ho ripreso in mano “Tu non sei un gadget” di Jaron Lanier. In questo saggio, uno degli sviluppatori pionieri della realtà virtuale, esplica le sue più intime perplessità su come determinate storture informatiche (che oramai si danno per assodate) possano potenzialmente distorcere il modo in cui concepiamo noi stessi e gli altri esseri umani.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD