Tag Archives: 7 wonders

Le parole nel game design

di Walter “Plautus” Nuccio

Come per molte altre attività di progettazione, nel game design la comunicazione riveste un ruolo fondamentale. Che si tratti di esporre un’idea o una possibile soluzione al proprio co-autore, di scrivere un articolo di carattere tecnico, o ancora di redigere un regolamento chiaro e fruibile da tutti (anche da giocatori inesperti), in tutti questi casi la scelta dei termini giusti è particolarmente importante: cosa intendiamo esattamente per risorsa, profondità, dinamica? Probabilmente più di una persona avrebbe qualche difficoltà a dare una risposta precisa ed esauriente a domande simili. Questo ci offre lo spunto per cominciare a riflettere sull’uso corretto dei termini e, perché no, per contribuire alla definizione di un vocabolario più preciso, che possa essere utilizzato sia da chi crea i giochi, per trasmettere le proprie idee con maggiore precisione, si da chi ne usufruisce, in modo che possa godere appieno dell’esperienza ludica senza il timore di aver interpretato male le regole.

Quando il gioco si allarga: ancora espansioni Parte 1

di Federico “Kentervin”

Se questo è un periodo ricco di uscite, con nuovi titoli che escono a ritmo incessante, nemmeno il mercato delle espansioni se ne sta a guardare.
Eccone alcune in arrivo sui nostri tavoli.

7 Wonders, il videotutorial

Guida una delle 7 grandi città del Mondo Antico. Dovrai sfruttare le risorse naturali delle tue terre, prendere parte alla evoluzione naturale del progresso, sviluppando importanti relazioni commerciali, e imponendo la tua forza militare. Lascia il segno nella storia della civiltà, edificando una meraviglia architettonica che sorprenderà le future civiltà.

Una partita di 7 Wonders si svolge in 3 Ere, ognuna delle quali utilizza uno dei 3 Mazzi (prima la I Era, poi la II Era, e per ultima la III Era).

Queste Ere vegono giocate in maniera simile: in ciascuna di queste, ogni giocatore ha la possibilità di giocare 6 Carte per sviluppare la sua città e costruire la Meraviglia.

Alla fine di ogni Era, ogni giocatore confronta il suo valore di Forza Militare con i giocatori alla sua destra e alla sua sinistra (i “vicini”). Alla fine della III Era, i giocatori conteranno i punti Vittoria accumulati: il giocatore con più punti vince.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

7 Wonders Duel, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

In 7 Wonders Duel, ogni giocatore guida una civiltà e costruisce Strutture e Meraviglie. Tutte le Strutture costruite da un giocatore formano la sua “città”.
Una partita si sviluppa in tre Epoche, ciascuna delle quali usa il proprio mazzo di carte (prima le carte Epoca I, poi quelle Epoca II e infine quelle Epoca III). Ogni carta rappresenta una Struttura. Ogni Epoca si sviluppa in maniera analoga: in esse ogni giocatore ha l’opportunità di giocare circa 10 carte per guadagnare monete, rafforzare i suoi eserciti, effettuare scoperte scientifiche e sviluppare la sua città.
In 7 Wonders Duel è possibile vincere in tre modi diversi: supremazia militare, supremazia scientifica e vittoria civile. La vittoria militare e quella scientifica possono verificarsi in qualsiasi momento, ponendo immediatamente fine alla partita. Alla fine della terza Epoca, se nessuno ha ancora vinto la partita, i giocatori calcolano i loro punti vittoria e quello con il punteggio più alto è proclamato vincitore.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Privacy Policy