Tag Archives: and then we held hands

Dedicato alla ragazzina dai capelli rossi ®

di Daniel “Renberche”

La Storia è caratterizzata da bivi, formatisi dalle scelte e dalle azioni degli uomini, la cui direzione è sempre unica e le conseguenze sono a volte a nostro beneficio a volte no. Difatti se il corso degli eventi avesse preso una piega diversa circa mille e cinquecento anni fa, questo potrebbe essere stato il periodo per cercare di essere i prescelti atti a scannare qualche capra e cane, indossarne le pelli e sciacquarsi il viso con del latte. Probabilmente oggi si taglierebbe un panetto di soia sagomato a capra ma in qualsiasi caso sarebbe stato abbastanza diverso da quanto invece è d’uopo ormai fare. Difatti questo è il periodo dell’anno in cui la gran parte xy-cromosomati varca la soglia della fioreria che di sfuggita vede ogni giorno passando a lavorare, quello in cui le fabbriche di peluche assumono,  il momento in cui i cacaoinomani tornano ad essere persone come tutte le altre e….va bene la smetto, ecco qualche gioco in tema amore & sentimento.

Collezione autunno Essen: i titoli sulla passerella di Emytér

di Chiara “Emytér”

Pensavate che la fiera dei balocchi di Essen fosse un’esclusiva dei ragazzi? Assolutamento no! Anche le naute hanno inviato una corrispondente che ora è qui per farvi un piccolo riassunto di quanto vissuto. Sono stati giorni intensissimi, anche perché era la prima volta che ci andavo e all’inizio mi sembrava di stare in un sogno. Ho avuto l’occasione di provare parecchi giochi, la gran parte senza gli altri quattro i cui racconti mi hanno preceduto e spero, quindi, di ampliare ancora la panoramica di titoli proposti che vi potrebbero interessare. Troverete vari giochi per due (i Cherry Games torneranno non temete), altri di cui abbiamo sentito molto parlare e anche alcuni giochi su cui mi sono fiondata di getto per il tavolo libero, perché a volte la fiera è anche un’arena dove si lotta all’ultima sedia libera.

E quindi, a concludere la lunghissima carrellata sullo Spiel 2015, ecco qui le mie opinioni.

Privacy Policy