Tag Archives: Devir

Miniboard #15: Hero Realms

di Luca”Maledice”Lanara Hero Realms

Hero Realms è la reimplementazione in chiave fantasy del popolare deck-building spaziale Star Realms. Per chi non conoscesse il sistema, si tratta di un gioco di carte, con meccanica deck-building, preferibilmente per due giocatori in cui per vincere ogni giocatore deve azzerare i punti dell’avversario. Con un interessante attenzione alle espansioni che trasformano il gioco in maniera radicale: al momento 5 eroi con mazzi di partenza personalizzati e tematizzati (il gioco base prevede dei mazzi eroe con tutti le stesse carte e non tematizzati) e un’espansione, in lancio di distribuzione, per rendere il gioco cooperativo. Non ci credete? Guardatevi ‘sto video. Buona Visione….

Un interessante recensione a cura di Alkyla la potete trovare qui.

Odyssey - fonte: bgg

Odyssey: L’Ira di Poseidone: Miniboard #13

di Luca “Maledice” Lanara Odyssey

L’ambientazione è ovviamente quella dell’Odissea, anche se la nostra meta non sarà esattamente Itaca. I protagonisti di questa avventura, infatti, dovranno raggiungere l’isola sacra al dio Poseidone dove portare le proprie offerte e pregarlo per ottenere il suo favore e un viaggio sereno verso casa. Non proprio come la “cantava” Omero. Ma il dio dei mari li osteggia e tenterà in tutte le maniere di ostacolare il loro viaggio rendendo il mare piuttosto agitato. Pronti per il viaggio con questo Odyssey? Buona Visione…

lucca16

Lucca Comics and Games 2016: il liveblogging

di Luna, Maledice e Renberche Lucca Comics and Games 2016

E dopo il live blogging dedicato a Spiel 2016, non poteva mancare quello sulla edizione 2016 di Lucca Comics and Games. Quest anno la schiera dei Nauti presenti alla manifestazione si infoltisce e a fianco di Maledice e Luna troverete anche il buon Renberche che, non avendo potuto venire ad Essen come suo solito, ha deciso di lanciarsi in questa avventura italiana che mai aveva avuto il coraggio di affrontare. Non ci resta che seguire le loro peripezie fra i tavoli da gioco del padiglione Games. Buona lettura!

barcelona

Barcelona, un city building catalano made in Italy

di Daniel “Renberche”

Più che mattone dopo mattone è il caso di dire, tessera dopo tessera, per questo nuovo titolo della coppia Maggi – Nepitello, prolifici autori italiani di giochi da tavolo. Questa volta l’ambientazione riguarda la Spagna, in particolare la metamorfosi della città di Barcellona, da centro poco influente, alla città moderna che tutti conosciamo. Questa trasformazione però non sarà indolore e dovremo stare ben attenti a non far infuriare troppo le classi meno abbienti, onde evitare pericolose rivolte. Il titolo, The Rose of Fire infatti riprende il modo in cui era indicata la città all’inizio del ventesimo secolo, e questo da un’indicazione che il lavoro di costruttori non sarà semplice.

Dungeon Raiders – Recensione

di Davide “Canopus” Tommasin dungeon raiders

L’apparenza inganna! È questa la prima cosa che ho pensato dopo la mia prima partita a Dungeon Raiders. Confesso che davo davvero poca fiducia al piccoletto (mi riferisco alle dimensioni della scatola) dalla grafica a metà tra il puerile e il demenziale. Invece il gioco c’è, presenta una meccanica elegante e sa divertire. Ed è tutta colpa mia, se mi fossi informato meglio avrei dato un po’ di fiducia in più, soprattutto sapendo che l’autore è quel tale Walker-Harding che ha saputo regalarci altri due gioiellini per divertimento e semplicità, quali Cacao e Sushi Go. O forse no? In fin dei conti non è scritto da nessuna parte che un autore con un buon cv ludico alle spalle non possa produrre qualche ciofeca. Certo, come i due predecessori, Dungeon Raiders non brilla per profondità del regolamento o ambientazione, risultando decisamente un eurogames, più tedesco che americano. Ma fa il suo lavoro tenendo al tavolo fino a 5 giocatori e regalando colpi di scena e sorrisi. Ma bando alle ciance ed entriamo del dungeon…

Jolly Roger – Recensione

di Daniel “Renberche”

Intrighi e complotti sono spesso elementi presenti in molti giochi da tavola. In questo caso direi che sono portati davvero ad un livello elevato, anche se con una vena goliardica che non guasta mai. Quindi prepariamoci ad ammainare le vele e salpare verso nuove mete di conquista, guidati dal nostro bravo e coraggioso Capitano. Ah e se c’è Maledice tra la ciurma non fidatevi perché è un traditore nato.

Privacy Policy