Tag Archives: downtime

La qualità di un gioco

di Walter “Plautus” Nuccio

Sembra che fare il blogger sia la moda del momento. Assistiamo continuamente alla comparsa di novelli “giornalisti” ludici pronti a sfornare, a volte con originalità e competenza, altre con un approccio, ahimè, superficiale e riduttivo, valutazioni e critiche sui titoli più recenti. Ciascun recensore tenta, a suo modo, di dare a chi legge un’indicazione su quanto un titolo possa considerarsi ludicamente valido, ed ha in questo una grossa responsabilità di cui non sempre è cosciente. Di fronte a questo dilagare di informazioni viene da chiedersi se esse siano tutte degne d’attenzione: si tratta solo di opinioni o c’è qualcosa di più? E’ possibile andare oltre le considerazioni puramente personali e valutare oggettivamente la qualità di un gioco?

Push your luck

di Walter “Plautus” Nuccio

Quanti di voi conoscono Lascia o raddoppia? Si tratta di un quiz televisivo che era in voga negli anni ’50, nel quale il concorrente rispondeva ad una serie di domande raddoppiando il montepremi ad ogni risposta corretta. Al termine della puntata il concorrente poteva decidere se tornare a casa, intascando la somma accumulata fino a quel momento (“lascia”), oppure rimetterla interamente in gioco ripresentandosi alla puntata successiva  (“raddoppia”); raddoppiare era rischioso poiché bastava una singola risposta errata per perdere tutta la somma accumulata fino a quel momento. Interessante, vero? Ed è esattamente di questa meccanica che vogliamo parlare oggi: il cosiddetto Push your luck, ovvero la possibilità di “spingere” all’estremo una determinata condotta di gioco, rischiando il più possibile e sfidando la sorte per tentare di massimizzare la vincita. Si tratta di una meccanica in grado di generare una forte tensione, riscontrabile più frequentemente in giochi di complessità medio-bassa, ma non per questo semplice da progettare in quanto pone al designer delle problematiche non banali da risolvere.

Privacy Policy