Tag Archives: GdR

Kickstarter Outpost #2 – Gennaio 2020

di “riivaa” | Kickstarter Outpost #2

La mia veglia continua. Ci appropinquiamo ai giorni più freddi dell’anno e cresce il fermento oltre le mura del regno. I fuochi si accendono come comete di sterpi, macchiando di luce la coltre boscosa della foresta di K’ckst. Mentre insolite e minute creature emergono dalle forre della gola di G’dr. Oltre le mura, sento il richiamo delle terre selvagge… a cui non posso sottrarmi.

Troverete il resoconto dei miei vagabondaggi nel dispaccio che segue.

S’ciavo vostro,

riivaa, guardiacaccia della foresta di K’ckst

e il suo fido Baruc.

Uno Sguardo nel Buio – Quando il GDR parla tedesco

di Franz “riivaa” | Uno Sguardo nel Buio

Nel 1986, a un anno dalla pubblicazione del primo librogame, la Edizioni EL inaugura una collana chiamata Uno Sguardo nel Buio. Dieci anni più tardi, nel 1996, un giovane esemplare di riivaa, si aggira in una piccola libreria di paese alla ricerca della sua dose di Lupo Solitario.

A proposito di GDR

di Gioconauta | A proposito di GDR| Live

In questa diretta in onda dalle 20:05 scopriamo insieme il mondo dei Giochi di Ruolo. 🎲 Il party sarà composto da un master (Matt di InnTale), un autore (il nostro caro Riivaa con Farsight RPG) un’illustratrice (DigitalMakeup / Max Rambaldi), e il giocatore più scalmanato di sempre: Maledice!

Tema portante della serata è: un giocatore da tavolo perché finisce sempre a giocare di ruolo o viceversa?

Preparate i d20 e i popcorn, e le miniature

 

Super Blood Harvest – The Moon is a Vampire

di Franz “riivaa” | Super Blood Harvest

Tornare dai fasti delle fiere d’autunno è un po’ come fare le due di notte prima di un giorno lavorativo. Arrivati a quel punto ci troviamo davanti a un dilemma: salutare tutti e tornarcene a casa, per dormire le quattro ore e mezza giuste che ci permettono una neuroattività nella norma; o restare per l’after e fare un dritto fino al lavoro, scoprendo cosa succede intorno alle 3:12 di notte (di solito niente di buono).

Ecco quindi che con lo zaino ancora caldo di manuali di gioco in rientro da Lucca, mi accingo a parlarvi di uno dei kickstarter che ho finanziato stamattina…

Afterlife: Wandering Souls – La morte è una meravigliosa avventura

di Francesco “Riivaa” | Afterlife: Wandering Souls

C’è un mare di sabbia con porte di specchi, oltre il passo del Nulla.
Un dedalo di sogni, che si snoda tra gorghi di miraggi e monsoni di ricordi.
Al di là del tempo,
esiste un presente che per avere un futuro deve farsi passato.
Più semplicemente: Aldilà.

Gameplay Il regno di Wyrd | Il libro game si fa arte

iconadi Max “Luna” | Il regno di Wyrd

Benvenuti nel magico mondo dei libri game anni ’80. Siccome Maledice ama viaggiare con la fantasia, e ogni tanto ha pure nostalgia, il caro Riivaa ha deciso di dargli conforto portando in casa Gioconauta una copia di un prezioso tomo: Il Regno di Wyrd. Così ci siamo messi comodi a leggere la nostra versione di una favola della buona notte..

Dungeons & Dragons 5a Edizione, la recensione niubba

di Marco “alkyla” Oliva | Dungeons & Dragons

Nel Faerûn“. La risposta sintetica al bellissimo articolo di Luna è questa: da un anno circa alkyla è nel Faerûn, ecco dove. Galeotta fu un’incursione in Sine Requie e poi l’invito a partecipare da giocatore ad una mini-campagna di Dungeons & Dragons 5a edizione. E fu amore a prima sessione. Da allora faccio da master in una campagna ispirata al modulo Storm King’s Thunder, di cui, se vorrete, potrete leggere in un prossimo articolo.

Ma ora è tempo che da novizio mi esponga alla pubblica gogna con una recensione di Dungeons & Dragons 5a edizione.

Giocare Old School | GDR

di Alessandro “Sikander”

L’OSR (Old School Renaissance) è un movimento nato per riportare in auge un certo modo di giocare di ruolo tipico degli anni ’70 – inizio ’80, cioè, per la precisione, il primo modo in cui si è giocato di ruolo.
Anche se non sempre i giocatori ne sono consapevoli, ci sono tante modalità per giocare di ruolo; il sistema di regole che poi andiamo a utilizzare (D&D, Pathfinder, Savage Worlds, ecc) può favorire una certa modaltà di gioco piuttosto che un’altra, ma solo se i giocatori “sanno quello che stanno facendo” è davvero possibile vivere un certo tipo di esperienza.

Privacy Policy