Tag Archives: giochi in scatola

German o American? L’eterno conflitto

di Max ‘Luna’ Rambaldi German o American

Quello che segue è una mini-guida per apprendisti giocatori. Quelli che vengono colti da apprensione da esame ogni volta che gli viene posto il quesito di rito: ma tu, sei più German o American? Qu’est-ce que c’est? Se avete sempre avuto timore di domandare quale fosse la differenza impugnate lo scroll e via alla lettura!

Vino o birra? Sopra o sotto? German o American? I grandi bivi della vita. Ma cosa sono questi fantomatici German e American che sentite sempre nominare dai vostri amici nerd? Non stanno discutendo di calcio, scelte politiche e sicuramente non di passioni culinarie, visto che da ambo i lati il versante cucina è un disastro annunciato, bensì di tipologie di gioco.

Confessioni di una giocatrice: Piccoli recensori crescono

di Max “Luna” Rambaldi


[Capitolo I: Quando nasce un recensore]

C’era una volta un uomo con un desiderio semplice: comprare un gioco nuovo. Lo aveva avvistato, ma non conoscendolo aveva deciso di far uso degli strumenti che gli dei avevano creato per compensare l’umana ignoranza (una connessione veloce e Google) recuperando recensioni eccelse. Si fidò, lo acquistò e lo giocò.
Altrettanto rapidamente ne fece coriandoli, maledicendo il giorno in cui gli sponsor avevano fatto capolino nei siti ludici, assieme a indicazioni fuorvianti e, perché no, all’uso improprio dei condizionali. L’uomo bruciò i suoi idoli e plasmò un sito dove avrebbe bandito per sempre i banner e le invisibili catene della referenza. Contemplò il mondo che si estendeva ai suoi piedi e vide che era cosa buona e giusta.

Confessioni di una giocatrice: Quando nasce un Recensore

di Max “Luna” Rambaldi

Bandita dal Monopoli a 7 anni. Diffidata dai tavoli di Cluedo a 12 e da quelli di Risiko a 25. Per non parlare del voto di Taboo per manifesta superiorità e attacchi Grammar Nazi. L’entrata nel mondo dei giochi da tavolo somigliava tanto a un allontanamento forzato dalla porta sul retro.

Play 2013 – Live Blogging e mie brevi e personalissime considerazioni

di Davide “Canopus” Tommasin

Quest’anno abbiamo deciso di essere davvero fiki! Come direbbe Briatore, al TOOOP! Noi gioconauti, che mastichiamo tecnologie come fossero caramelle mou, abbiamo deciso di provare qualcosa di nuovo, di innovativo, che da quel che mi risulta facciamo solo noi (e qui mi pavoneggio), ossia il live blogging della manifestazione! Confessiamo che è la prima volta che facciamo qualcosa di simile e speriamo che la cosa vi sia gradita, ma vi faremo sapere in tempo reale cosa vediamo, con chi parliamo e, soprattutto, a cosa stiamo giocando e cosa pensiamo di quello a cui stiamo giocando. Ovviamente, per questioni tecniche, non riusciremo a postare al volo le interviste che facciamo (per quelle dovrete aspettare in settimana, se no troppo facile :-P ) ma promettiamo foto a go-go. Buona lettura!!!

Videointervista al signor Al-Rashid

di Luca “Maledice79” Lanara

Se il kebab  lo mangiate a colazione, se avete la casa colma di tappeti da far impallidire il grande Lebosky, se bevete thè ogni 5 minuti, allora ragazzi miei dovete fare i conti con Al Rashid. Gioco già anticipato da noi qualche mese fa e che adesso sta per sbarcare in tutto il mondo. La questione che mi esalta è che siamo di fronte ad una nuova casa che si lancia in questo mercato di giochi geek. Facciamo tutti i complimeti, Yemaya e Al Rashid is coming….

Privacy Policy