Tag Archives: Gioco da tavolo

Reef, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

In Reef, i giocatori (da 2 a 4) dovranno costruire la propria barriera corallina personale utilizzando coralli gialli, rossi, verdi e viola da impilare e accostare. Pescando carte obiettivo riceveranno due nuovi coralli e poi otterranno punti vittoria in base alle combinazioni di coralli richieste. E’ necessario un mix di pianificazione e ottimizzazione dei coralli per ottenere il massimo da ogni carta giocata.

Alone | Dicecraft #28

di Luca “Maledice”

Siamo nell’ Anno 2417. Dopo la scoperta della tecnologia di distorsione spazio tempo la ORCS, una sorta di “cancello stellare” che consente alle navi di viaggiare nell’arco di anni luce in semplici istanti, l’umanità ha ovviamente iniziato a colonizzare nuovi pianeti senza nessun intoppo per alcuni secoli. Nelle remote profondità dello spazio, l’Oreal Bravery, una nave del Commonwealth sulla sua rotta verso la colonia portoghese di Nova Maputo, nel sistema Delta Corvi naufraga su un pianeta sconosciuto. Dopo l’incidente, un membro naufrago dell’equipaggio della Bravery si sveglia in una colonia abbandonata, SOLO. Alone è un dungeon crawler atipico, dove un giocatore disperato utilizza un eroe all’interno di una minacciosa base spaziale e affronta gli altri giocatori che utilizzano tutti i mostri e le sfighe che possono esserci in una situazione simile. Il gioco è da 2-4 giocatori e ci porta in un esperienza di esplorazione, di meccanica luce e buio e di crafting selvaggio dell’equipaggiamento. Buona Visone….

Feudum, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

In Feudum i giocatori sono stati esiliati dai propri regni, e vanno alla ricerca di fama e fortuna in una terra straniera, percorsa da sentieri impervi e abitata da misteriosi mostri.
Ottenere il favore delle gilde locali permetterà ai personaggi in gioco di accrescere la devozione nei propri confronti, ma la competizione è sempre aperta e gli scontri non mancheranno.
Con una gestione della mano di carte alla base, e la possibilità di esplorare e conquistare territori, Feudum vi accompagnerà in un viaggio epico e affascinante.

Root | Dicecraft #27

di Luca “Maledice”

Root, “radice”, è un gioco della Leder Game, che forse avrete già sentito nominare per quel gioiello di asimmetria che è Vast: the Crystal Cavern, recentemente tradotto dalla MS Edizioni, che tradurrà nei prossimi mesi anche Root. La storia parla di un bosco e delle sue fitte trame di potere e giustizia, architettate da abitanti quanto mai piccoli e colorati. In questa foresta possiamo scegliere la nostra fazione tra le 4 fornite dal gioco base. La nefanda Marchesa de Cat che tenta di aumentare le sue ricchezze attraverso abusi edilizi. L’Alleanza del Bosco, che nelle vesti di pelosi Robin Hood e Little John cospirano per rovesciare il potere della dominazione felina (se state già fischiettando Van per la foresta, tranquilli, è normale). Intanto, ai confini del bosco, il vecchio impero dei nidi d’Aquila si sta riarmando per riprendersi il potere sottrattogli dai gatti. A osservare con occhi saggi, il vagabondo della foresta passeggia tra i sentieri che solo lui conosce, approfittando delle diatribe per perseguire i suoi scopi. A differenza del predecessore, Vast, questo board game mantiene l’asimmetria cercando tuttavia di migliorare la leggibilità dei punti (visibili su un tracciato della mappa) e l’apprendimento del gioco, mantenendo una parte del regolamento uguale per tutte le fazioni. Scopriamo insieme come funziona in questo Dicecraft. Buona Visione…

Chronicles of Crime, il videotutorial

Di Sara “Miss Meeple” Trecate

Nato da una campagna Kickstarter di successo, Chronicles of Crime è un gioco investigativo e collaborativo ambientato a Londra. I giocatori, nei panni di poliziotti di Scotland Yard dovranno indagare su misteriosi casi di omicidio. Lo si potrebbe definire uno Sherlock Holmes 2.0 in quanto sarà un’app a guidare le indagini e potremo addirittura esplorare le scene del crimine in 3D con un paio di occhialini da incastrare sul cellulare. Scansionando i QR code delle carte indizio, luogo o personaggio interagiremo con loro e decideremo che piste seguire e dove indagare.

Una volta scaricata l’app troverete 5 casi da risolvere, uno più complicato dell’altro, ma sono già stati annunciati nuovi capitoli da comprare o scaricare. Il gioco è già stato localizzato in Italiano da Uplay Edizioni, lo troverete in anteprima a Lucca Comics and Games 2018.

Il regolamento completo è illustrato nel videotutorial di Miss Meeple, senza spoiler sui casi da risolvere:

fairytile

Fairy Tile, il videotutorial

Di Sara “Miss Meeple” Trecate

Fairy Tile ci porta nel mondo delle favole, nel mondo delle storie che ci raccontavano da bambini. Stavolta però saremo protagonisti in prima persona, capaci di cambiare la storia e renderla diversa ogni volta.

Un piazzamento tessere con elementi narrativi, lo si potrebbe definire. I giocatori hanno in mano un mazzo di carte, ovvero le pagine del libro che dovranno leggere, e dovranno realizzare quanto descritto in ogni capitolo creando un paesaggio fantastico sul tavolo e facendo interagire un drago, un cavaliere e una principessa. La carta ci indica quale situazione dobbiamo far accadere (l’incontro di due personaggi, il viaggio di un personaggio…) e quando questa accadrà potremo sfogliare il libro e passare alla pagina successiva.

COLONI

I Coloni, il videotutorial

Di Sara “Miss Meeple” Trecate

Con notevole ritardo rispetto alla sua prima uscita, finalmente arriva in Italia I Coloni di Tim Puls, edizione Cranio Creations. All’apertura della scatola gli amanti del gestione risorse avranno un sussulto di gioia: risorse, edifici, magazzini, monete e utensili a profusione vi sommergeranno e faranno sembrare minuscolo il vostro tavolo da gioco.

Anteprima: Founders of Gloomhaven

di Luca “Maledice”

Mai farsi sfuggire un opportunità. Infatti, grazie a Ludica 2018, siamo riusci a giocare un titolo molto interessante. Founders of Gloomhaven è il gioco gestionale/city building che racconta la storia della fondazione della città di Gloomhaven. Quella stessa città che ha dato il via alle vicende del premiato e ricco titolo ideato da Isaac Childres , definito da molti (non da me sia chiaro) il miglior dungeon crawler di sempre. Tuttavia in questo gioco siamo alle prese con la gestione economica della città, dove nessun danno verrà assegnato, ma sanguinerà comunque il nostro cervello grazie ad una strategica impressionante. Ecco un breve video sulle nostre prime impressioni. Buona Visione…

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD