Tag Archives: Gioco da tavolo

Gameplay BattleCON | Fight!!!

iconadi Max “Luna” | Battlecon

Un game play tira l’altro, come le ciliegie.
Questa volta i prodi Riivaa e Maledice hanno deciso di disgiungere le forze, abbandonando momentanemante la via del cooperativo iniziata con i libri game, per sfidarsi in un combattimento in puro stile picchiaduro! Allontanati dall’avversario, schiva, calcia e gioca le giuste carte per creare la combo migliore (rigorosamente da annunciare a voce alta!) e ridurre a zero i suoi punti vita!
E se va male, insert coin(s), e si ricomincia.

underwater_cities

Underwater cities, il videotutorial

iconadi Sara “Miss Meeple”  Trecate | Underwater Cities

E se in futuro finissimo lo spazio sulle Terra e fossimo costretti a costruire città subacquee?
In Underwater Cities impariamo a costruire e gestire delle città sottomarine.

Creepy Falls | Recensione

di Davide “Canopus” | Creepy Falls

Non so voi ma ho sempre provato una certa simpatia per i team up e i cross over tra mostri presi da film horror, in genere di serie B. Anche se capivo bene che tali creature avrebbero dovuto essere manifestazioni antropomorfe delle nostre paure e perversioni, non è che i mostri mi facessero proprio paura, più che altro avevano la loro genesi, il loro background, i loro poteri e punti di debolezza, un po’ come i supereroi. Quindi direi che più o meno hanno sempre suscitato in me lo stesso interesse dei cattivi dei fumetti. Se poi posso vederli collaborare tra loro, come nel film Waxwork (da piccolo mi piaceva un sacco, oggi se lo rivedo non mi fa decisamente lo stesso effetto), o scontrarsi, come nel videogioco Darkstalkers, sono ancora più contento.

Ciarlatani di Quedlinburgo, il videotutorial

iconadi Sara “Miss Meeple”  Trecate | Ciarlatani di Quedlinburgo

La città di Quedlinburgo è piena di ciarlatani che preparano pozioni magiche con misteriosi ingredienti. Tu sarai uno di loro ed estrarrai dal tuo sacchetto ingredienti da buttare in pentola. Ma attenzione a non farla esplodere!

Mysterium | Recensione del gioco base, delle espansioni e confronto con Il Sesto Senso

di Davide “Canopus” | Mysterium

Non citare Dixit quando si parla di Mysterium è impossibile. Per quanto il genere deduttivo esistesse già prima, Dixit è stato un fenomeno ludico e commerciale che ha dato la spinta ad un intero sottogenere incentrato sul trasmettere agli altri giocatori, o parte di essi, concetti tramite immagini.  Abbiamo potuto quindi vedere il fiorire di molti titoli, tra cui Muse, When I Dream, Icon, giusto per citare i primi che mi vengono in mente, e ovviamente Mysterium. Ma la storia di questo titolo e della sua presenza in Italia è decisamente confusa ed è sicuramente interessante provare a fare un po’ di ordine.

rolling ranch

Rolling Ranch, il videotutorial

iconadi Sara “Miss Meeple”  Trecate | Rolling Ranch

Rolling Ranch è un roll and write campestre, in cui bisogna ripotare galline, mucche e maiali nei loro recinti della fattoria. Il tutto tramite un lancio di dadi, ovviamente.

Miniboard #30: Treasure Island (L’Isola del Tesoro)

di Luca “Maledice” | Treasure Islandicona

La ciurma di Long John Silver si è ammutinata, e lo ha legato come un salame in un fortino abbandonato! Turno dopo turno i vili traditori cercheranno di strappargli di bocca indizi sull’ubicazione del suo tesoro, cercando in lungo e in largo sull’isola seguedo le sue indicazioni.. o depistaggi? Chi lo sa… Il vecchio lupo di mare sta certamente pianificando di fuggire e cercare di recuperare il tesoro per conto suo.

Gobi | Recensione

di Davide “Canopus” | Gobi

Sarà un po’ per la mia passione per la geografia e i luoghi inesplorati, sarà un po’ per la voglia di un filler che si discosti dalla media, ma all’ultimo Spiel non sono riuscito a fare a meno di buttarmi su Gobi. Per chi non lo sapesse, il deserto del Gobi è il più grande deserto dell’Asia, situato tra Cina e Mongolia, e ha la particolarità di essere per la maggior parte un deserto di pietra e non sabbioso. Nel gioco non troverete nulla di tutto questo purtroppo, le tessere hanno pure un bel sfondo color sabbia alla faccia del deserto roccioso, ma non si può pretendere troppa aderenza all’ambientazione da un filler (ma ne siamo proprio sicuri?), almeno come meccaniche non delude. Gobi è un titolo di piazzamento tessere dove cercherete di riconnettere tra loro le tribù disperse nel deserto in seguito da una tempesta di sabbia. Titolo della casa editrice Capsicum, cha ha avuto modo di farsi conoscere con Noxford e Fleet Commander. Ma ora prepariamoci ad attraversare il deserto del Gobi…

Privacy Policy