Tag Archives: Gioco di abilità

Miniboard #4: Aya

di Luca “Maledice” Lanara Aya

E finalmente arriva Aya! Gioco che avevamo visto in quel di Modena in un area segretissima che si presenta come un titolo cooperativo veramente divertente e originale, con dei materiali davvero unici. Si esplora un fiume misterioso a caccia di fotografie, ma bisogna stare attenti perché il fiume potrebbe crollarvi letteralmente addosso. Buona Visione..

Boost! – Recensione

di Davide “Canopus”

Di nuovo, per la terza volta nel nostro sito, ci troviamo davanti un giochino, assolutamente filler ed entry level, di abilità e colpo d’occhio con scatola di latta e carte tonde. Abbattuto per il fatto che il mondo non vuole comprendere che le carte tonde e non imbustabili in questo tipo di giochi non sono decisamente il massimo; devo prendere atto che da Dobble in poi c’è stata una sorta di invasione e ne esce uno all’anno nel mercato italiano (in quello mondiale anche più). Il package ormai è diventato il loro marchio: vedi una scatolina tonda in latta e sai che dentro ci troverai un certo numero di carte coloratissime e un piccolo manuale di istruzioni che illustra meccanismi astratti su come utilizzarle, conditi da tutte le varianti che venivano in testa all’autore. Per quanto titoli diversi tra loro, bisogna ammettere che sono “confezionati” con lo stampino, al punto che dopo aver consumato letteralmente Dobble e Sandwich, inizio a chiedermi quanto possa essere il valore aggiuntivo di un ulteriore titolo sulla stessa linea. Con Boost! ho mantenuto il giudizio temporaneamente sospeso, ma dopo aver provato l’ennesimo tondo-carta-abilità-clone all’ultimo Essen, ossia Fruit Salad, la risposta è stata decisamente negativa. Perché sospendo il giudizio su Boost!? Direi che il motivo principale sta nel suo meccanismo banale sulla carta ma implementato nel gioco in modo assolutamente geniale. Boardgamegeek classifica addirittura questo titolo come gioco per bambini, ed in effetti l’età va dai 5 anni in su, personalmente non lo trovo assolutamente un gioco da dare in mano ad un bambino perché ci giochi con i suoi coetanei, ma probabilmente può essere un buon titolo per partite in famiglia che coinvolgono anche i più piccoli.

Flick ‘em Up! – Il selvaggio west a colpi di schicchere

di Alberto “Doc”

Se devo dirla tutta, non sono un fanatico delle ambientazioni western per quanto riguarda i giochi da tavolo, ma le foto che ho visto di Flick ‘em Up! hanno saputo catturare la mia attenzione tanto da farmi decidere di approfondire l’argomento. Vediamo allora di cosa parla il titolo d’esordio della Pretzel Games.

Compact Curling – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Diciamolo pure, qualche nostro lettore vedendomi alla Play 2014 con questo titolo sotto braccio mi ha guardato in modo dubbioso, per usare un eufemismo, e qualcun altro ha rivolto parole di sdegno a me e, soprattutto, al mio Compact Curling, anche qui uso un eufemismo. Pure gli altri nauti hanno cercato, durante il viaggio di ritorno, di far scivolare più volte la scatola del gioco accidentalmente fuori dal finestrino mentre la macchina era in corsa in autostrada per il timore di doverci fare un on-the-board. Ovviamente con questa recensione dimostrerò che vi siete tutti sbagliati e che siete dei malpensanti… forse… :-P Insomma, in Svezia questo titolo ha pure vinto un premio.

Scherzi a parte, stiamo parlando di una versione da tavolo del Curling, sport reso “famoso” dalle olimpiadi invernali, in particolare da quella di Torino che ne vide il debutto. Credo che la definizione utilizzata più spesso per il Curling sia “bocce sul ghiaccio”, e in effetti le similitudini non mancano. Ma vediamo se questo titolo è in grado di farci rivivere, anche se in versione compatta, le emozioni del Curling.

Fun Farm – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Oggi parlo di un titolo davvero leggero e semplice, quanto carino e puccioso: Fun Farm. Qualcuno da uno sguardo superficiale potrebbe insinuare che è un gioco per bambini. In realtà è direttamente paragonabile ad altri giochi come Fantascatti e Dobble, considerati dal pubblico, a ragione, giochi per quasi tutte le età, anche per giocatori abituali o esperti, sebbene siano titoli che potrei definire “riposa meningi”. In effetti sono tutti giochi di abilità, in cui la mente strategica lascia spazio ad aspetti meno razionale e, in certi casi, più istintivi come il colpo d’occhio e la velocità del proprio braccio. Una considerazione che potrebbe salvare qualche falange, credetemi, gli animaletti in gommapiuma potranno anche sembrare un po’ ridicoli, ma sono davvero molto più comodi e “sani” degli elementi in legno, e più duraturi delle carte. Attenti che non se li mangi il cane però :-P

Sandwich – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Un vecchio detto recita che tutto è più buono sottoforma di panino, ma la cosa vale proprio per tutto tutto tutto? Con questo titolo avremo modo di scoprirlo! Sandwich ha decisamente un nome esplicativo per quel che ci troveremo a fare: dovremo essere rapidi a prendere le carte per poi comporre dei panini (sandwich appunto) da dare in pasto ai nostri avversari nella speranza di andare incontro ai loro gusti. Il risultato è un party game fino a 10 giocatori, sicuramente molto particolare, colorato, rumoroso e poco serio, che risente molto della soggettività dei gusti, ma sicuramente anche un ottimo sistema per fare gruppo e conoscere meglio le altre persone sedute intorno al tavolo. Il titolo è un remake di un vecchio gioco dallo stesso nome e pubblicato nel 2010 dalla Le Joueur. Le differenze tra questo e il suo successore stanno sostanzialmente nella forma delle carte, prima quadrate mentre ora sono tonde, nella grafica, diventata decisamente più chiara e fumettosa, e in qualche cambio di ingrediente. Ma ora prepariamoci la merenda…

On The Board #10: Rampage

di Luca “Maledice79” Lanara

Mai provata quella sensazione di voler distruggere il piano di gioco facendo saltare tutto per aria? Se lo fate all’ultimo turno di Agricola potreste essere linciati, ma se lo fate in questo Rampage potreste diventare dei campioni. Eccoci a scatenare le nostre furie in questo On the Board…

Sandwich: l’antitesi di Master Chef

di Marco “alkyla” Oliva

“GNAMMM! Buono quel panino al crudo, fette d’arancia e alici marinate! Ma come, non ti convince? E sì che te l’ho farcito con tanto amore!”
Non temi la sfida con gli chef più prestigiosi a colpi di panini dagli ingredienti più improbabili? Ecco il gioco letteralmente “per tutti i gusti”…ma proprio tutti: Sandwich, il gioco di carte della Repos Production, che di party games ne sforna uno dietro l’altro.

Privacy Policy