Tag Archives: Gioco di carte

Gravehold da il benvenuto a nuovi eroi in Aeon’s End: Legacy

di Federico “Kentervin”

E’ da poco partito con l’atteso botto il kickstarter del terzo capitolo della saga di Aeon’s End. In questo caso l’autore ha intrapreso la via del legacy, permettendo ai giocatori di vestire i panni di novizi maghi e di accompagnarli durante la loro formazione.
Aeon’s End: Legacy non tradisce la propria anima di Deck-Building, ma vi innesta elementi tipici dei legacy tanto di moda ultimamente, come stickers da attaccare alle carte ed alla propria plancia e la possibilità di personalizzare il deck avversario e quello di partenza scrivendovi sopra.
Adesivi e penne a sfera però non sono gli unici strumenti in mano all’autore che grazie ad un sistema di evoluzione del mazzo, riesce a far scalare la difficoltà del gioco a mano a mano che gli eroi sbloccano nuovi poteri ed abilità.

Dice Throne: scontro per il trono del re pazzo

di Alberto “Doc”

Dopo quello di spade, i troni fatti di vari oggetti e materiali si sono susseguiti in abbondanza ed ovviamente doveva arrivarne uno anche dedicato ai Dadi… almeno sulla carta. Infatti con Dice Throne non ci dedicheremo a costruire uno scranno con i dadi ma lo dovremo conquistare tirandoli, ovviamente in uno scontro con diversi pretendenti che non ci renderanno di certo la vita facile. Dopo il successo ottenuto lo scorso anno durante la campagna Kickstarter, il titolo è ormai arrivato su diverse tavole dei giocatori e la casa editrice, Mind Bottling Games,  ha già annunciato una seconda stagione ed una prossima imminente campagna. Meglio allora approfondire casomai la cosa ci stuzzicasse. Regolamento alla mano, vediamo di che si tratta.

Warpgate: alla conquista della galassia

di Alberto “Doc”

Nonostante abbia perso l’impulsivo entusiasmo per i progetti che scelgono la strada di Kickstarter, mi piace spulciare fra le nuove idee per vedere quantomeno quelle che hanno raggiunto il traguardo e che vedranno la luce. E visto che l’ambientazione fantascientifica è pane per i miei denti, mi sono fermato a curiosare sulla pagina di Warpgate, promosso dalla Wolff Designa, in cui diverse razze aliene si sfidano per la supremazia sull’intera galassia. Come? scopriamolo insieme.

Miniboard #24: Half-Pint Heroes

di Luca “Maledice”

Half-Pint Heroes si appresta a entrare nelle nostre ludoteche in italiano, grazie a Giochix, e il suo Giochistarter. Il gioco è un party game da 2-7 giocatori che si propone come una reimplementazione  del poker texas hold’em, incastrando bluff e controbluff.  Inoltre nel gioco le citazioni si sprecano, con delle birre davvero curiose e personaggi più o meno famosi del mondo dei giochi da tavolo. Ultima curiosità, finalmente Alkyla ci degna di comparire in un miniboard (cattivo cattivo Alkyla). Buona Visone…

Western Legends: con Kolossal Games tornano i miti del far west

di Alberto “Doc”

Smaltito l’effetto “fiere autunnali” e giocato ormai alla maggior parte dei titoli acquistati, ho ripreso la mia “ronda” nel web per scoprire cos’altro ci riserverà questo 2018. Nello spulciare fra le nuove campagne aperte su Kickstarter, ha colto la mia curiosità l’ultimo progetto messo in cantiere da Kolossal Games, ovvero Western Legends, gioco che punta a farci rivivere le storie di quei personaggi che sono diventati vere e proprie leggende del Far West. Regolamento alla mano (o meglio, la sua bozza) vediamo di farci un’idea più chiara di questo titolo.

19#Dicecraft: InBetween

di Luca “Maledice”

La rete ha creato dei veri mostri, ormai lo sappiamo. Uno è sicuramente Gioconauta, l’altro è il fenomeno dello streaming. Quello che fino a ieri chiamavamo telefilm, sono diventate prima serie Tv per trasformarsi, per molti di noi, in Netflix. Ed emblema di questo portale streaming è la famosissima serie Stranger Things. InBetween è proprio la sua “trasposizione” ludica. Un gioco assimetrico per due giocatori dove uno interpreta l’intera città di Upsidedown (nel video è bellissimo come la pronuncio) mentre l’avversario vestirà i panni della creatura del Sottosopra. Il gioco uscito ad Essen è prossimo ad arrivare nel mercato italiano grazie alla Ms Edizioni. Buona Visione..

Museum: alla ricerca di reperti delle antiche cività

di Alberto “Doc”

dopo aver giocato a Thebe ancora molti anni fa, la speranza di trovare un altro titolo in cui ricercare e collezionare reperti, effttuare gli scavi e predisporre esposizioni mi  sempre rimasta. Chiaramente in un titolo che sapesse argomentare il tutto in una chiave nuova e diversa sal suo predecessore. E proprio alla scorsa fiera ad Essen i vivaci colori di un titolo in dimostrazione avevano catturato la mia attenzione verso un titolo che mi ha subito fatto collegare a Thebe. Parlo esattamente di Museum. Non avendolo potuto provare la ed essendo in corso la relativa campagna Kickstarter che sta ottenendo ottimi riscontri, ho deciso di approfondirlo ed eccone una generale panoramica.

17#Dicecraft: La Leggenda dei 5 Anelli LCG

di Luca “Maledice”

Allora questo video doveva uscire prima di Lucca Comics, ma visto gli impegni con le fiere di Essen e Comics mi ha fatto slittare la pubblicazione a oggi. Comunque di cosa parla questo Dicecraft?La Leggenda dei 5 Anelli, come potete vedere dalla copertina, è ambientato nel lontano Oriente o per la precisione nell’impero di Smeraldo. Dove i sette clan (Il Granchio, La Gru, Il Drago, Il Leone, La Fenice (MIO), Lo Scorpione e L’Unicorno) vivono una millenaria guerra dove il controllo dei 5 elementi  è controllato da 5 anelli del potere.

Il gioco nasce come un Trading Game e GDR ormai di vecchia data, quindi molto simile a Magic, che vantava comunque un’ambientazione affascinante tra oriente e magia. Le sue radici sono ancora più antiche visto che il nome del gioco e alcuni suoi elementi (gli “anelli elementali”) derivano dal trattato di strategia militare Il libro dei cinque anelli scritto da Miyamoto Musashi nel XVII secolo, quindi la FF lo ha evoluto in un formato LCG, trasformandolo in “non collezionabile”. Buona Visione….

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD