Tag Archives: gioco di collezione oggetti

Solenia | La Recensione


di Alberto “Doc” |  Solenia

Per diversi millenni, il piccolo pianeta Solenia ha perso il suo ciclo giorno-notte: il suo emisfero settentrionale è per sempre immerso nell’oscurità e il suo emisfero meridionale è eternamente bagnato dalla luce del sole. La tua missione è portare avanti l’onorevole compito dei tuoi antenati di viaggiare attorno al mondo per consegnare beni essenziali agli abitanti di entrambi gli emisferi. Mentre il popolo del lato diurno vuole che tu trasporti pietre e acqua, rare nel loro emisfero, il popolo della notte ha disperatamente bisogno di legno e grano per sopravvivere. Sii efficiente e supera i tuoi avversari per raccogliere la maggior parte delle stelle d’oro entro la fine del gioco!

 

Museum: alla ricerca di reperti delle antiche cività

di Alberto “Doc”

dopo aver giocato a Thebe ancora molti anni fa, la speranza di trovare un altro titolo in cui ricercare e collezionare reperti, effttuare gli scavi e predisporre esposizioni mi  sempre rimasta. Chiaramente in un titolo che sapesse argomentare il tutto in una chiave nuova e diversa sal suo predecessore. E proprio alla scorsa fiera ad Essen i vivaci colori di un titolo in dimostrazione avevano catturato la mia attenzione verso un titolo che mi ha subito fatto collegare a Thebe. Parlo esattamente di Museum. Non avendolo potuto provare la ed essendo in corso la relativa campagna Kickstarter che sta ottenendo ottimi riscontri, ho deciso di approfondirlo ed eccone una generale panoramica.

Ex Libris: pronti a mostrare la vostra collezione Fantasy

di Luca “Maledice” Ex-Libris

In Ex Libris ci troviamo a essere dei collezionisti (come se nella vita reale non lo fossimo!) di libri. Certo, se fosse stato di giochi da tavolo sarebbe stato il gioco più Inception mai visto prima, ma tant’è sono sicuro che lo stanno facendo. Dicevamo di essere al cospetto di un florido villaggio di gnomi, dove di recente il “grande” sindaco ha annunciato l’apertura di un enorme deposito di libri chiamato Gran Libreria. E un po’ come su Facebook quando tutti gli appassionati accorrono per far vedere chi ha la libreria più grande e bella…

Fabled Fruit - fonte: bgg

Fabled Fruit, Friese incontra il sistema Legacy (o quasi)

di Davide “Canopus” Tommasin Fabled Fruit

L’idea che un gioco si evolva nel tempo e mantenga un cambiamento da partita a partita è sicuramente un’idea intelligente e affascinante, ma è anche innegabile che il sistema Legacy, nome dato a questo meccanismo, comporti un contro non da poco: non si torna indietro. Se ad un certo punto volete ripartire da capo e resettare il sistema non è possibile, così come pensare di rivendere il titolo come usato diventa una pura ingenuità. C’è poi da discutere quante partite sono necessarie per arrivare allo stato finale, se queste rappresentino un buon valore di longevità, tenendo conto che poi si continua a giocare sempre allo stato finale, e se ripagano la spesa iniziale. Certo, al momento per molti questi non sembrano grossi difetti, anche se sottolineo al momento, a mio parere stiamo vivendo una specie di periodo transitorio di ubriachezza verso questa novità, forse la più grande nel panoramica ludico degli ultimi anni, ma che a breve l’unica evoluzione possibile sarà un Legacy azzerabile… poi magari mi sbaglio, è comunque solo una mia opinione. Opinione che devo avere in comune con Friedmann Friese della 2F-Spiele, il tizio di Alta Tensione, perché con questo Fabled Fruit, almeno dal punto di vista delle meccaniche, sembra essersi avvicinato a questo risultato.

Ticket to Ride: Rails & Sails – la saga continua

di Alberto “Doc” Ticket to Ride: Rails & Sails

come le onde gravitazionali di due buchi neri che collidono si espandono per infinite distanze nel cosmo, così ci sono titoli che nell’universo dei boardgames sembrano allo stesso modo riverberare all’infinito la loro eco sottoforma di numerose versioni ed espansioni. Certo, capisco che tale paragone tratti di argomenti di importanza estremamente diversa l’uno dall’altro ma l’ho trovato calzante pensando all’universo di Ticket to Ride, un corpo in continua ed inarrestabile espansione che muta ed evolve in forme sempre uguali e allo stesso tempo sempre diverse dalle precedenti. L’ultimo sua evoluzione? Ticket to Ride: Rails & Sails. Esploriamola.

Yokohama: sfida commerciale in estremo oriente

di Alberto “Doc” Yokohama

Se come molti di voi ormai sanno, una della ambientazioni a me più gradite è quella fantascientifica ed in particolare con scenari post apocalittici, meno occasioni invece si sono presentate per parlare di un’altra a me molto cara, quella orientale, e più specificatamente giapponese. Nonostante i titoli in questa categoria non siano mancati, pochi sono quelli che mi hanno suscitato curiosità ed interesse. Da poco partito con una campagna su Kickstarter grazie a Tasty Minstrel Games, Yokohama sembra essere fra questi.

Archaeology

Ritorna Archaeology con The New Expedition

Di Alberto “Doc” Archaeology

Se siete assidui lettori delle flash news, qualcuno di voi probabilmente ricorderà un trafiletto scritto in Flash News Corner #5 dello scorso gennaio in cui annunciavamo la reimplementazione di Archaeology The Card Game edito da Z-man Games. A distanza di quattro mesi e con maggiori informazioni sul titolo sono ora pronto per parlarvene in maniera più esauriente. Eccoci allora alla scoperta di Archaeology: The New Expedition.

Jewels: mercanti di preziosi nel regno di Marylia

di Alberto “Doc”

Nell’ultimo numero di Flash News Corner abbiamo accennato ad un progetto tutto italiano in corso su Kickstarter in queste settimane. Mi sto riferendo a  Jewels progettato e prodotto dalla E9Solutions. Venuti in possesso della bozza del regolamento, oggi approfondiamo l’argomento per capire meglio di che si tratta e se può essere interessante partecipare alla raccolta fondi.

Privacy Policy