Tag Archives: Guerra

Videoanteprima Feudum

di Luca”Maledice”

Il gioco arrivato nelle nostre case tramite Kickstarter, Feudum  è un gioco medievale  di gestione delle risorse e della mano di carte da 2 a 5 giocatori. Con molte strategie a disposizione, i giocatori ottimizzano quattro azioni  (scegliendo 4 carte su 11 disponibili) per turno, nel tentativo di ottenere il maggior numero di punti vittoria su cinque epoche.  Nonostante lo stampo German ci si trova davanti a un imperterrito viaggio verso una terra sconosciuta, dove  coltiverai la terra, combatterai come cavalieri o finanzi i tuoi stessi feudi? Per non parlare delle gilde degli alchimisti che forniscono tecnologia e ovviamente la religione. Insomma un titolo, per veri Hardcore Gamer, prossimamente anche nella nostra lingua grazie a Ghenos. Scopriamo i dettagli in questo video. Buona Visione….

This War (will not be) of Mine

di Marco “alkyla” Oliva This War of Mine

Ciao, mi chiamo Marco e amo il rischio. Settimane fa ho letto il Journal, regolamento introduttivo di This War of Mine, il survival collaborativo della Awaken Realms, che traspone da tavolo l’omonimo videogame ispirato al tragico assedio della popolazione di Sarajevo durante la guerra del ’92-’96, e ieri l’ho giocato per la prima volta, ospite di chi ha appena ricevuto la sua copia kickstarter.
Amo il rischio, perché giudicare un gioco dopo la prima partita non si fa. Men che meno se si tratta di un cooperativo a scenari. Peggio ancora se prevede una modalità campagna. Peggio del peggio è farlo mentre i generosi backers imbandiscono voraci le loro copie fresche di crowdfunding, mentre tutti gli altri attendono l’autunnale localizzazione italiana. Ma sono fatto così. O meglio, questa prima partita ha suscitato sentimenti che mi spingono ad argomentare e condividere le mie prime impressioni.
Dunque caro lettore, se ritieni che non sia legittimato a scriverne, non ti biasimo, ma meglio se la tua avventura con questo articolo finisca qui. In caso contrario l’avventura continua, salta su. Ecco cosa potrebbe capitarti di pensare alla prima partita a This War of Mine.

On the Board #91: FireTeam Zero

On The Board – Fireteam Zero

di Luca “Maledice” Lanara

Nel 1942, quattro soldati svanirono dal programma di formazione del neonato Primo Battaglione Ranger e i loro nomi furono rimossi dalla lista dei partecipanti. Scelti per le loro abilità uniche, avrebbero combattuto in segreto contro sovrannaturali e terrificanti nemici. E questa è la loro storia…” Una simile introduzione mi ha fatto ricordare quella della sigla dell’A-Team. Potevo non approfondire la cosa? Vediamo quello che ci propone questo Fireteam Zero.

Siamo di fronte ad un cooperativo per 2-4 giocatori in cui i protagonisti dovranno affrontare diverse missioni di difficoltà crescente in cui ritagliarsi un percorso fra le orde di mostri che li possa portare a scoprire ed estinguere la fonte di tutto questo male che si è scatenato sulla terra. Buona Visione…

ta-pum

Miniboard #7: Ta-Pum!

di Luca”Maledice79″ Lanarata-pum

Oggi Ta-Pum mette alla prova i giocatori in una difficile sfida di collaborazione, dove solo la fratellanza può permettere di portare a casa la pelle e uscire illesi, o quasi, dalle terribili trincee della Prima Guerra Mondiale. Un gioco di casa Oliphante da 1 a 5 giocatori. Durata media 30 minuti. Vediamo che si dice dalla trincea. Buona visone……….. 

La rinascita dei Principi del Rinascimento

di Marco “alkyla” Oliva

Qualche estate fa, bighellonando per il luogo di villeggiatura, entro nella fumetteria locale e lì faccio l’incontro che ogni collezionista sogna: il pezzo raro in svendita. Lì in alto, sull’ultimo scaffale a destra, prende polvere una copia incellophanata di Princes of the Renaissance! Stento a crederci, esco dal locale e rientro, nel timore di essere preda di allucinazioni indotte dalla calura…ma no, la scatola è ancora lì e, ci giurerei, mi sorride! Il negoziante mi spara un prezzo ridicolo ed aggiunge che tutti gli articoli sono in dismissione, perché l’attività chiuderà i battenti per sempre a Settembre. Mi sento un avvoltoio, ma non me la sento di fargli notare che il reale valore di quella scatola ammonta a qualche zero in più di quanto chiesto. Gli allungo il prezzo concordato e faccio mio uno dei capolavori ludici più belli e introvabili dell’ultimo ventennio.

Ebbene, tutto questo per annunciare che la mia copia sta per perdere inesorabilmente valore. E direi finalmente, per la comunità. Ecco cosa è successo e le novità che possiamo attenderci per l’anno venturo.

7 Days of Westerplatte – Recensione

di Davide “Canopus” Tommasin

Westerplatte è una penisola polacca dove, durante la seconda guerra mondiale, venne combattuta l’omonima battaglia. Questa battaglia da noi in Italia non credo sia molto conosciuta (io non ne sapevo nulla, ma c’è da dire che non sono per niente un appassionato di storia) ma in Polonia è ovviamente molto conosciuta ed esiste pure una Società per la Ricostruzione Storica del Deposito Militare di Westerplatte.

Dogs of War, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

Entrate nel mondo di Dogs of War. Siano essi nobili influenti, spietati mercenari o arricchiti cospiratori, sono individui la cui intraprendenza è pari solo al loro pragmatismo; sono mercenari in grado di accumulare potenti forze militari capaci di cambiare le sorti della guerra, una guerra in cui non hanno alcun interesse se non quello di primeggiare. Essi offriranno i loro soldati allo schieramento che consentirà loro il maggior profitto, pronti a cambiare fazione in un battito di ciglia.

In questo gioco, controllerai uno di questi biechi Mastini della Guerra. Assicurati che la casata che stai supportando stia vincendo, o in caso contrario, raduna velocemente le tue forze e porta il tuo contributo al vincitore!

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Principi del Rinascimento, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

Principi del Rinascimento è ambientato nel Rinascimento italiano. Ogni giocatore interpreta un Condottiero di una famiglia, come ad esempio Gonzaga o d’Este. Vi sono nel gioco le 5 maggiori città: Venezia, Milano, Firenze, Roma e Napoli. Queste non sono controllate da un particolare giocatore, ma tutti i giocatori possono prendersi a cuore gli “interessi” della città durante lo svolgimento della partita. Ogni città ha diverse tessere, molte delle quali rappresentano un personaggio storico come Lucrezia Borgia o Lorenzo dei Medici. Ogni tessera ha i propri poteri speciali collegati al personaggio raffigurato, quindi Cesare Borgia ti aiuterà negli intrighi, mentre un mercante di Venezia aumenterà le tue entrate. Queste tessere ti forniranno anche punti vittoria a seconda dello status della città al termine del gioco.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Privacy Policy