Tag Archives: Konstantinos Kokkinis

Miniboard #29: A Thief’s Fortune

icona

di Luca “Maledice” | A Thief’s Fortune

Artipia Games ci porta nelle terre misteriose dell’oriente antico. Un ladro in puro stile Prince of Persia si impossessa di una clessidra che permette di viaggiare nel tempo. I giocatori sono chiamati a impostare le varie linee temporali di questo ladro: lo scopo è quello di realizzare il miglior destino possibile realizzando più punti possibili. Direttamente questo gioco di carte in puro stile draft, ci da la possibilità di massimizzare le combo nei migliori dei modi. Buona Visione…….

fields of green

Fields of Green, come fare i contadini senza faticare

di Daniel “Renberche”

La bella vita di campagna è una visione idilliaca che molti abitanti di città hanno. Fino a quando non scoprono che il badile fa sudare e provoca antiestetici calli sulle mani, che le galline non evacuano fette biscottate, i maiali non si trasformano da soli in salami e che prima di raccogliere un frutto da un albero ci passano prima svariati chicchi di grandine, merli ed insetti vari. Per non parlare delle nonne che ormai hanno abbandonato le ricette classiche, stile torta di mele, ma preparano sofisticati piatti presi dalla Prova del cuoco. Ma l’idea della calma e tranquillità rimane sempre nella mente, e quindi come non approfittare di un piano governativo che mette a disposizione un acro di terra, un silos e una cisterna piena d’acqua. Speriamo che ci sia anche una bottiglia di rosso e della polenta.

Buona lettura!

project elite

On the Board #81: Project Elite

di Luca “Maledice79” Lanara

Dopo le diverse novità presentate ad Essen, Artipia Games presenta il suo nuovo progetto ideato come di consueto dalla coppia Konstantinos Kokkinis e Sotirios Tsantilas. L’ambientazione a loro ormai cara è quella fantascientifica mentre la piattaforma con cui arriva questa nuova opera è quella di Kickstarter. Ecco allora  Project: ELITE.

Il gioco ci porta in un mondo post apocalittico dove una razza aliena ha invaso la terra. I giocatori che fanno parte di una squadra speciale denominata ELITE saranno inviati ad affrontare missioni per proteggere obiettivi di vitale importanza contro la costante invasione extraterrestre. Le meccaniche si sviluppano attorno alla logica del “tower defense” in cui i membri della squadra dovranno respingere le varie ondate di nemici che si approssimeranno alle loro difese. Questo si traduce in un titolo cooperativo in tempo reale, basato sulla selezione di azioni determinata dal lancio di dadi.

Buona Visione..

Project: ELITE – un tower defense in tempo reale

di Alberto “Doc”

Dopo le diverse novità presentate ad Essen, Artipia Games inizia a preparare il terreno per il suo nuovo progetto ideato come di consueto dalla coppia Konstantinos Kokkinis e Sotirios Tsantilas. L’ambientazione a loro ormai cara è quella fantascientifica mentre la piattaforma con cui intendono portare avanti la loro nuova opera è quella di Kickstarter. Ecco allora una panoramica su Project: ELITE.

Drum Roll – Recensione

Di Davide “Canopus”

Venghino siori, venghino! Guardate incredibili e abilissimi artisti esibirsi solo per il vostro divertimento. Dagli abili illusionisti ai coraggiosi domatori, i simpatici clown e gli agili acrobati, il fortissimo uomo forzuto e la “simpatica” donna barbuta… ah, no, scusate, quest’ultima non c’è! Parliamo, quindi, oggi del coloratissimo Drum Roll, titolo circense di origini elleniche. Ebbene si, come potete notare dai nomi degli autori e del grafico, tale Antonis Papantoniou, che in questo prodotto non ha lesinato sui colori, ci troviamo davanti ad un titolo proveniente dalla Grecia. A dimostrazione che nella terra degli dei non sono solo capaci a fare buchi di bilancio, ma anche giochi molto interessanti. Appena vista la scatola, la mia parte bambinesca ha preso il sopravvento, sarà per tutti quei colori accesi o per l’ambientazione così particolare del circo, ho quindi voluto provare, e poi acquistare, questo titolo. E si che a me il circo nemmeno piace, probabilmente farei la fortuna di qualche psicologo se analizzasse le motivazioni recondite che mi hanno spinto a diventare il possessore di questo gioco. Comunque non preoccupatevi, per la realizzazione del titolo non sono stati maltrattati animali, forse qualche alfa tester! Il titolo ad una prima occhiata sembra interessante, ma, come vedremo, ha i suoi lati oscuri, e alcuni pure di una certa rilevanza.

Privacy Policy